Puglia, nel videoclip di Mirko Signorile a Torre Guaceto l’inno al mare

Un pianoforte all’alba. Un musicista. La torre aragonese sullo sfondo, nella cornice d’eccezione della riserva naturale di Torre Guaceto.

È stato presentato questa mattina, nella sala Di Jeso del palazzo della Presidenza della Regione Puglia, il videoclip di “Infinita maris”, l’ultimo lavoro del pianista e compositore pugliese Mirko Signorile, girato interamente nell’area protetta di Torre Guaceto.

In conferenza stampa, al fianco dell’artista, sono intervenuti Rocky Malatesta, presidente del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto, e Rocco De Franchi, responsabile della Comunicazione istituzionale della Regione Puglia.

“Infinita maris” – un’ode al mare che culla l’anima e stimola l’amore per la natura – racchiude in sé tutta la magia dello storico evento di Torre Guaceto, il concerto all’alba della torre aragonese, del quale lo stesso Signorile è stato protagonista nell’edizione 2022.

“A un anno di distanza dalla prima volta – ha raccontato il musicista – sono tornato nella Riserva di Torre Guaceto per realizzare un inno a quel mare che ci appartiene e che,

nell’essere allo stesso tempo confine e unione, ci riporta alla natura dell’essere umano, finito in sé stesso, unico e allo stesso tempo parte del tutto.

‘Infinita Maris’ ha al suo interno una parte di improvvisazione, e quindi una spontaneità nata e ispirata dalle prime luci del mattino. Proprio per poter restituire l’unicità di questo momento, il brano è stato registrato sul luogo in presa diretta durante il sorgere del sole grazie al minuzioso lavoro di Nicola Farina mentre tutti gli elementi che ne hanno ispirato la musica, venivano catturati dalle immagini video da Paola Verardi e Barbara Rigon con la preziosa collaborazione di Luca Desiderato”.

Il videoclip e la sinfonia ispirano e aprono allo slancio emotivo verso il mare grazie alla maestria di Signorile pianista, compositore e improvvisatore. Il musicista, eccellenza pugliese molto apprezzata sulla scena internazionale, ha registrato per le più importanti etichette discografiche italiane.

Scrive musica per il cinema, il teatro e la danza e insegna pianoforte jazz al conservatorio “Paisiello” di Taranto; attualmente, è in tour con “Euphonia”, un progetto realizzato con Eugenio Finardi e Raffaele Casarano.

“Se abbiamo deciso di sostenere la realizzazione di questa opera artistica – ha dichiarato il presidente del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto Rocky Malatesta – è perché crediamo che i canali della sensibilizzazione al rispetto dell’ambiente siano infiniti. Avere al nostro fianco un artista del calibro di Signorile è motivo di orgoglio e di grande soddisfazione. Torre Guaceto porta da sempre alta la bandiera della tutela dell’ecosistema.

Il nostro obbiettivo è ampliare il più possibile i nostri confini culturali affinché il maggior numero di persone prenda coscienza della propria impronta ecologica e decida di adottare uno stile di vita più responsabile e consapevole”.

“Chi ha detto che nei luoghi iconici, fortemente tutelati dalla Regione per la loro delicatezza ambientale, non si possa fare cultura? In questi anni – ha commentato il responsabile della Comunicazione istituzionale della Regione Puglia Rocco De Franchi – la guida dell’area marina protetta di Torre Guaceto è riuscita a rendere questo luogo meraviglioso anche un teatro bellissimo per iniziative artistiche e culturali, nel pieno rispetto dell’ambiente e dell’ecosistema.

Siamo molto contenti di ospitare in questo partenariato pubblico molto affettuoso con Torre Guaceto la presentazione del videoclip del maestro Mirko Signorile, che onora non soltanto questo luogo bellissimo ma tutto il territorio della regione Puglia”.

A margine della conferenza, il direttore del Dipartimento Cultura e Turismo della Regione Puglia Aldo Patruno ha dichiarato che “i binomi Natura/Cultura, Paesaggio/Bellezza trovano la loro massima espressione e il pieno compimento nel progetto musicale di Mirko Signorile a Torre Guaceto. Due eccellenze del Sistema Culturale e Ambientale pugliese dal cui incontro scaturisce non solo la magia artistica, ma anche la più efficace modalità di sensibilizzazione di noi tutti alle tematiche ambientali così attuali e urgenti nel momento storico drammatico che stiamo attraversando.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

La Norma di Bellini inaugura il 50° Festival della Valle d’Itria. Tutti gli ospiti

Si inaugura mercoledì 17 luglio a Palazzo Ducale di Martina Franca (ore 21) con la Norma di Vincenzo Bellini la 50ª edizione del Festival...

Allarme forfora? Cos’è, come combatterla e quali fattori incidono

Chiunque almeno una volta ha dovuto fare i conti con uno degli inestetismi tra i più fastidiosi che si possano presentare: la forfora. Parliamo...

Stornarella, Debora Ciocia: “Nella meccanica di precisione una donna può. Sono le competenze a fare la differenza”

Statoquotidiano.it, 06 giugno 2024. - Da Stornarella un’imprenditrice italiana con un’attività specializzata in un ambito considerato insolito per una donna, la meccanica di precisione. Giovane,...

Tiziana Caposena sul podio più alto del Titanum Classic di Lucera

C'è un'altra atleta sanseverese che ha meritatamente conquistato un alloro nella manifestazione denominata Titanum Classic che si è tenuta a Lucera nei giorni scorsi....

MolFest: oltre 70.000 presenze a Molfetta. “Entusiasmo alle stelle per il Festival POP”

Si è conclusa domenica 30 giugno la prima edizione di MolFest, il festival della cultura POP a ingresso gratuito che ha animato le vie del centro storico...