La foggiana Martina Criscio è oro nella sciabola a Orleans

Stato Donna, 11 dicembre 2022. Nella giornata decisiva del Grand Prix Fie di sciabola a Orleans l’Italia fa la voce grossa e conquista tre podi nelle due gare individuali con la splendida vittoria di Martina Criscio e i terzi posti di Luca Curatoli e Chiara Mormile.

Da applausi il percorso di Martina Criscio, che era già reduce da un buon sesto posto nell’ultima tappa di Coppa del Mondo e che oggi si è superata vincendo la gara. L’ultimo successo in Coppa del Mondo per la foggiana delle Fiamme Oro era datato gennaio 2018: quasi cinque anni dopo è di nuovo sul gradino più alto del podio. L’azzurra è partita superando la francese Mathilde Mouroux 15-10, poi nei 32 è uscita vittoriosa dall’ennesimo duello contro l’ucraina Olga Kharlan (già affrontata e superata nei 32 dei Mondiali e dell’ultima tappa di Algeri), chiuso sul 15-8.

A seguire la sciabolatrice italiana ha proseguito la sua serie positiva imponendosi anche sulla spagnola Lucia Martin Portugues 15-13 e sull’americana Magda Skarbonkiewicz 15-14. In semifinale il successo 15-12 contro la compagna di squadra Chiara Mormile ha proiettato l’azzurra direttamente in finale, dove la vittoria è arrivata all’ultima stoccata: la francese Manon Apithy Brunet conduceva 14-12, ma l’azzurra non si è arresa e di forza si è presa la vittoria che le mancava.

Gara straordinaria anche quella di Mormile, classe 1995 dell’Esercito, che ha centrato il primo podio in Coppa del Mondo della sua carriera. La romana ha iniziato la giornata superando 15-8 l’americana Maia Chamberlain e poi eliminando il bronzo europeo in carica Sara Balzer per 15-13. Nei 16 assalto col brivido contro la francese Caroline Queroli: la transalpina conduceva 14-11 ed era a un passo dalla vittoria, ma l’azzurra è stata capace di mettere in atto una incredibile rimonta ribaltando il risultato fino al 15-14 in suo favore.

Altro match tostissimo quello dei quarti in cui Mormile ha affrontato la campionessa europea e numero uno del ranking Anna Bashta e l’ha superata col punteggio di 15-10. In semifinale ha tenuto testa alla compagna Martina Criscio, che alla fine ha avuto la meglio 15-12: per la portacolori dell’Esercito resta la soddisfazione di un terzo posto prestigioso che dà fiducia per il futuro. Nella gara maschile vinta dal tricampione olimpico Aron Szilagyi, Luca Curatoli si è aggiudicato il primo podio stagionale con il terzo posto.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

“Bukowski. A night with Hank” apre rassegna compagnie locali al Giordano

Foggia. Sarà “Bukowski. A night with Hank” ad aprire domenica prossima 25 febbraio ‘La Scena foggiana al Teatro Giordano’, il primo dei cinque appuntamenti riservati...

Xylella, ritrovati 6 alberi di mandorlo infetti in agro di Triggiano

Bari. I controlli effettuati dall'Osservatorio Fitosanitario della Regione Puglia sugli insetti vettori della Xylella fastidiosa hanno portato all'individuazione nell'agro di Triggiano in provincia di...

Turismo. BUYPUGLIA e BTM ITALIA per buyers esteri, formazione e crescita professionale

Per continuare a crescere e a consolidarsi, l'industria turistica pugliese punta tutto sulla crescita della filiera turistica imprenditoriale e dell'accoglienza attraverso il networking, il...

Giustina Rocca. Così sarà celebrata la prima avvocata della storia, antesignana della parità di genere

Giustina Rocca è considerata la prima avvocata della storia grazie a un lodo arbitrale reso l'8 aprile 1500 nell'ambito di una controversia che era...

Condizione femminile nel passato e nel mondo contemporaneo, speciale Arte.tv

Scienziate, artiste, operaie, madri. A più di un secolo dall'istituzione della giornata a loro dedicata, le donne sono ancora costrette a scontrarsi con diversi...