Da Couperin a Bartòk”. Al Piccinni la stupenda YING LI

Un appuntamento della Stagione Concertistica della Camerata Musicale Barese da non perdere martedì 12 dicembre: sul palcoscenico del Teatro Piccinni la giovane e pluripremiata pianista cinese YING LI con una proposta musicale divisa in due parti.

La prima, che la pianista ama definire “il cerchio della vita”, pone al centro il tema dell’evoluzione umana. Il programma, infatti, esplora brani originali e capolavori che traggono ispirazione da quella storia. Ecco che i colori delle armonie francesi del 1600 e del XX secolo, le pagine di Couperin e quelle di Ravel ispirate a Couperin, vanno a formare un anello, un circolo virtuoso che si riunisce, come in un ring, mettendo in relazione epoche e stili diversi.

Partendo dall’ascolto di due brani originali di Couperin, si passa subito ad uno dei massimi capolavori pianistici di Ravel, Le tombeau di Couperin, una sorta di suite di sei brani, ciascuno dedicato a un personaggio non più in vita. Appassionato e meticoloso studioso del passato e della storia musicale francese, Ravel era un grande ammiratore dell’arte clavicembalistica di Francois Couperin, motivo per il quale nel 1914 pensò di scrivere un pezzo a lui intitolato. Il brano è in sei movimenti dedicati alla memoria di sei amici caduti al fronte: il primo, Prélude, a Jacques Charlot, la Fuga a Jean Gruppi, la Forlane a Gabriel Deluc, il Rigaudon ai fratelli Pierre e Pascal Gaudin, il Minuetto a Jean Dreyfus e la Toccata a Joseph de Marliave.

La seconda parte è incentrata sulle opere di tre compositori: tre brani dal balletto Romeo e Giulietta, composto da Prokofiev dall’omonima tragedia di William Shakespeare fra il 1935 e il 1936, la Seconda Ballata di Liszt, scritta nel 1853, anch’essa ispirata ad una suggestione letteraria che rimanda al mito classico di Ero e Leandro, la Sonata di Bartók, composta nel 1926, considerata fra i migliori frutti del Novecento pianistico e, da alcuni, il capolavoro di Bartók.

Un recital per piano solo, dunque, che pone al centro la venticinquenne artista, vincitrice nel 2021 del Premio Internazionale Antonio Mormone e lo Young Concert Artists Susan Wadsworth International Auditions. Premiata in concorsi internazionali quali Sarasota Artist Series Piano Competition, Brevard Music Festival, International Liszt Piano Competition for Young Pianists, ha suonato come solista con importanti orchestre quali Philadelphia Orchestra, Orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala, New Jersey Symphony, Brevard Music Festival Orchestra, Orchestra da Camera di Mantova, NWD-Philharmoniker ecc.

YING LI

La Camerata per festeggiare il Natale 2023, ha inteso mettere in vendita per questo evento un numero limitato di posti al prezzo promozionale di 20 euro.

Informazioni, prenotazioni e acquisti abbonamenti e biglietti presso gli uffici della Camerata in Via Sparano 141 (tel. 080/5211908) e on line sul sito della Camerata www.cameratamusicalebarese.it e su www.webtic.it.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

“Bukowski. A night with Hank” apre rassegna compagnie locali al Giordano

Foggia. Sarà “Bukowski. A night with Hank” ad aprire domenica prossima 25 febbraio ‘La Scena foggiana al Teatro Giordano’, il primo dei cinque appuntamenti riservati...

Xylella, ritrovati 6 alberi di mandorlo infetti in agro di Triggiano

Bari. I controlli effettuati dall'Osservatorio Fitosanitario della Regione Puglia sugli insetti vettori della Xylella fastidiosa hanno portato all'individuazione nell'agro di Triggiano in provincia di...

Turismo. BUYPUGLIA e BTM ITALIA per buyers esteri, formazione e crescita professionale

Per continuare a crescere e a consolidarsi, l'industria turistica pugliese punta tutto sulla crescita della filiera turistica imprenditoriale e dell'accoglienza attraverso il networking, il...

Giustina Rocca. Così sarà celebrata la prima avvocata della storia, antesignana della parità di genere

Giustina Rocca è considerata la prima avvocata della storia grazie a un lodo arbitrale reso l'8 aprile 1500 nell'ambito di una controversia che era...

Condizione femminile nel passato e nel mondo contemporaneo, speciale Arte.tv

Scienziate, artiste, operaie, madri. A più di un secolo dall'istituzione della giornata a loro dedicata, le donne sono ancora costrette a scontrarsi con diversi...