Comuni alle urne, 11 del foggiano: “Studenti maggiorenni vadano a votare”

Il Coordinamento Nazionale dei Docenti della disciplina dei Diritti Umani, in occasione delle  elezioni amministrative che si terranno il 14 e 15 maggio 2023 e che vedranno 595 comuni eleggere i nuovi amministratori tra cui 13 comuni capoluogo, di cui un capoluogo di regione (Ancona) e 12 capoluoghi di provincia (Brescia, Sondrio, Treviso, Vicenza, Imperia, Massa, Pisa, Siena, Terni, Latina, Teramo, Brindisi), rivolge un appello a tutti gli studenti maggiorenni perché si rechino ai seggi elettorali ed esprimano la propria preferenza.

“Attualmente nelle tornate elettorali si registrano livelli di astensionismo molto elevati, causati dalla disaffezione politica, dalla superficialità, dal degrado morale che stanno imperversando e influenzando pesantemente le coscienze, soprattutto dei più giovani.

Tali mali rappresentano oggi una sfida per la società e per la politica perché coinvolgere i giovani nell’evoluzione amministrativa della propria città significa renderli consapevoli del proprio ruolo di cittadini e forieri di scelte organizzative innovative.

I giovani con il loro potenziale, in termini di originalità e freschezza di idee, non possono e non devono essere tagliati fuori dalle scelte elettorali, né come elettori né come amministratori. La politica deve ritornare ad appassionare i giovani e a indurli a migliorarsi e migliorare la qualità di vita della propria realtà.

Politica significa lottare per cambiare in meglio quanto deve essere trasformato, ottimizzato e messo a disposizione di tutti. Uscire dall’apatia e dall’egoismo significa pensare che il benessere collettivo è determinato dal singolo, ma il benessere del singolo non può prescindere da quello collettivo.

I giovanissimi elettori che si accingono ad esprimere la propria preferenza devono avvalersi di tale diritto-dovere con grande consapevolezza e gratitudine; con analogo stato d’animo gli adulti dovrebbero recarsi alle urne. Non è superfluo sottolineare che ciascuno dovrebbe valutare con fermezza, senza altri condizionamenti o secondi fini, quanto reputa più adatto per la propria comunità. I giovani vadano a votare e prendano in mano il loro futuro, prendendosi cura dei propri luoghi, di sé stessi e della loro città.”

prof. Romano Pesavento presidente CNDDU

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Stornara, Martina Totaro: A Rimini proclamata Campionessa nazionale di Latin Style Show

Statoquotidiano.it, 19 luglio 2024 - Stornara. Un’eccellenza locale nella danza  conquista il titolo di campionessa a livello nazionale: è Martina Totaro, 21 anni, concentrato di...

La Norma di Bellini inaugura il 50° Festival della Valle d’Itria. Tutti gli ospiti

Si inaugura mercoledì 17 luglio a Palazzo Ducale di Martina Franca (ore 21) con la Norma di Vincenzo Bellini la 50ª edizione del Festival...

Allarme forfora? Cos’è, come combatterla e quali fattori incidono

Chiunque almeno una volta ha dovuto fare i conti con uno degli inestetismi tra i più fastidiosi che si possano presentare: la forfora. Parliamo...

Stornarella, Debora Ciocia: “Nella meccanica di precisione una donna può. Sono le competenze a fare la differenza”

Statoquotidiano.it, 06 giugno 2024. - Da Stornarella un’imprenditrice italiana con un’attività specializzata in un ambito considerato insolito per una donna, la meccanica di precisione. Giovane,...

Tiziana Caposena sul podio più alto del Titanum Classic di Lucera

C'è un'altra atleta sanseverese che ha meritatamente conquistato un alloro nella manifestazione denominata Titanum Classic che si è tenuta a Lucera nei giorni scorsi....