Alessia Pifferi dal carcere: “Vorrei poter riavere la mia bambina”

Stato Donna, 20 settembre 2022. “Sento il bisogno di avere la necessità di avere persone vicino a me; anche se giudicano male”. L’agenzia LaPresse riporta l’incipit della lettera che Alessia Pifferi, 37 anni, ha inviato dal carcere alla trasmissione ‘Quarto Grado’ che su Rete 4 sta seguendo la sua vicenda. “Per parlare di oggi e del papà di Diana devo dire che non mi sento di esprimere nulla perché sono fatti così delicati che potrei parlarne solo privatamente a lui. So solo che vorrei poter tornare indietro a quel giorno per non uscire e riavere la mia bambina”, prosegue la lettera.

Leggi anche Resta in carcere la madre di Diana che “voleva un futuro con il suo compagno”

La donna, difesa dagli avvocati Luca D’Auria e Solange Marchignoli, ha abbandonato la figlia Diana di appena 2 anni a casa da sola per una settimana, mentre era dal compagno fuori Milano. Al suo ritorno, la piccola era morta.

Nella lettera, la 37enne racconta anche la propria vita, del matrimonio: “In Sicilia indossavo l’abito da sposa prestato da mia sorella, invece quello di Milano l’ho comprato io risparmiando. “Io – si legge ancora nella lettera – non ho mai detto che mia figlia era un intralcio nella mia vita e vorrei proprio sapere chi lo ha detto e perché. Ho semplicemente detto che è molto più difficile fare la propria vita con un figlio piccolo, ancora di più essendo una ragazza madre”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Il cuneese Faber Moreira lancia la sfida alla maratona dj più lunga al mondo

Tra il 15 e il 26 maggio Saluzzo ospiterà una prova epica: 240 ore di maratona dj set per entrare nel Guinness dei primati.  A lanciare quella che...

2014-2024, l’Ospedale della Murgia compie dieci anni: un presidio diventato “grande” con il territorio

Un decennio segnato dal progressivo aumento della capacità di garantire assistenza sanitaria ai cittadini: 16 reparti di degenza, 234 posti letto (+67%), 7.200 ricoveri...

L’incontro tra Eccellenze: Lo Chalet Royal celebra i vini dell’Ornellaia (FOTOGALLERY – VIDEO)

L’incontro tra la cucina toscana e il palato pugliese ha celebrato uno dei vini italiani più pregiati e invidiati al mondo. L'atteso evento enogastronomico "Chalet...

Premio Laudato medico 2024? A una oncologa del Policlinico di Bari

Il premio "Laudato Medico 2024" nella categoria oncologi è stato assegnato alla dottoressa Stefania Stucci del Policlinico di Bari. Il riconoscimento dell'associazione Europa Donna arriva...

Gargano. In ricordo di Antonio Facenna. Alla masseria didattica torna la festa della Transumanza

Gargano. A Carpino torna la FESTA DELLA TRANSUMANZA organizzata da MASSERIA DIDATTICA FACENNA, PRO LOCO CARPINO e dalla rivista enogastronomica LIKE. Appuntamento il 25 aprile 2024...