Raffaella Carrà. “Tra moda e mito”

«Nel 1970, ho fatto ‘Io, Agata e tu’, dove ho chiesto tre minuti per esibirmi a modo mio, con la testa, i capelli, la libertà del corpo, cantare non solo con le corde vocali ma con tutto il corpo»

Raffaella l’attrice. Raffaella la ballerina. Raffaella la cantante. Raffaella la presentatrice. Raffaella l’icona di stile. Dal 17 novembre è in libreria Raffaella Carrà. Tra moda e mito, a cura di Massimiliano Capella, con la direzione artistica di Sergio Iapino, edito da 24 ORE Cultura, prezioso volume che ripercorre la storia di Raffaella Carrà tracciando il suo originale percorso tra cinema e televisione, ambiti in cui ha definito uno stile – lo “stile Carrà” appunto – anticipando i tempi e sempre con un tocco personale. Questo fa di lei un’icona pop in grado di attraversare le decadi di due secoli rimanendo fedele sempre a sé stessa, diventando in questo modo l’artista più innovativa e trasversale che lo show business italiano (e non solo) abbia mai avuto nell’età contemporanea.

Il libro sarà presentato in anteprima nell’ambito di BookCity Milano il 18 novembre alle ore 18.00 alla libreria Feltrinelli di piazza Piemonte, in un incontro che vedrà la partecipazione di Sergio Iapino e Massimiliano Capella.

Raffaella Carrà. Tra moda e mito racconta lo “stile Carrà”, come è nato e come è mutato in stretta connessione con le rivoluzioni artistiche, estetiche, e di costume che hanno segnato la società contemporanea dagli anni Sessanta a oggi. Perché Raffaella Carrà è stata ballerina, cantante, donna di grande talento, generosa, progressista, e soprattutto libera. Grazie alla sua trasversalità e riconoscibilità, Raffaella Carrà ha infatti travalicato l’ambito professionale e la generazione di appartenenza e, come le grandi icone americane ritratte da Andy Warhol, anche Raffaella è diventata immortale e, proprio come un’opera d’arte, si colloca fuori dal tempo. La Carrà non è dunque solo una donna e un’artista poliedrica, ma, come ha ricordato il regista spagnolo Pedro Almodóvar, incarna un vero e proprio “stile di vita”.

 

Come in un arcobaleno, ha interpretato tutti i colori, gli stili, le tendenze, trasformando la sua immagine in un simbolo di libertà, emancipazione e talento. La familiarità della sua immagine, la contagiosità della sua risata e l’iconicità del suo biondissimo e liscissimo caschetto biondo l’hanno trasformata in un potente simbolo di modernità e indipendenza, un’ispirazione per le donne che iniziavano il loro percorso di emancipazione tra gli anni ’60 e ’70.

Questo volume celebra il mito di Raffaella Carrà attraverso un ampio apparato iconografico, composto da foto di repertorio e materiale inedito, che la ritrae con abiti e costumi di scena che hanno segnato una vera e propria rivoluzione nel mondo dello spettacolo e che ancora oggi continuano a essere fonte di ispirazione per il mondo della moda e per le celebrities. Un volume di ampio formato, con finiture di pregio, per celebrare la figura di Raffaella Carrà, protagonista assoluta della televisione italiana e della storia del costume.

Autore

Massimiliano Capella – storico dell’arte e della moda, autore, curatore e direttore museale, approfondisce in modo particolare le relazioni tra arti visive e moda, creando eventi inediti che accostano abiti e costumi a opere d’arte.

Con la Direzione Artistica di Sergio Iapino.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

“Bukowski. A night with Hank” apre rassegna compagnie locali al Giordano

Foggia. Sarà “Bukowski. A night with Hank” ad aprire domenica prossima 25 febbraio ‘La Scena foggiana al Teatro Giordano’, il primo dei cinque appuntamenti riservati...

Xylella, ritrovati 6 alberi di mandorlo infetti in agro di Triggiano

Bari. I controlli effettuati dall'Osservatorio Fitosanitario della Regione Puglia sugli insetti vettori della Xylella fastidiosa hanno portato all'individuazione nell'agro di Triggiano in provincia di...

Turismo. BUYPUGLIA e BTM ITALIA per buyers esteri, formazione e crescita professionale

Per continuare a crescere e a consolidarsi, l'industria turistica pugliese punta tutto sulla crescita della filiera turistica imprenditoriale e dell'accoglienza attraverso il networking, il...

Giustina Rocca. Così sarà celebrata la prima avvocata della storia, antesignana della parità di genere

Giustina Rocca è considerata la prima avvocata della storia grazie a un lodo arbitrale reso l'8 aprile 1500 nell'ambito di una controversia che era...

Condizione femminile nel passato e nel mondo contemporaneo, speciale Arte.tv

Scienziate, artiste, operaie, madri. A più di un secolo dall'istituzione della giornata a loro dedicata, le donne sono ancora costrette a scontrarsi con diversi...