Il gioco d’azzardo in Italia e i casinò in Sicilia

Gli italiani giocano d’azzardo da molto tempo. Nel 1638, la ricca borghesia siciliana si intratteneva quasi quotidianamente con il gioco d’azzardo. Non si poteva semplicemente andare lì. Bisognava indossare un costume speciale, una maschera o un cappello. Bisognava anche portare con sé un grosso borsellino. Oggi questa zona è un po’ cambiata, ovviamente in meglio. Sono apparsi molti casinò, come ad esempio il gratowin, ma la legge è ancora troppo rigida in materia di gioco d’azzardo.

Un pezzo di storia del gioco d’azzardo in Italia

Il gioco d’azzardo è nato in Italia perché gli italiani lo amavano. Il Bingo viene giocato qui fin dal Medioevo. Bingo è la combinazione di Beano, che era il nome della forma di gioco. Il termine deriva dalla parola “fagiolo”, che veniva utilizzata per coprire i numeri del gioco. Il Ridotto (“sala privata”) in Sicilia era molto popolare tra l’élite dell’epoca. In seguito, il Ridotto dovette affrontare la concorrenza di diverse sale da gioco.

Nel Medioevo esistevano le “baratterie medievali”, predecessori dei successivi casinò. Qui era possibile giocare d’azzardo nonostante il divieto vigente in altre parti della città. In seguito, dopo l’abolizione del divieto, i casinò si diffusero rapidamente in tutto il Paese. All’inizio del XX secolo, i casinò erano presenti in ogni angolo della strada. Ma la furia del gioco d’azzardo ebbe fine nel 1923. Il governo approvò una legge che vietava il gioco d’azzardo. In seguito, questo tipo di intrattenimento è stato limitato e solo alcuni casinò selezionati hanno ricevuto una licenza.

Ma, naturalmente, il desiderio di giocare d’azzardo non è scomparso. Non a caso, ancora oggi gli italiani giocano spesso a bingo. Oltre al bingo, in Sicilia è popolare anche la “Tombola”, un gioco simile che viene praticato soprattutto durante le vacanze. Spesso qui si scommette con soldi veri.

Gioco d’azzardo in Italia – legale e illegale

Come in altri Paesi del Sud, anche qui le scommesse sulle partite sportive sono molto popolari. Non importa quale sia lo sport: tennis, calcio, corse di cavalli e Formula 1 sono tutti popolari qui. Nella Serie A, il massimo campionato di calcio italiano, le scommesse sono così numerose che gli scommettitori a volte hanno in gioco miliardi.

Le leggi sul gioco d’azzardo in Italia sono considerate piuttosto liberali rispetto a quelle di altri Paesi europei. Già nel 2006, il Paese ha approvato documenti che consentono alle società di offrire scommesse sportive nei negozi e su Internet. Ciò è avvenuto in un momento in cui molti Paesi dell’UE stavano adottando misure per limitare il gioco d’azzardo sul loro territorio.

Oggi in Italia ci sono più di 200 siti di scommesse. Circa 150 di essi sono siti di casinò online, mentre gli altri sono siti di bingo, poker online e casinò mobile.

Il gioco d’azzardo online è regolamentato in Italia ed è soggetto a un sistema di licenze locali. Ogni 9 anni, società italiane e straniere possono richiedere di fornire giochi d’azzardo online ai consumatori italiani durante determinati periodi di licenza.

Le slot online, i video poker e altri giochi d’azzardo su Internet possono contare su un interesse crescente, proprio come nei Paesi Bassi. Naturalmente, il mercato del gioco d’azzardo online è soggetto a regole molto severe, per cui in Sicilia esiste ancora un fiorente mercato di siti e stabilimenti illegali. Per esempio, la polizia continua a dare la caccia, in particolare, alla mafia dell’Ndrangheta, un gruppo coinvolto nel gioco d’azzardo, nelle frodi e nel riciclaggio di denaro. Ogni anno vengono confiscati milioni di euro e automobili e vengono arrestati decine di capibanda.

Il profitto delle società di gioco d’azzardo illegali è di decine di miliardi di euro all’anno. Ma i profitti del mercato del gioco d’azzardo legale impallidiscono al confronto. Nel 2020, il mercato del gioco d’azzardo regolamentato ha totalizzato 88 miliardi di euro, generando più di 7 miliardi di dollari di entrate fiscali.

I casinò più grandi e più belli della Sicilia

Oggi sono rimasti solo 5 casinò tradizionali in tutto il paese. Per questi intendiamo i classici casinò con giochi da tavolo. In totale, ci sono circa trenta casinò nel paese, la maggior parte dei quali sono dotati solo di slot machine, e nella città internazionale di Milano ce ne sono già una dozzina.

Tutti i casinò in Italia si trovano nelle regioni settentrionali. Attirano turisti da tutto il mondo, ma gli italiani non li dimenticano.

In Italia ci sono solo 5 casinò veri e propri. Ma tutti sono edifici speciali:

  • 1° Casinò Municipale di Sanremo

Il Casinò di Sanremo è un edificio maestoso e imponente che ha aperto i battenti all’inizio del secolo scorso. Oltre alle numerose slot machine e ai giochi da tavolo, questo casinò dispone di sale per gli accaniti giocatori di poker, di un ampio bar e di vari ristoranti.

  • Casinò de la Valle

Il Casino de la Valle è il più grande casinò d’Italia. Si trova sulla punta nord-occidentale dell’Italia, nella più piccola regione della Valle d’Aosta. È un resort di lusso con tutti i servizi che si possono desiderare. Potrete giocare d’azzardo circondati dalle alte vette delle Alpi. Il casinò ha 2 piani, centinaia di slot machine e decine di giochi da tavolo. Il casinò è collegato al vicino hotel da un tunnel sotterraneo.

  • Casinò di Campione d’Italia

La città italiana di Campione d’Italia si trova a circa 60 chilometri da Milano ed è circondata dal territorio svizzero. Questo piccolo paradiso fiscale, con una popolazione di 2.000 abitanti, è una delle mete preferite dagli appassionati di gioco d’azzardo di tutta Europa e dell’Asia. Anche il Casinò di Campione è molto accogliente. È stato notevolmente ampliato poco tempo fa. Oltre alle slot machine, qui è possibile giocare ai classici giochi d’azzardo ai tavoli.

  • Casinò 4 e 5 in Sicilia

Da qui passiamo a uno dei casinò più belli del continente. Il casinò si trova in Sicilia ed esiste da 400 anni, il che è tutto dire. Questa catena di casinò è composta da 2 edifici situati in diverse città d’Italia. Il luogo più bello è Ca’ Vendramin Calergi, un palazzo rinascimentale che si affaccia sul Canal Grande nel cuore del centro città. Accanto all’aeroporto Marco Polo si trova Ca’ Noghera, un edificio moderno di oltre 5.000 metri quadrati.

Il Casinò di Venezia attira molte celebrità internazionali. George Clooney è già stato avvistato nella sala da gioco di questo casinò. Con oltre 600 slot machine, numerosi giochi da tavolo e tornei di baccarat, vi divertirete per ore (o fino a quando non avrete finito i soldi).

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Capacità di intendere e volere per l’analisi psichiatrica: i casi Cecchettin e Pifferi

Il fatto: chiusa l'indagine Cecchettin (16/5) e condannata la madre Pifferi della bimba Diana (13/5). 3 domande per scoprire  quanto è importante l'analisi psichiatrica forense...

ULTRAMINIMAL. Così Alessandra Celletti festeggia Satie

Roma. Alessandra Celletti torna al Teatro "Miela" per omaggiare Erik Satie portando per la prima volta dal vivo il suo nuovo album ULTRAMINIMAL. L'artista romana...

“Delay”, il nuovo singolo di Carla Schiavano in collaborazione con Katia De Lorenzis

Lecce, Italia – Oggi 13 Maggio 2024, il panorama musicale accoglie un nuovo e avvincente Inedito firmato Carla Schiavano, talentuosa cantautrice salentina. Il singolo,...

Bellissima. A Sveva Alviti le serate di apertura e chiusura di Venezia 81

Sveva Alviti aprirà l’81. Mostra nella serata di mercoledì 28 agosto 2024, sul palco della Sala Grande (Palazzo del Cinema al Lido) in occasione...

Festa a Foggia per il “Welcome day per gli specializzandi di Area medica dell’Università”

Foggia, 6 maggio 2024. Si è svolta questa mattina presso l'Aula Turtur del Policlinico Riuniti la prima edizione del Welcome day dedicato agli specializzandi di...