Sharon Longo: “Basta, basta. Che sia l’ultima volta”

“Tu sei Donna e se ti metti la minigonna, io ti guardo e ti tocco!
“Tu sei Donna e se mi stimoli strane fantasie ma tu non vuoi assecondarmi, io ti violento!”.
“Tu sei LA MIA Donna e se dopo esserci lasciati ti vedo con un altro uomo, io ti uccido!”.
Queste sono solo alcune delle terribili realtà con le quali abbiamo a che fare ogni giorno.
Perché oggi giorno “Donna” è sinonimo di “inferiore” o “sottomessa all’uomo” e c’è chi ancora crede che Ella sia stata “creata” per adempiere solo a pochissimi e ben specifici compiti.
È assurdo, no? Che in un’era così moderna e all’avanguardia dobbiamo continuamente, costantemente ed incessantemente, elemosinare i nostri sacrosanti diritti solo perché siamo poco credibili. Donne, per l’appunto!
È come se i cromosomi XX fossero già di per sé un noto marchio mal recensito e a pagarne le conseguenze sono proprio le donne che vorrebbero passare oltre quei pregiudizi.
Sappiamo già come andrà a finire se un giorno mai fallissimo dal proteggere noi stesse, il nostro corpo, la nostra dignità, quindi continuiamo a vivere nella costante paura di non farcela da sole.
In realtà, ci fidiamo troppo di chi ci fa sentire protette, ma fidarsi di uomo ormai è diventata un’utopia.
Succede spesso, no? Che ci innamoriamo, poi ci lasciamo, e magari anche in buoni rapporti. Eppure, quando ci sembra che tutto stia filando liscio come l’olio, i TG, i social media e le voci di paese ci fanno tornare con i piedi per terra, e ci ricordano che anche “il bravo ragazzo” potrebbe trasformarsi in un assassino.
È TUTTO SBAGLIATO!
Perché prima di fidarci di un uomo dovremmo imparare a fidarci di noi stesse!
Sono STUFA di tutta questa ipocrisia.
Sono stufa di dover basare ogni mia decisione sulle circostanze.
Sono stufa di sentirmi dire frasi come “Fai attenzione!” o “Mandami un messaggio appena arrivi a casa!”.
Sono STANCA di dover rimanere in allerta solo perché sono nata Donna.
Sono stanca di dovermi guardare allo specchio solo per controllare che sia tutto ben nascosto e a prova di “maniaco”.
Sono stanca di dover leggere e ascoltare queste terribili notizie, ma in quanto Donna ho deciso di dire basta alle mie insicurezze e di non lasciare che il corso degli eventi continui ad ostacolare ancora il cammino!
È vero, ognuna di noi poteva ritrovarsi lì, morta, inerte, in quel canale nella provincia di Pordenone. Ognuna di noi poteva essere al posto di Giulia, una Donna come noi, una tra le tante strappate alla vita per colpa di un amore malato di un ex qualunque, ma proprio per questo, io ESIGO che sia L’ULTIMO ESEMPIO da dover ricordare d’ora in poi.
E quindi, da Donna a Donna, io ti imploro ad avere più CONSAPEVOLEZZA!
Ti invito ad amare prima te stessa, di considerarti una priorità. La tua priorità!
Ti invito a comprendere che l’amore è un VALORE AGGIUNTO, non uno strumento per colmare le mancanze!
A te, Donna, voglio urlare questo mio disperato appello: anche se in fondo al tuo cuore preferiresti non essere Donna, anche se il mondo ti considera Donna solo per il tuo aspetto e non per la tua intelligenza, anche se essere Donna ti mette in difficoltà ogni giorno, quando sei a scuola, all’università, quando lavori, e a casa, quando oltre ad essere Donna sei anche Madre, e addirittura Nonna, anche se pensi che essere Donna sia stata la tua peggiore condanna e la più grande ingiustizia che ti sia capitata, anche se essere Donna ti costringe quasi una settimana a letto durante il tuo ciclo mestruale, anche se al solo pensiero dell’estremo dolore che dovrai patire quando metterai al mondo tuo figlio ti viene voglia di morire, anche se essere Donna ti è faticoso ma nessuno se ne rende conto, anche se sei nata biologicamente uomo ma ti senti Donna dentro e comunque, anche se ormai essere Donna è diventata la tua più grande sfida in un mondo dove il patriarcato è ancora troppo presente, a te, Donna con la D maiuscola, voglio ricordare il tuo inestimabile valore.
Sii fiera di te!
Perché essere Donna è un dono più unico che raro. Un dono che va indossato come fosse il gioiello più prezioso in tuo possesso.
Sii orgogliosa!
Perché nessun’altra Donna al mondo potrà mai eguagliare la Donna che sei e che diventerai.
Sii te stessa!
Perché ogni difetto e imperfezione che vedi in te non sono altro che punti forza dai quali ripartire per diventare la migliore versione di te.
Presto ti renderai conto di quanto sia bello ESSERE DONNA, nonostante tutto!
E a nome di Giulia e di tutte quelle Donne che, per aver riposto amore e fiducia nell’ umanità, hanno perso la loro vita per mano di orribili MOSTRI, dedico questa poesia ad ognuna di noi, nella speranza di non avere mai più l’occasione per scriverne una simile.
CHE SIA L’ULTIMA VOLTA
Che sia l’ultimo viso
sfigurato con acido orgoglio.
Che sia l’ultima chiamata
da quel numero sconosciuto.
Che sia l’ultimo
sorriso di cortesia.
Che sia l’ultima perdita
di una madre inconsapevole.
Che sia l’ultima vendetta
di un padre disperato.
Che sia l’ultima donna
a concedergli un’ultima possibilità.
Che sia l’ultimo uomo
a rivolgerle un’ultima parola.
Perché un amore che porta a un delitto
non è mai stato amore.
Che sia l’ultima volta.

Sharon Longo, Manfredonia. 20 novembre 2023.

1 commento

  1. Grazie per la condivisione Sharon, tutta questa ombra deve educarci a creare Più Luce dentro di noi e quindi anche fuori. ..grazie ancora Anima Bella.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Capacità di intendere e volere per l’analisi psichiatrica: i casi Cecchettin e Pifferi

Il fatto: chiusa l'indagine Cecchettin (16/5) e condannata la madre Pifferi della bimba Diana (13/5). 3 domande per scoprire  quanto è importante l'analisi psichiatrica forense...

ULTRAMINIMAL. Così Alessandra Celletti festeggia Satie

Roma. Alessandra Celletti torna al Teatro "Miela" per omaggiare Erik Satie portando per la prima volta dal vivo il suo nuovo album ULTRAMINIMAL. L'artista romana...

“Delay”, il nuovo singolo di Carla Schiavano in collaborazione con Katia De Lorenzis

Lecce, Italia – Oggi 13 Maggio 2024, il panorama musicale accoglie un nuovo e avvincente Inedito firmato Carla Schiavano, talentuosa cantautrice salentina. Il singolo,...

Bellissima. A Sveva Alviti le serate di apertura e chiusura di Venezia 81

Sveva Alviti aprirà l’81. Mostra nella serata di mercoledì 28 agosto 2024, sul palco della Sala Grande (Palazzo del Cinema al Lido) in occasione...

Festa a Foggia per il “Welcome day per gli specializzandi di Area medica dell’Università”

Foggia, 6 maggio 2024. Si è svolta questa mattina presso l'Aula Turtur del Policlinico Riuniti la prima edizione del Welcome day dedicato agli specializzandi di...