Carmen Martorana: “Miss Italia Puglia è stato qualcosa di meraviglioso”

Stato Donna, 3 dicembre 2022. Ma la finale di miss Italia si farà o no? È questa la domanda che poniamo a Carmen Martorana, esclusivista regionale pugliese dell’evento, dopo quattro mesi di selezioni attraversando piazze, Comuni e centri commerciali, una sfilza di eventi. “Io ogni volta, all’inizio della serata, ho fatto un video girandomi su me stessa per riprendere il pubblico, sempre numeroso e caloroso, e inviarlo a Patrizia Mirigliani di cui ho puntualmente avuto i complimenti”.

La marcia verso la prefinale di Fano è stata fitta e raccontata in ogni suo passaggio, molto meno si sa, al momento, sulla finale: “Stiamo aspettano la comunicazione ufficiale, una mail”. Non entra nei particolari Carmen Martorana, e precisa: “Non mi compete questa questione, sono un agente regionale”. Secondo quanto riportato da alcuni media, la serata per incoronare la miss Italia, che avrebbe dovuto tenersi in Rai, in realtà non ha ancora un canale su cui andare in onda.

Sul valore del concorso che da 83 anni caratterizza la storia d’Italia ha di recente parlato Patrizia Mirigliani al convegno “Cultura che sconfigge la violenza”, tenuto in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne presso il ministero della Cultura. “Un rito emblematico della femminilità nazionale, un fenomeno sociale, una manifestazione per famiglie ed il sogno di tante giovani donne” ha detto la patron nazionale.
E ha citato alcune attrici che, da quel concorso, sono ancora oggi protagoniste sui set italiani ed internazionali, da Sofia Loren a Maria Grazia Cucinotta, da Miriam Leone ad Anna Falchi, un lungo elenco per ribadire la storia di questo concorso e cui fa riferimento Carmen Martorana parlando con Stato Donna.

Carmen Martorana con le finaliste di Miss Italia Puglia

Nata a Giovinazzo, seconda classificata a miss Mondo nel 1988, Martorana delle sue giurie e di qualche polemica che ne ha caratterizzato le vittorie pugliesi dice: “Sono sempre state vincitrici di un altro paese, dunque esterne, e quando lo sono state dello stesso paese, cosa successa una volta soltanto, è perché se lo meritavano. Ho un avvocato che si occupa di tutto, dei verbali che vengono spediti al nazionale, sono stata una miss, odio le giurie ‘contaminate’”.

Dopo 25 anni di gestione di Mimmo Rollo scomparso lo scorso anno, è subentrata ad aprile scorso come agenzia per l’organizzazione dell’evento. “Non conoscevo nemmeno di persona chi mi ha preceduto, quindi non faccio nessun paragone fra prima e dopo, posso dire che pensavamo fossero due o tre gli eventi da organizzare invece ne abbiamo allestiti 22 in 4 mesi, da giugno a settembre, almeno mille le ragazze partecipanti. Sono stata brava, abbiamo messo su qualcosa di straordinario. E ogni volta eventi importanti con palchi di 8 metri per 10, tutti moquettati, logati, con grande scenografia. Ho voluto fare le cose in grande come si deve a un brand storico. È stato questo l’investimento della mia agenzia, e in alcuni casi abbiamo già la riconferma per l’evento il prossimo anno”.

Oltre che nelle piazze comunali, il concorso è stato ospitato anche in due centri commerciali, la Mongolfiera di Barletta e di Taranto: “La Puglia dopo due anni di Covid aveva voglia di ricominciare e gli eventi di Miss Italia sono stati proprio l’espressione di questo desiderio di ripartenza. Con le ragazze si è instaurato un bel rapporto, di complicità, e oggi alcune di loro fanno sfilate, shooting fotografici, Nicole Pentrelli, per esempio, miss cinema Puglia 2022 è testimonial di Via della Spiga, ogni giorno le agenzie mi contattano per sfilate. Il Comune di Ordona e il sindaco Adalgisa La Torre ha scelto la sua “miss Miluna” (si è svolta qui la finale regionale per un titolo che è sponsor storico del concorso, ndr) Simona Frascaria, di S. Nicandro Garganico. per inaugurare gli eventi natalizi. È bello che rimanga un filo fra chi ha ospitato l’evento e la ‘propria’ miss”.

Gioie e dolori di questi mesi: “L’iter per le autorizzazioni è un po’ farraginoso ma, insomma, un imprenditore mette in conto tutto questo, è il nostro lavoro. Io ho creato ogni volta un vero e proprio spettacolo inserendo attori, ballerini, anche una sosia di Raffaella Carrà e di Heather Parisi. Durante gli incontri via Zoom ho ricevuto il plauso di Mirigliani per aver inserito l’arte durante gli eventi del concorso, del resto il mondo dello spettacolo è il vero sogno delle ragazze che partecipano a miss Italia”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

A metà fra lady Oscar e l’uomo perfetto, altro che cultura di genere

StatoDonna, 3 febbraio 2023. Sono una donna di cinquantatré anni e sono arrabbiata. Lo devo dire. Sono arrabbiata con questa cultura nella quale siamo...

Miss Italia Lavinia Abate sceglie il Carnevale pugliese a Sammichele di Bari

StatoDonna, 2 febbraio 2023. L’edizione 2023 del Carnevale di Sammichele di Bari è nel vivo dei festeggiamenti. Come da tradizione, protagonisti sono i festini,...

Anna Di Pace e Romeo Tigre campioni di marcia dell’Università di Foggia

StatoDonna, 1 febbraio 2023. La prof.ssa Anna Dipace, docente Unifg e coordinatrice del CdS in Scienze delle Attività Motorie e Sportive, e l'avv. Romeo Tigre,...

Fernanda Wittgens prima direttrice di Brera nel film tv di Rai 1

StatoDonna, 1 febbraio 2023. Fernanda Wittgens, prima direttrice della Pinacoteca di Brera e tra le prime donne in Europa a ricoprire un ruolo così...

Sport e superstizione: i gesti scaramantici più curiosi

Chiunque abbia assistito a un evento sportivo sa bene che gli atleti possono essere molto superstiziosi. Alcuni di loro hanno talmente tanti rituali pre-partita...