Donne calciatrici: il foggiano Antonio Piazzolla autore del libro “Gol di tacco”

Gol di tacco, più che un semplice libro, è un vero e proprio viaggio intrapreso da Antonio Piazzolla, giornalista e scrittore di Foggia, direttore e co-fondatore di lagoleada.it;

cento pagine per capire il calcio femminile: non solo la versione rosa del calcio ma un autentico movimento che, in oltre un secolo, ha scritto pagine importanti dello sport e della società.

Edito da Urbone Publishing, questo libro si propone come una guida per conoscere meglio le gesta delle atlete in campo e la relativa evoluzione burocratica negli anni. Ad arricchire il contenuto del volume due importanti calciatrici scelte dall’autore, rappresentanti la storia passata e presente del calcio femminile italiano e internazionale: Carolina Morace e Barbara Bonansea cui sono state affidate, rispettivamente, la prefazione e la postfazione del volume.

Questo viaggio comincia a Preston, in Inghilterra, nel lontano dicembre del 1917. Qui infatti un tale di nome Alfred Frankland, della ditta “Dick, Kerr & Co.” (azienda produttrice di munizioni), vide alcune operaie giocare a pallone durante la pausa pranzo.

Erano molto brave e così propose a Grace Sibbert, una di esse, di formare una squadra per giocare partite di beneficenza.

Inconsapevoli, entrambi, che stava prendendo vita la “Dick, Kerr’s Ladies Football Club”, la squadra femminile più forte di sempre, in grado di mettere in difficoltà gli uomini campioni del mondo.

Il calcio femminile è in forte crescita, merita attenzione, anche perché le atlete hanno alzato il livello negli ultimi anni, portando i riflettori su uno spettacolo di qualità. Le donne, come gli uomini, hanno scritto, stanno scrivendo e scriveranno pagine importanti di questo sport. Sono pioniere a tutte gli effetti, alla pari dei colleghi maschi; su di questo dobbiamo ancora superare diversi stereotipi” – il commento di Piazzolla.

Il testo vede inoltre il contributo di Benito Girardi, storica firma di lagoleada.it, per i capitoli riguardanti la comunità LGBT e la parità salariale.

Il primo approccio al calcio femminile l’ho avuto quando andavo al mare a Vasto Marina- dice Piazzolla-. Avevamo l’abitudine di giocare a pallone fra di noi. Si presentò una ragazza che voleva fare una partita, noi eravamo molto titubanti: “Una donna? Chissà, meglio di no, potrebbe farsi male, cosa ne sa di calcio…”.

Pensavamo così e invece restammo sorpresi e ne apprezzammo il talento. È arrivata a giocare in serie B nella Lazio. Quando sono diventato un giornalista mi sono subito occupato sia di calcio femminile che maschile, quell’episodio di Vasto Marina mi ha aperto la mente da questo punto di vista”.

Gli abbiamo chiesto dei riferimenti alla comunità Lgbt di cui si parla nel libro: “Questo legame con il mondo femminile affonda le sue radici in Inghilterra negli anni ’20, quando le capitane delle squadre si scambiavano un bacio sulla bocca a inizio e a fine partita. Le faceva sentire libere, esprimevano sul campo quello che nella società non potevano fare. Il gesto all’inizio fu interpretato come qualcosa di goliardico, ma era un segno di libertà”.

Il mondo del calcio femminile, tuttavia, ha molto ancora da conquistare. “A fronte di calciatrici professioniste- spiega l’autore- resta un notevole divario salariale fra chi guadagna milioni di euro e che sfiora le migliaia”.

Tante sono invece le croniste (e i cronisti) di calcio femminile. “Lo stile delle donne ha la stessa enfasi, la stessa incisività, la stessa passione e competenza di quello dei maschi. Manca loro un po’ di visibilità, è più facile veder in tv partite gratis se giocano gli uomini, molto meno per le donne”.

Il libro, che sarà presentato venerdì 28 Luglio presso la Libreria Velasquez di Foggia, è acquistabile al costo di 12 euro online (su Amazon, sul sito di Urbone Publishing e sui siti degli store di Mondadori, Feltrinelli e IBS) oppure lo si può ordinare e ritirare nelle librerie.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Unifg, M. Fiore: “Il cibo non sia mai uno spreco, ma una risorsa”

Statodonna.it, 03 giugno 2024. Foggia - Un evento di cui vale ancora la pena parlare: il convegno “ABC, Addressing Behaviour food Consumer throught Communication&Art”, tenutosi...

Torna il Med Italy: l’evento internazionale dedicato agli abiti da cerimonia

Si terrà dal 1° al 3 giugno presso la Mostra d'oltremare di Napoli Med Italy, la prestigiosa fiera internazionale dedicata agli abiti eleganti e da cerimonia diretta da Fabio Ridolfi. L'evento...

Urbino città “artistica”

Urbino, 29 maggio 2024 - Volteggio-trave-corpo libero è la prima rotazione del Campionato Nazionale di Ginnastica artistica, in cartellone ad Urbino all'interno del PalaCarneroli. Saranno...

Capacità di intendere e volere per l’analisi psichiatrica: i casi Cecchettin e Pifferi

Il fatto: chiusa l'indagine Cecchettin (16/5) e condannata la madre Pifferi della bimba Diana (13/5). 3 domande per scoprire  quanto è importante l'analisi psichiatrica forense...

ULTRAMINIMAL. Così Alessandra Celletti festeggia Satie

Roma. Alessandra Celletti torna al Teatro "Miela" per omaggiare Erik Satie portando per la prima volta dal vivo il suo nuovo album ULTRAMINIMAL. L'artista romana...