La magia di Fucacoste, Orsara ospiterà artisti provenienti da tutta Italia

ORSARA DI PUGLIA (Fg) – Arriveranno da tutta Italia per documentare i Fucacoste, la notte dei falò e delle zucche antropomorfe del 1° novembre a Orsara.

Sono gli artisti che, entro e non oltre le ore 23.59 del 27 ottobre 2023, risponderanno al bando del Comune di Orsara di Puglia e saranno selezionati come ospiti della Residenza Artistica attraverso la quale essere ospitati in paese dal 31 ottobre al 2 novembre 2023.

Il bando è online ed è consultabile al seguente indirizzo: https://www.comune.orsaradipuglia.fg.it/13-news/1077-bando-residenza-artistica-fuoco-open-call-ii-edizione.

Agli artisti selezionati (fotografi, videomaker, creativi del suono e dell’immagine digitale) saranno forniti vitto, alloggio, spazi per la realizzazione delle attività, risorse materiali, supporto tecnico e organizzativo, promozione delle opere realizzate.

Alloggeranno nell’antico convento di San Domenico. Potranno pranzare e cenare in un ristorante tipico di Orsara di Puglia che sorge accanto a un forno attivo dal 1526. Avranno a disposizione, inoltre, un’intera sala di Palazzo De Gregorio, antico edificio posto nel cuore del borgo.

La Residenza Artistica fu attivata anche lo scorso anno. Vi parteciparono e ne fruirono diversi artisti.

Quest’anno l’iniziativa è supportata dalle partnership di Regione Puglia, Gal Meridaunia, Fondazione Monti Uniti, Fotocineclub Foggia, Euronics Point Orsara e Focus digitale Foggia.

Chi risponderà al bando, dunque, potrà immergersi nel clima e nei riti del primo novembre orsarese per registrare, fotografare, cogliere ogni particolare di un’antica tradizione che mette insieme il fuoco, la condivisione, la luce, la spiritualità di un popolo e delle sue tradizioni.

COME SI PARTECIPA. Il Concorso è aperto a tutti.
Affinché la candidatura sia valida, è necessario inviare entro e non oltre il 27/10/2023 alle 23.59, i propri lavori fotografici, video, audio, design e arti affini al seguente indirizzo mail: fuoco.call@gmail.com.

Sono richiesti i seguenti portfolio: fotografia, 10 immagini; video, 3 short video della durata minima di 3 minuti ciascuno; suono, 3 tracce audio della durata minima di due minuti ; design, 3 opere di grafica o design o 3d, etc. 
Allegare alle opere nome, cognome, indirizzo e numero di telefono cellulare.

Tutte le parti delle opere presentate devono essere state realizzate dall’autore che ne deve detenere la completa e originaria paternità e proprietà.
La partecipazione è gratuita. Il giudizio della giuria è inappellabile e insindacabile.

Le opere saranno presentate alla Giuria in modo RANDOM. Il giudizio sarà assegnato con metodo tradizionale, mediante discussione e valutazione collegiale delle opere.

Gli artisti selezionati sono tenuti a garantire la loro presenza entro e non oltre il 29/10/2023. Il materiale prodotto entrerà a far parte dell’archivio permanente “FUOCO”.

LA GIURIA. A selezionare gli artisti che otterranno la residenza artistica sarà la giuria composta da: Patrizio De Michele (fotografo e curatore archivio Fuoco),
Luca Santese (fotografo e cofondatore del collettivo Cesura), Gabriele Chiapparini e Camilla Marrese (fotografi / visual artists), Francesca Partisan (direttrice artistica Collateral Maris Festival), Luca Longobardi (pianista, compositore, multi media artist),
Niki Dell’Anno (regista e manager di Wildratfilm),
Giuseppe Luciano Pirro (hybrid shooter / feel maker),
Francesco Riccardi (art director / mixed reality).

COSA SONO I FUCACOSTE. Negli ultimi 10 anni, complessivamente, sono state circa 250mila le persone giunte a Orsara di Puglia per assistere e partecipare alla notte del 1° novembre orsarese, quella in cui si celebra l’antichissima ricorrenza dei Fucacoste e cocce priatorje dedicata al culto dei morti.

La notte tra l’1 e il 2 novembre, a Orsara di Puglia in provincia di Foggia, è il momento dei “Fucacoste e cocce priatorje” (Falò e teste del Purgatorio).

Ogni via, piazza e slargo del paese è addobbato con decine di zucche intagliate e illuminate all’interno con un lumino.

Dalle ore 19, al rintocco della campana della Chiesa Madre, vengono accesi decine di grandi falò.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Il cuneese Faber Moreira lancia la sfida alla maratona dj più lunga al mondo

Tra il 15 e il 26 maggio Saluzzo ospiterà una prova epica: 240 ore di maratona dj set per entrare nel Guinness dei primati.  A lanciare quella che...

2014-2024, l’Ospedale della Murgia compie dieci anni: un presidio diventato “grande” con il territorio

Un decennio segnato dal progressivo aumento della capacità di garantire assistenza sanitaria ai cittadini: 16 reparti di degenza, 234 posti letto (+67%), 7.200 ricoveri...

L’incontro tra Eccellenze: Lo Chalet Royal celebra i vini dell’Ornellaia (FOTOGALLERY – VIDEO)

L’incontro tra la cucina toscana e il palato pugliese ha celebrato uno dei vini italiani più pregiati e invidiati al mondo. L'atteso evento enogastronomico "Chalet...

Premio Laudato medico 2024? A una oncologa del Policlinico di Bari

Il premio "Laudato Medico 2024" nella categoria oncologi è stato assegnato alla dottoressa Stefania Stucci del Policlinico di Bari. Il riconoscimento dell'associazione Europa Donna arriva...

Gargano. In ricordo di Antonio Facenna. Alla masseria didattica torna la festa della Transumanza

Gargano. A Carpino torna la FESTA DELLA TRANSUMANZA organizzata da MASSERIA DIDATTICA FACENNA, PRO LOCO CARPINO e dalla rivista enogastronomica LIKE. Appuntamento il 25 aprile 2024...