Violenza contro le donne, al Cav di Manfredonia tre giorni di formazione

Stato Donna, 2 novembre 2022. ll Centro Antiviolenza dell’Ambito Territoriale di Manfredonia, gestito dal Consorzio Opuse dalla sua consorziata Do.mi Group, hanno promosso un corso di formazione per il mese di novembre dal titolo: “Violenza di genere e assistita: comprenderne le origini per prevenire e contrastare”.

“Nella convinzione che occorra sempre più rinforzare la rete interistituzionale del territorio – fa sapere in una nota il centro antiviolenza- implementando le possibilità di incontro tra tutti gli attori dell’antiviolenza presenti sullo stesso, sono state organizzate tre giornate, in programma il 9, 16 e 23 novembre a partire dalle ore 15.30 presso le Ex Fabbriche di San Francesco in Manfredonia”.

Il Corso si propone di riunire tutte le figure professionali che in qualche misura ed a variotitolo possano venire in contatto con episodi o storie di violenza.

“Attraverso gli incontri previsti, che vedranno la partecipazione di relatori dall’altissimo profilo professionale ed istituzionale, si analizzeranno gli aspetti propri di discipline diverse tra loro ma accumunate dal fil rouge di interagire con il fenomeno della violenza di genere, provando ad intercettare esigenze peculiari di ciascuna categoria”.

Tra i relatori interverranno, tra gli altri, rappresentanti delle forze dell’ordine, il luogotenente Massimo Melillo, il commissario Pasquale Cassano e la dott.ssa Alfonsina Desario, i dott.ri Vincenzo Maria Bafundi e Roberta Bray, sostituti procuratori della Repubblica presso il
Tribunale di Foggia, oltre che la dott.ssa Maristella Mazza, Giudice Onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Bari.

Da segnalare la presenza, unica nel nostro territorio, della Dott.ssa
Margherita Carlini, psicologa e criminologa forense, nota nel nostro paese per il prezioso contributo apportato ad indagini di polizia giudiziaria di interesse per la cronaca nera nazionale.

I fruitori del corso potranno, quindi, beneficiare di interventi provenienti da esponenti di settori diversi tra loro, accomunati dall’essere parte di quella rete dell’antiviolenza destinata ad analizzare, prevenire ovvero reprimere il fenomeno. Dal manifesto tutti i dettagli del programma definitivo.

Si ricorda che il CAV sostiene le donne in percorsi di uscita dalla violenza. Offre uno spazio dove è possibile esprimere il vissuto, raccontare e leggere, dal proprio punto di vista, l’esperienza della violenza subita, ricostruire stima e fiducia in se stessi ponendo al centro i desideri, la libertà e l’autonomia di scelta, tracciando una strategia efficace di uscita dalla violenza nel più assoluto rispetto di anonimato, riservatezza e gratuità dei servizi offerti.

Il Centro Antiviolenza è in via San Lorenzo 47, ed è aperto nei giorni Lunedì dalle 10,00 alle 13,00, il mercoledì e giovedì dalle 15,00 alle 18,00 ed il giovedì dalle 10.00 alle 18.00
Contatti: 0884-519691 / 3495193603 /info@centroantiviolenzamanfredonia.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

A metà fra lady Oscar e l’uomo perfetto, altro che cultura di genere

StatoDonna, 3 febbraio 2023. Sono una donna di cinquantatré anni e sono arrabbiata. Lo devo dire. Sono arrabbiata con questa cultura nella quale siamo...

Miss Italia Lavinia Abate sceglie il Carnevale pugliese a Sammichele di Bari

StatoDonna, 2 febbraio 2023. L’edizione 2023 del Carnevale di Sammichele di Bari è nel vivo dei festeggiamenti. Come da tradizione, protagonisti sono i festini,...

Anna Di Pace e Romeo Tigre campioni di marcia dell’Università di Foggia

StatoDonna, 1 febbraio 2023. La prof.ssa Anna Dipace, docente Unifg e coordinatrice del CdS in Scienze delle Attività Motorie e Sportive, e l'avv. Romeo Tigre,...

Fernanda Wittgens prima direttrice di Brera nel film tv di Rai 1

StatoDonna, 1 febbraio 2023. Fernanda Wittgens, prima direttrice della Pinacoteca di Brera e tra le prime donne in Europa a ricoprire un ruolo così...

Sport e superstizione: i gesti scaramantici più curiosi

Chiunque abbia assistito a un evento sportivo sa bene che gli atleti possono essere molto superstiziosi. Alcuni di loro hanno talmente tanti rituali pre-partita...