Cartiere Pigna scarica Chiara Ferragni, l’influencer non ci sta: “Decisione illegittima e strumentale”

MILANO – Quando è troppo, è troppo. Chiara Ferragni, questa volta, non è rimasta in silenzio.

La decisione delle Cartiere Paolo Pigna di interrompere i rapporti commerciali con le aziende collegate all’influencer ha provato la reazione della Fenice srl, la società licenziante dei marchi dell’imprenditrice.

“Fenice Srl contesta la violazione da parte di Pigna del contratto in essere e la legittimità della unilaterale interruzione dei rapporti commerciali da parte di Pigna – si legge in una nota -.

L’illegittimità della decisione di Pigna è stata aggravata dalla scelta dell’azienda di comunicare al pubblico, prima ancora che a Fenice, la cessazione del rapporto di partnership; una scelta evidentemente strumentale e contraria al dovere di buona fede nell’esecuzione del contratto.

In questo contesto, Fenice si riserva di agire nelle sedi più opportune a tutela dei propri interessi” sottolinea ancora la nota. Inoltre, Fenice ritiene strumentale il riferimento al codice etico anche in considerazione di una dichiarazione resa ai media in data 23 dicembre 2023 dall’amministratore delegato di Pigna, che aveva definito la collaborazione “proficua e soddisfacente”.

Fonte: adnkronos

Fenice comunica inoltre che “analoghe iniziative di tutela verranno prese nei confronti dei soggetti che abbiano messo in atto comportamenti in violazione dei contratti di collaborazione in essere e pertanto degli interessi di Fenice”.

Cartiere Paolo Pigna, appena 24 ore prima, aveva spiegato di aver interrotto ogni rapporto commerciale con Chiara Ferragni “nel rispetto del proprio codice etico aziendale che esclude la collaborazione con soggetti terzi sanzionati dalle autorità competenti per aver assunto un comportamento non etico, corretto e rispettoso delle leggi”.

Dal sito dell’azienda di Alzano Lombardo (Bergamo) non c’è più il prodotto sponsorizzato dal l’influencer.

“La collaborazione tra Pigna e le aziende che fanno riferimento a Chiara Ferragni – aveva sottolineato Pigna – è stata di natura unicamente commerciale e ha riguardato la realizzazione di linee di prodotti di cancelleria per la scuola e per l’ufficio”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Unifg, M. Fiore: “Il cibo non sia mai uno spreco, ma una risorsa”

Statodonna.it, 03 giugno 2024. Foggia - Un evento di cui vale ancora la pena parlare: il convegno “ABC, Addressing Behaviour food Consumer throught Communication&Art”, tenutosi...

Torna il Med Italy: l’evento internazionale dedicato agli abiti da cerimonia

Si terrà dal 1° al 3 giugno presso la Mostra d'oltremare di Napoli Med Italy, la prestigiosa fiera internazionale dedicata agli abiti eleganti e da cerimonia diretta da Fabio Ridolfi. L'evento...

Urbino città “artistica”

Urbino, 29 maggio 2024 - Volteggio-trave-corpo libero è la prima rotazione del Campionato Nazionale di Ginnastica artistica, in cartellone ad Urbino all'interno del PalaCarneroli. Saranno...

Capacità di intendere e volere per l’analisi psichiatrica: i casi Cecchettin e Pifferi

Il fatto: chiusa l'indagine Cecchettin (16/5) e condannata la madre Pifferi della bimba Diana (13/5). 3 domande per scoprire  quanto è importante l'analisi psichiatrica forense...

ULTRAMINIMAL. Così Alessandra Celletti festeggia Satie

Roma. Alessandra Celletti torna al Teatro "Miela" per omaggiare Erik Satie portando per la prima volta dal vivo il suo nuovo album ULTRAMINIMAL. L'artista romana...