“La amerai più di una donna reale”, i Monti Dauni contro violenza di genere

Stato Donna, 18 novembre 2022. Prende il via oggi il progetto “La amerai più di una donna reale”, voluto dall’ambito territoriale di Troia, su iniziativa del sindaco Leonardo Cavalieri, e dai 16 comuni che ne fanno parte contro la violenza sulle donne. Il fulcro è il monologo “Solo per alzata di mano. Stand-up del dolore”, con Stefania Benincaso, che ne cura la drammaturgia, e Federico Vigorito. 

Uno spettacolo dissacrante, provocatorio, amaramente ironico contro la violenza di genere, che viene affrontata in tutte le sue molteplici declinazioni, con un paradossale rovesciamento del punto di vista tradizionale. La drammaturgia attinge alla cronaca, alle vicende attuali, per dare voce, tramite il linguaggio spesso crudo ed immediato della stand-up comedy, alle donne vittime di violenza e disparità di genere.

Stefania Benincaso, attrice ed autrice, impegnata da anni in un lavoro di ricerca sul tema della violenza contro le donne. Oltre a studiare recitazione, si laurea in Storia del Teatro e poi in Psicologia clinica, con una tesi sulle dinamiche relazionali nei rapporti violenti. Nel 2022 consegue un Master in Violenza di genere e valutazione del rischio di recidiva.

I suoi principali lavori teatrali: Attico con vista vendesi e La cicogna si diverte, con la regia di Carlo Alighiero, Un turco napoletano, diretto da Giacomo Rizzo, Tre sull’altalena (regia di Roberto Negri), Donne che non si arrendono, diretto da Federico Vigorito, Gentili risorse, regia di Gabriella Olivieri, Dichiarazioni d’amore, con la regia di Enrico Maria Lamanna. Dal 2018 al 2021 è in tournée con lo spettacolo Semplicemente donna, di cui è autrice e interprete insieme a Lorenzo Flaherty. Conduce, per la web tv “La tua tv”, la rubrica Molto social. Tutto il bello del sociale. Nel 2022 scrive ed interpreta, per Fidapa Roma, la web serie MaleParole sul tema del sessismo linguistico. 

Solo per alzata di mano. stand-up del dolore”  è una produzione Area5. Andrà in scena -anticipando la data della giornata internazionale contro la violenza sulle donne il 25 novembre- da oggi fino al 3 dicembre in alcuni Comuni dell’ambito (in tutto sono 16 Accadia, Anzano di Puglia, Ascoli Satriano, Bovino, Candela, Castelluccio dei Sauri, Castelluccio Valmaggiore, Celle di San Vito, Deliceto, Faeto, Monteleone di Puglia, Orsara di Puglia, Panni, Rocchetta Sant’Antonio, Sant’Agata di Puglia, Troia) fino al prossimo 3 dicembre. Si comincia oggi a Candela, 19 novembre Castelluccio, 24 novembre Monteleone di Puglia, 25 novembre Troia, 27 novembre Panni,  29 novembre Bovino, 2 dicembre Ascoli Satriano, 3 dicembre Anzano di Puglia. Per tutto lo spettacolo l’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

“Bukowski. A night with Hank” apre rassegna compagnie locali al Giordano

Foggia. Sarà “Bukowski. A night with Hank” ad aprire domenica prossima 25 febbraio ‘La Scena foggiana al Teatro Giordano’, il primo dei cinque appuntamenti riservati...

Xylella, ritrovati 6 alberi di mandorlo infetti in agro di Triggiano

Bari. I controlli effettuati dall'Osservatorio Fitosanitario della Regione Puglia sugli insetti vettori della Xylella fastidiosa hanno portato all'individuazione nell'agro di Triggiano in provincia di...

Turismo. BUYPUGLIA e BTM ITALIA per buyers esteri, formazione e crescita professionale

Per continuare a crescere e a consolidarsi, l'industria turistica pugliese punta tutto sulla crescita della filiera turistica imprenditoriale e dell'accoglienza attraverso il networking, il...

Giustina Rocca. Così sarà celebrata la prima avvocata della storia, antesignana della parità di genere

Giustina Rocca è considerata la prima avvocata della storia grazie a un lodo arbitrale reso l'8 aprile 1500 nell'ambito di una controversia che era...

Condizione femminile nel passato e nel mondo contemporaneo, speciale Arte.tv

Scienziate, artiste, operaie, madri. A più di un secolo dall'istituzione della giornata a loro dedicata, le donne sono ancora costrette a scontrarsi con diversi...