Il trionfo di Yami cantautrice da S. Giovanni Rotondo all’Evoli Festival

È la musica il mio profilo migliore”: lo scrive ironicamente Yami! sulla sua foto profilo social, ma è quasi un payoff per la carriera musicale di questa istrionica cantautrice pugliese, che torna dall’Evoli Festival con un primo premio nella categoria dedicata agli inediti.

Il pezzo che ha colpito la giuria del prestigioso premio campano è “Come le Bambole” (testo di Ylenia Mangiacotti e musica di Palma Mangiacotti), inno dedicato alla complessa identità femminile in questo periodo storico (Indosso tattoo / Non sono un oggetto / Nemmeno un bijoux / Io brucio nel petto).

Dietro Yami ci sono il talento e l’anima di Ylenia Mangiacotti, cantautrice classe ’90 di San Giovanni Rotondo, che non ha deluso le aspettative di chi la segue da tempo, manifestandosi al pieno della sua arte in entrambe le serate, spettinando la piazza gremita e l’illustre giuria presieduta da Marco Rinalduzzi (primo produttore di Giorgia ed Alex Baroni) con le parole forti e magistralmente incastrate del suo brano.

“Mi sono iscritta all’Evoli Festival per gioco, – spiega Yami- ho sperato di essere selezionata, quel pomeriggio a Gravina di Puglia, come opportunità, per vivere di nuovo, dopo due anni di fermo musicale, la magia del grande palco, accompagnata da una splendida orchestra.

Il competere non rientrava nei miei obiettivi, ero concentrata sul vivere finalmente una grande esperienza musicale. Non immaginavo minimamente di portare a casa il primo premio di categoria, mai ottenuto prima nel mio percorso solista. È una gioia immensa, dopo anni di tormento, segnata da un’esibizione di cui vado molto fiera”.

“Come le bambole”, che fa parte del primo album solista di Ylenia, “Essere”, pubblicato un anno fa e disponibile su tutte le piattaforme digitali, si è aggiudicato il primo premio della categoria inediti durante la 10^ edizione dell’Evoli Festival, svoltosi in questo fine settimana ad Eboli (Salerno).

Una performance elettrizzante, intensa, appassionata, contraddistinta dal suo marchio di fabbrica: la timbrica graffiante e grintosa, l’interpretazione magnetica e la sua vulcanica presenza scenica, supportata dal sound coinvolgente della meravigliosa orchestra curata dal M° Claudia Vietri e diretta dal M° Davide Cantarella. I sogni di Yami! sono ormai fuori dal cassetto.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Stornara, Martina Totaro: A Rimini proclamata Campionessa nazionale di Latin Style Show

Statoquotidiano.it, 19 luglio 2024 - Stornara. Un’eccellenza locale nella danza  conquista il titolo di campionessa a livello nazionale: è Martina Totaro, 21 anni, concentrato di...

La Norma di Bellini inaugura il 50° Festival della Valle d’Itria. Tutti gli ospiti

Si inaugura mercoledì 17 luglio a Palazzo Ducale di Martina Franca (ore 21) con la Norma di Vincenzo Bellini la 50ª edizione del Festival...

Allarme forfora? Cos’è, come combatterla e quali fattori incidono

Chiunque almeno una volta ha dovuto fare i conti con uno degli inestetismi tra i più fastidiosi che si possano presentare: la forfora. Parliamo...

Stornarella, Debora Ciocia: “Nella meccanica di precisione una donna può. Sono le competenze a fare la differenza”

Statoquotidiano.it, 06 giugno 2024. - Da Stornarella un’imprenditrice italiana con un’attività specializzata in un ambito considerato insolito per una donna, la meccanica di precisione. Giovane,...

Tiziana Caposena sul podio più alto del Titanum Classic di Lucera

C'è un'altra atleta sanseverese che ha meritatamente conquistato un alloro nella manifestazione denominata Titanum Classic che si è tenuta a Lucera nei giorni scorsi....