Francesco di Carapelle vestito da Spider-Man porta il sorriso ai bambini

StatoDonna, 26 febbario 2023.  Portare il sorriso nelle corsie d’ospedale a quei bambini che affrontano la prova sopportando il carico di terapie, controlli e farmaci per stare meglio. È l’iniziativa di Francesco, diciannove anni, di Carapelle, programetube e tiktoker per passione, che conosce bene quel carico.

Affetto sin da bambino, infatti, da una malformazione congenita all’intestino inferiore, anche lui deve sottoporsi ancora a vari controlli, ma, anziché abbattersi e scoraggiarsi, ha scelto prima di tutto di “combattere per vincere”, riuscendo a superare  i momenti difficili della malattia, e poi di portare, con generosità disinteressata, un messaggio di speranza e forza a chi purtroppo vive oggi un simile destino.

Gesti semplici quelli di Francesco, che, a pensarci bene, riportano in un attimo alla mente parole come “Gli uomini sono angeli con un’ala soltanto: possono volare solo rimanendo abbracciati”. Parole che sono state il richiamo di don Tonino Bello, il prete di Alessano, di Luciano De Crescenzo, filosofo scrittore e attore, fino ad arrivare a Mister Rain al festival di Sanremo di quest’anno. Parole che in un attimo si fanno esempio vivo nei gesti semplici, eppure di grande concretezza, di Francesco.

E così, abito da Spider-Man indosso e tanto amore nel cuore, trascorre parte del suo tempo nei reparti di pediatria con doni e un sorriso sempre a portata di mano per i piccoli pazienti. E ha parlato così della sua esperienza a StatoDonna.

Come è cominciato tutto? 

“È stata una mia iniziativa che ho potuto realizzare grazie a mia madre che mi è sempre vicino e mi sostiene”.

Da quanto tempo ti dedichi a questo?

“Da circa due mesi. Ho cominciato prima andando nei centri commerciali e nelle scuole dell’Infanzia. Poi ho deciso di contattare direttamente gli ospedali partendo dal Tatarella di Cerignola. A breve, andrò in un ospedale di Bari e, verso aprile o maggio, andrò al Gaslini di Genova dove io stesso sono stato operato e salvato. A volte, mi affianca  mio padre nei panni di Black panther. 

Cosa vorresti fare da grande?

“Sempre questo: sorridere e portare un sorriso a coloro che sono nella sofferenza.Quando faccio visita ai bambini in ospedale, leggo nei loro occhi il dolore ed è come una spina nel fianco. E sono felice di riuscire a vedere, mentre trascorro del tempo con loro, quell’ombra che offusca il loro sguardo cedere pian piano il posto ad un sorriso”.

Daniela Iannuzzi, 26 febbraio 2023

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Stornara, Martina Totaro: A Rimini proclamata Campionessa nazionale di Latin Style Show

Statoquotidiano.it, 19 luglio 2024 - Stornara. Un’eccellenza locale nella danza  conquista il titolo di campionessa a livello nazionale: è Martina Totaro, 21 anni, concentrato di...

La Norma di Bellini inaugura il 50° Festival della Valle d’Itria. Tutti gli ospiti

Si inaugura mercoledì 17 luglio a Palazzo Ducale di Martina Franca (ore 21) con la Norma di Vincenzo Bellini la 50ª edizione del Festival...

Allarme forfora? Cos’è, come combatterla e quali fattori incidono

Chiunque almeno una volta ha dovuto fare i conti con uno degli inestetismi tra i più fastidiosi che si possano presentare: la forfora. Parliamo...

Stornarella, Debora Ciocia: “Nella meccanica di precisione una donna può. Sono le competenze a fare la differenza”

Statoquotidiano.it, 06 giugno 2024. - Da Stornarella un’imprenditrice italiana con un’attività specializzata in un ambito considerato insolito per una donna, la meccanica di precisione. Giovane,...

Tiziana Caposena sul podio più alto del Titanum Classic di Lucera

C'è un'altra atleta sanseverese che ha meritatamente conquistato un alloro nella manifestazione denominata Titanum Classic che si è tenuta a Lucera nei giorni scorsi....