Qualità della vita donne: Foggia ultima fra le pugliesi, al nord altra storia

Stato Donna, 13 dicembre 2022. Dallo scorso anno la classifica della qualità della vita del Sole 24 Ore include, nell’indicatore demografia e società, la qualità della vita delle donne. E’ redatta in base a 12 parametri tra cui occupazione, imprese, quote rosa, sport e competenze Stem (2022).

Ad offrire maggior benessere alle donne è la provincia di Monza e Brianza, seguita da Treviso (vincitrice della prima edizione, nel 2021) e Cagliari. È il lavoro a fare la differenza per la provincia lombarda. Monza e Brianza registra il gap occupazione di genere più basso in Italia (pari al 7,1% contro una media nazionale del 19,4%) e ottiene due secondi posti negli altri indici occupazionali: il livello di occupazione femminile e le giornate retribuite. Nella classifica, le prime dieci città si trovano nel centro-nord, tranne Cagliari.

“Il numero delle laureate nel corso del 2021 segna il riscatto per il Mezzogiorno, con Benevento, Avellino e Caltanissetta sul podio, e l’intera top ten dominata dal Sud Italia”., scrive il Sole 24 Ore. Dunque al sud più laureate ma c’è un’evidente difficoltà a trovare lavoro.

In questa classifica Foggia non si discosta da quella generale dove si piazza al 104° posto. In base all’indicatore al femminile è 101esima, ultima fra le province pugliesi.

La prima città del Mezzogiorno è Campobasso, 77esima, seguita da Potenza (80°), Avellino (81°), Bari (83°), Matera (84°), Lecce (86°), Brindisi (87°), Bat (95°), Isernia (90°), Taranto (96°). Chiudono Caltanissetta, Siracusa, Cosenza, Napoli e Vibo Valentia (107°).

“Con il Pnrr dovremo intervenire e alcuni elementi di gap dovranno essere colmati”. Lo ha detto Eugenia Maria Roccella, ministra per la Famiglia, la Natalità e le Pari Opportunità, in un’intervista al Sole 24 ore e lo riporta Agenzia Nova. “Non stupisce, neanche la ministra Roccella, il divario territoriale presente nella qualità della vita delle donne: a vincere l’indice sintetico è la provincia di Monza e Brianza che presenta, tra gli altri parametri, un gap occupazionale tra maschi e femmine intorno al 7 per cento contro una media nazionale che si aggira intorno al 20 per cento. Bisognerà investire, dunque, per ridurre queste differenze tra i diversi territori, anche attraverso la diffusione della certificazione della parità di genere nelle imprese italiane, da nord a sud. “Al momento riguarda una settantina di imprese – ha detto la ministra- ma dovremmo arrivare e arriveremo sicuramente in tempo a 800 imprese entro l’anno prossimo come da obiettivo del Pnrr”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

“Bukowski. A night with Hank” apre rassegna compagnie locali al Giordano

Foggia. Sarà “Bukowski. A night with Hank” ad aprire domenica prossima 25 febbraio ‘La Scena foggiana al Teatro Giordano’, il primo dei cinque appuntamenti riservati...

Xylella, ritrovati 6 alberi di mandorlo infetti in agro di Triggiano

Bari. I controlli effettuati dall'Osservatorio Fitosanitario della Regione Puglia sugli insetti vettori della Xylella fastidiosa hanno portato all'individuazione nell'agro di Triggiano in provincia di...

Turismo. BUYPUGLIA e BTM ITALIA per buyers esteri, formazione e crescita professionale

Per continuare a crescere e a consolidarsi, l'industria turistica pugliese punta tutto sulla crescita della filiera turistica imprenditoriale e dell'accoglienza attraverso il networking, il...

Giustina Rocca. Così sarà celebrata la prima avvocata della storia, antesignana della parità di genere

Giustina Rocca è considerata la prima avvocata della storia grazie a un lodo arbitrale reso l'8 aprile 1500 nell'ambito di una controversia che era...

Condizione femminile nel passato e nel mondo contemporaneo, speciale Arte.tv

Scienziate, artiste, operaie, madri. A più di un secolo dall'istituzione della giornata a loro dedicata, le donne sono ancora costrette a scontrarsi con diversi...