Vladimir Luxuria promuove Vico del Gargano: “Perdersi in questa scoperta”

StatoDonna, 14 marzo 2022. “Già quando si chiede di scegliere fra i più bei borghi d’Italia c’è l’imbarazzo della scelta perché l’Italia è quella dei borghi, bellissima. Poi c’è da restringere il campo e allora bisogna fare una scelta”. Vladimir Luxuria promuove Vico del Gargano che si candida, unico in Puglia, a “borgo dei borghi”, ricordando la sua infanzia:“Vi invito a perdervi in questa scoperta fra i vicoli”.

Da ieri è partita la votazione per Vico del Gargano, uno dei 20 paesi d’Italia,  che concorrerà al titolo di Borgo dei Borghi, concorso organizzato dalla rete “I Borghi più belli d’Italia” e da Kilimangiaro, trasmissione in onda ogni domenica su Rai 3.

Si potrà votare tutti i giorni (chi ha votato, può farlo nuovamente il giorno dopo e in quelli successivi) accedendo al sito www.rai.it/borgodeiborghi. Il primo giorno utile per votare è stato ieri 13 marzo, e si avrà la possibilità di farlo fino alla mezzanotte del 3 aprile. Su www.rai.it/borgodeiborghi saranno pubblicate le schede di ciascuno dei 20 comuni (uno per ogni regione) che concorreranno al titolo di paese più bello d’Italia.

La classifica finale sarà rivelata durante una serata speciale di Kilimangiaro che andrà in onda domenica 17 aprile, giorno di Pasqua. “E’ un onore rappresentare tutta la Puglia- ha dichiarato il sindaco Michele Sementino-. Il concorso si tiene dal 2014 e mai nessuna località pugliese è riuscita, finora, a vincere la finale e portare a casa il titolo di Borgo dei Borghi. La gara è importante, ma lo è ancora di più avere la possibilità attraverso essa di promuovere la Puglia, naturalmente a partire da Vico, dal Gargano e dalla provincia di Foggia”, ha aggiunto Sementino.

“Le riprese registrate dalla troupe di Rai Tre, che saranno mandate in onda durante le puntate di Kilimangiaro, mostrano il mare del Gargano, la Foresta Umbra, le produzioni di pregio dell’agroalimentare di Capitanata, i luoghi che migliaia di foggiani, sanseveresi, cerignolani, lucerini e manfredoniani sentono loro perché li frequentano da sempre e fanno parte della loro vita. Vico del Gargano, San Menaio e Calenella fanno parte di quel patrimonio condiviso e amato da tutti. Per questo ci auguriamo un sostegno diffuso e massiccio della nostra provincia, innanzitutto, ma anche del resto della Puglia che ci onoriamo di rappresentare”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Il cuneese Faber Moreira lancia la sfida alla maratona dj più lunga al mondo

Tra il 15 e il 26 maggio Saluzzo ospiterà una prova epica: 240 ore di maratona dj set per entrare nel Guinness dei primati.  A lanciare quella che...

2014-2024, l’Ospedale della Murgia compie dieci anni: un presidio diventato “grande” con il territorio

Un decennio segnato dal progressivo aumento della capacità di garantire assistenza sanitaria ai cittadini: 16 reparti di degenza, 234 posti letto (+67%), 7.200 ricoveri...

L’incontro tra Eccellenze: Lo Chalet Royal celebra i vini dell’Ornellaia (FOTOGALLERY – VIDEO)

L’incontro tra la cucina toscana e il palato pugliese ha celebrato uno dei vini italiani più pregiati e invidiati al mondo. L'atteso evento enogastronomico "Chalet...

Premio Laudato medico 2024? A una oncologa del Policlinico di Bari

Il premio "Laudato Medico 2024" nella categoria oncologi è stato assegnato alla dottoressa Stefania Stucci del Policlinico di Bari. Il riconoscimento dell'associazione Europa Donna arriva...

Gargano. In ricordo di Antonio Facenna. Alla masseria didattica torna la festa della Transumanza

Gargano. A Carpino torna la FESTA DELLA TRANSUMANZA organizzata da MASSERIA DIDATTICA FACENNA, PRO LOCO CARPINO e dalla rivista enogastronomica LIKE. Appuntamento il 25 aprile 2024...