Foggia città dei bambini, il sogno è cominciato con una grande festa

Stato Donna, 22 novembre 2022. Visibilità e partecipazione quest’anno per la Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia e Adolescenza firmata ONU e quindi Unicef che dell’ONU è figlia. Il 19 novembre un autobus Ataf con la scritta e il simbolo Unicef al posto del numero ha visitato le sette scuole (più una scuola extra comunale, la Forgione-Pascoli di S. Giovanni Rotondo) partecipanti al progetto. Entusiasmo e stupore, nonostante la pioggia, negli occhi dei piccoli che, scesi dalle aule hanno visitato la “mostra itinerante”, contagiando insegnanti, dirigenti e collaboratori scolastici.

Hanno partecipato l’istituto S. Giuseppe, Marcelline, Gabelli, De Amicis, e per il centro cittadino fino alla Garibaldi, S.Pio X, e “fuori porta” fino a Borgo Mezzanone per una vera e propria festa con insegnanti, genitori e bambini della primaria e non solo, nonostante la chiusura del sabato”. Canti, balli, riflessioni e scambi di regali. Il 19 pomeriggio balli popolari sotto il colonnato con Rocco Gesualdi di Rione Popolare, alla presenza del sindaco di Panni che ha manifestato la volontà di far diventare il suo comune “Amico dei Bambini”.

Il 20 novembre l’autobus ha sostato davanti alla Villa Comunale, circondato da tanti adulti che da sempre difendono e lavorano per i diritti di tutti a partire dai bambini: la Croce Rossa che ha fatto seguitissime dimostrazioni sulla disostruzione pediatrica; la Polizia Stradale con motocicletta d’ordinanza che per una mattinata è diventata un meraviglioso gioco per i piccoli a cui è stato permesso di sedersi, accendere il motore e suonare la sirena.

E poi la visita graditissima dei nonni “bersaglieri” dell’Associazione Nazionale Bersaglieri M.llo L.Notarangelo sez. di Foggia, passati in rassegna dai bambini presenti, dalle volontarie e dalla presidente del Comitato provinciale Unicef, M.Emilia De Martinis.

“La concomitanza con la Giornata delle vittime della strada ha reso ancor più significativo l’intervento di Fulvio Guerra e Lucia Melchiorre di Velò che hanno spiegato la estrema necessità della scelta della bicicletta da diffondere a tutti i livelli per migliorare la qualità della vita delle città. A loro si è aggiunto Maurizio Marrese- dice Giustina Ruggiero, fra e organizzatrici e animatrici- di WWF Foggia, anche lui arrivato in bici, che ha parlato degli sforzi fatti e da fare perché i bambini abbiano ora e nel futuro un mondo sostenibile e quindi vivibile, a cominciare dalla raccolta differenziata”.

Il pomeriggio ancora festa con il “murale” colorato dai bambini presenti, che invece del muro aveva l’appoggio di una fiancata dell’autobus, organizzato da Rachele Occhionero del Comitato Cittadini per i Bambini di Foggia, che ha sottolineato che Foggia deve diventare città a misura di bambini, a cominciare, ma non solo, dai parchi gioco. A lei si è aggiunta Marsia Loprieno a nome del Comitato Spontaneo del parco giochi Cep che ha raccontato come le mamme animano da un po’ di tempo il parco giochi del Cep. La nonna chef Teresa Fuiano ha raccontato della sua speciale “chitarra” per i maccheroni e delle sue orecchiette che sta insegnando a fare ai suoi nipoti.

Le avvocatesse della Camera Minorile di Capitanata, indossando una toga, hanno raccontato “fiabe giuridiche”, coinvolgendo alcuni bambini a partecipare con fiabe scritte da loro per l’occasione. Numerose le visite alla mostra sull’Autobus dei Diritti, anche da parte di una famiglia arrivata da S. Giovanni Rotondo, e di tanti che fino all’ultima ora hanno “occupato” con gioia il piazzale.

Nell’Autobus-mostra la fisarmonica di Michele dell’Anno e i giochi guidati da Giustina Ruggiero (Ass. Cultura e Ambiente) hanno creato la giusta atmosfera di gioia e coinvolgimento voluto fin dall’inizio del progetto, promosso dal Comitato provinciale Unicef di Foggia. Nell’autobus e nel piazzale le Pigotte, create da Medtrainig, la cui adozione permette di raccogliere fondi per salvare la vita a tanti bambini, hanno osservato il tutto. “La mission di Unicef è raccogliere fondi; questa volta anche far conoscere, far incontrare, collaborare, avere un obiettivo comune: una città dalla parte dei più piccoli, ha concluso Giustina Ruggiero.

“I Diritti dei bambini nella nostra città più volte abbiamo dovuto conquistarli combattendo accanto a genitori, nonni, zii e insegnanti perché anche i diritti, che dovrebbero essere scontati, ci sono stati negati”. Lo afferma Rachele Occhionero portavoce del “Comitato cittadini per i bambini” di Foggia attivo da 8 anni. “Abbiamo lottato e ottenuto nel tempo la riqualificazione dei tre parco giochi comunali, la loro riapertura a ogni chiusura forzata e inopportuna, la messa in sicurezza dei giochi pericolosi di alcune aree gioco e la salvaguardia di un importante contenitore culturale e sociale quale Parcocittà, abbiamo stimolato la partecipazione al V piano sociale di zona e lottato accanto genitori e maestre per evitare  la chiusura inaccettabile delle scuole comunali dell’infanzia e gli ultimi posti per le tematiche infanzia e adolescenza. Per contrastare questa triste realtà, con molte associazioni di categoria, abbiamo unito le forze nella rete infanzia e adolescenza e a gran voce stiamo chiedendo una città a misura di bambino, più verde più sicura. Il sogno è appena iniziato, non lo molleremo e chiediamo l’aiuto di tutti per realizzarlo”.

Si ringrazia Giustina Ruggiero per il dettagliato resoconto delle giornate e per le foto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Anna Capitano in Puglia per un film: “Nuovo traguardo nella mia carriera”

Stato Donna, 2 dicembre 2022. Organizzare eventi è la sua passione e  il suo mestiere. Tiene molto alle persone, le piace la comunicazione,...

Baguette patrimonio Unesco, si scatenano i fan del pane pugliese

Stato Donna, 1 dicembre 2022. La baguette, pane tipico della Francia, è stata inserita nella lista del patrimonio immateriale dell'umanità dell'Unesco. Sono le competenze...

Irene Cara simbolo anni ’80 quando a Foggia impazzavano i giardinetti

Stato Donna, 1 dicembre 2022. Che poi cadere nella nostalgia è un attimo e di solito avviene per caso. Ad esempio perché senti una...

Confcommercio Foggia: consigli per le vetrine dello shopping natalizio

Stato Donna, 30 novembre 2022. “Vetrine ed interni devono essere abbinati, perché il cliente deve ritrovare all’interno del negozio una coerenza di messaggio con...

Gli allarmi di Ischia e il mito del titano Epimeteo incurante dei segnali

Stato Donna, 30 novembre 2022. Come tutte le mattine, anche oggi, 30 novembre 2022, c’è stata la rassegna stampa televisiva. Per Skytg24, nella rubrica...