“Ciao Nicoletta, hai donato un grande esempio da ricordare”

StatoQuotidiano.it, 06 gennaio 2022.  Questa mattina, una giovane infermiera in servizio presso la Postazione 118 di Cerignola, Nicoletta Selvaggio, ha perso la vita in un incidente stradale mentre si recava a lavoro.

La Direzione Generale della ASL Foggia, anche a nome di tutta l’Azienda, esprime cordoglio e vicinanza alla famiglia e ai colleghi per la grave e improvvisa perdita.

Nicoletta Selvaggio aveva 24 anni. Originaria di Trani, era dipendente della ASL Foggia dal 2020 ed aveva firmato da poco il rinnovo del contratto per il terzo anno.

L’Azienda ricorda Nicoletta come una giovane piena di entusiasmo; una persona onesta e perbene; una grande professionista, sempre disponibile, pronta e attenta.

“Io non ho conosciuto Nicole personalmente – dichiara il Direttore Generale Vito Piazzolla – ma solo attraverso le narrazioni di chi ha lavorato con lei.

Questa tragedia colpisce tutti noi e ci lascia storditi. Oggi la Puglia ha perso una giovane figlia e una grande lavoratrice. A Nicole va il nostro grazie per il lavoro che ha prestato in questi ultimi, difficili anni, con l’entusiasmo della sua giovane età e con la passione che il suo mestiere richiede.

Nicole – conclude Piazzolla – era una infermiera capace e apprezzata per l’alto senso di responsabilità con cui ogni giorno affrontava gli impegni lavorativi. Particolarmente integrata nel team con cui lavorava, lascia un vuoto incolmabile tra i suoi colleghi. A noi tutti, dona un grande esempio da ricordare”.

MARA MONOPOLI

Oggi la Capitanata piange due giovani protagoniste: la prima è stata una grande artista, la soprano Mara Monopoli. La seconda è una giovane infermiera del 118, Nicole Selvaggio, che si stava recando a lavorare all’ospedale Tatarella, dove era di stanza.

Sono molto amareggiato.

Monopoli ha portato il nome di Cerignola e della nostra terra in tutto lo Stivale: grazie a Mara si parlava di Cerignola in maniera positiva, fuori da ogni stupido stereotipo che non identifica, come invece meriterebbe, una città dal grande valore.

Nicole è una dei tanti eroi che soprattutto in questo periodo stanno dando tutti se stessi alla società, con orari e turni massacranti, aggravati dall’emergenza Covid.

Alle famiglie di Mara e Nicole, a Cerignola ed alla Capitanata giunga il mio cordoglio”. Giorgio Lovecchio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Unifg, M. Fiore: “Il cibo non sia mai uno spreco, ma una risorsa”

Statodonna.it, 03 giugno 2024. Foggia - Un evento di cui vale ancora la pena parlare: il convegno “ABC, Addressing Behaviour food Consumer throught Communication&Art”, tenutosi...

Torna il Med Italy: l’evento internazionale dedicato agli abiti da cerimonia

Si terrà dal 1° al 3 giugno presso la Mostra d'oltremare di Napoli Med Italy, la prestigiosa fiera internazionale dedicata agli abiti eleganti e da cerimonia diretta da Fabio Ridolfi. L'evento...

Urbino città “artistica”

Urbino, 29 maggio 2024 - Volteggio-trave-corpo libero è la prima rotazione del Campionato Nazionale di Ginnastica artistica, in cartellone ad Urbino all'interno del PalaCarneroli. Saranno...

Capacità di intendere e volere per l’analisi psichiatrica: i casi Cecchettin e Pifferi

Il fatto: chiusa l'indagine Cecchettin (16/5) e condannata la madre Pifferi della bimba Diana (13/5). 3 domande per scoprire  quanto è importante l'analisi psichiatrica forense...

ULTRAMINIMAL. Così Alessandra Celletti festeggia Satie

Roma. Alessandra Celletti torna al Teatro "Miela" per omaggiare Erik Satie portando per la prima volta dal vivo il suo nuovo album ULTRAMINIMAL. L'artista romana...