Daniela Poggi in Puglia: impegno per le donne, l’infanzia, il teatro

Una donna sempre in lotta per la giustizia, i diritti di tutti gli esseri viventi, “un po’ scomoda perché non diplomatica, incapace di mentire, amante della bellezza, dell’armonia, dell’equilibrio”, come lei stessa si è definita nell’intervista rilasciata alla nostra testata.

È Daniela Poggi, attrice e conduttrice televisiva italiana, che dal 7 al 12 di luglio sarà in Puglia, nel Salento, per presentare il suo libro, “Ricordami!”, dal 12 maggio scorso anche in versione audiolibro, incentrato sulla malattia dell’Alzheimer, edito da La vita felice e il cui ricavato sarà devoluto a Salento Alzheimer, di cui la Poggi è Testimonial.

 

In teatro nel 1978 con Walter Chiari quando si divideva tra cinema, teatro e televisione; dal 2000 al 2004 con lo storico programma televisivo di Rai Tre, Chi l’ha visto?;

nel  2000 con il ruolo di Maria Madre di Gesù nella fiction San Paolo; nel 2010 con quello del magistrato Flavia Conti nella serie Io e mio figlio – Nuove storie per il commissario VivaldiDaniela Poggi il 4 maggio scorso è ritornata nelle sale cinematografiche con la pellicola Dark Matter, un thriller internazionale diretto da Stefano Odoardi, prodotto dalle italiane Superotto Film Production, Orange Film e dalla olandese KeyFilm con il sostegno della Regione emilia-Romagna, della Regione Lazio e – in Olanda – del Netherlands Film Fund.

Come è nata la sua partecipazione al film Dark Matter, le abbiamo chiesto?

Sono stata scelta dal regista Stefano Odoardi. Mi ha vista ospite in un programma tv grazie ad Angelique Cavallari, protagonista del film e anche lei ospite nello stesso programma.

Nel film si parla del fenomeno dei tanti bambini che scompaiono ancora oggi e di quello dell’incesto. Qual è il suo punto di vista a tal proposito?

Tale fenomeno è drammatico e va assolutamente affrontato.
Tutti i governi dovrebbero lavorare congiuntamente. E i social andrebbero monitorati costantemente.

Le famiglie che vivono la triste esperienza di veder scomparire un loro figlio vanno accompagnate nel loro cammino genitoriale. Non si devono investire soldi nelle armi, ma nella società umana. Sono le persone che hanno bisogno di aiuto. Di più  empatia, più amore, più inclusione. La direzione giusta da seguire tra noi esseri umani, quando qualcuno vive tali difficoltà, sarebbe quella di guardarsi negli occhi, vivere di presenza. Esserci, in altre parole.

Nel maggio 2001 Daniela Poggi è stata nominata ambasciatrice dell’UNICEF e come tale ha partecipato ad alcune missioni per aiutare i bambini in Africa. Dal 21 giugno 2013 all’8 marzo 2016 è stata assessore alle politiche culturali e giovanili, pari opportunità e diritti degli animali del comune di Fiumicino.
Nel 2021 ha fondato Bottega Poggi, associazione culturale che intende lavorare soprattutto con i giovani.

Da cosa nasce il suo impegno per i giovani? E perché ci tiene così tanto? Sono previsti a tal proposito anche suoi incontri con le scuole?

Ai giovani la responsabilità di ciò che sarà domani. Come non occuparci di loro? I bambini sono meravigliose spugne che possono imparare il bene come il male, a noi dar loro una direzione.
Punti di riferimento da seguire, o su cui lavorare con loro, sono per me: Etica, morale, educazione civica, rispetto per tutti gli esseri viventi, non violenza. Bisogna cominciare già dai più piccoli e ricordare sempre più alle maestre, ai docenti, agli stessi genitori che  bambini, i ragazzi vanno accompagnati verso un cammino di luce, bellezza, cultura.
Investire in cultura, dunque. Questo significa per me  salvare la vita a milioni di persone.
Io sono sempre disponibile ad andare nelle scuole: come un soldatino, sull’attenti, parto e dono tutto ciò che porto nel cuore come vissuto e riflettuto.

 

Quali sono le novità e i suoi progetti per il futuro? Ce ne potrebbe parlare?

Per ora sto lavorando nel teatro con i seguenti spettacoli: “Emily Dickinson”, di Valeria Moretti con la regia di Emanuele Gamba  per la prossima stagione 2024 e  “Figlio non sei più giglio” di Stefania Porrino, con Mariella Nava, un testo sul femminicidio.

Vi sono tappe e date della tournée che toccheranno la Puglia? Ce ne vorrebbe parlare?

Sarò in Salento a luglio per il mio libro Ricordami!

 

Daniela Iannuzzi, 3 luglio 2023

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Stornara, Martina Totaro: A Rimini proclamata Campionessa nazionale di Latin Style Show

Statoquotidiano.it, 19 luglio 2024 - Stornara. Un’eccellenza locale nella danza  conquista il titolo di campionessa a livello nazionale: è Martina Totaro, 21 anni, concentrato di...

La Norma di Bellini inaugura il 50° Festival della Valle d’Itria. Tutti gli ospiti

Si inaugura mercoledì 17 luglio a Palazzo Ducale di Martina Franca (ore 21) con la Norma di Vincenzo Bellini la 50ª edizione del Festival...

Allarme forfora? Cos’è, come combatterla e quali fattori incidono

Chiunque almeno una volta ha dovuto fare i conti con uno degli inestetismi tra i più fastidiosi che si possano presentare: la forfora. Parliamo...

Stornarella, Debora Ciocia: “Nella meccanica di precisione una donna può. Sono le competenze a fare la differenza”

Statoquotidiano.it, 06 giugno 2024. - Da Stornarella un’imprenditrice italiana con un’attività specializzata in un ambito considerato insolito per una donna, la meccanica di precisione. Giovane,...

Tiziana Caposena sul podio più alto del Titanum Classic di Lucera

C'è un'altra atleta sanseverese che ha meritatamente conquistato un alloro nella manifestazione denominata Titanum Classic che si è tenuta a Lucera nei giorni scorsi....