Valentina Aprea, storica donna di Fi, lascia il partito dopo 30 anni

Stato Donna, 4 novembre 2022. Anche Valentina Aprea, storica responsabile del dipartimento Istruzione di Forza Italia, ha lasciato il partito dopo la mancata nomina a sottosegretario all’Istruzione. Com’è noto, la nomina è andata a Paola Frassinetti, avvocata civilista di Fratelli d’Italia che si è formata nel Fronte della gioventù.

Dopo lo strappo eclatante in campagna elettorale di Mariastella Gelmini e Mara Carfagna, alcune storiche donne di Fi vanno via. Restano altri nomi di spicco, tipo Licia Ronzulli, candidata anche in Puglia, Rita dalla Chiesa, anche lei blindata alle scorse elezioni, e poi Elisabetta Casellati, un collegio in Basilicata. Alcuni addii si consumano in linea con la parabola discendente del partito se si paragona a quella dei primi anni 2000.

Aprea, secondo quanto scritto su alcune chat rivelate dall’Ansa, ha così spiegato la sua decisione. “Con grande amarezza e stupore, e nonostante la promessa fattami personalmente dal presidente Berlusconi nella sera del 26 settembre, all’indomani dell’infausto risultato elettorale nel mio collegio, ho appreso dalla stampa di non aver ricevuto l’incarico di sottosegretario all’Istruzione”.

Ai vertici dell’organizzazione azzurra da 30 anni, responsabile del settore scuola, è stata sottosegretaria all’Istruzione in due governi Berlusconi.

Nata a Bari, è stata fra le prime donne socialiste nel 1994 a essere scelta da Berlusconi per rappresentare Fi. Parlamentare nel 1994, 1996 e 2001. Nel 2006 e 2008 viene eletta prima nelle liste di Forza Italia, poi del Popolo della Libertà, nella circoscrizione Lombardia 1.

Responsabile delle politiche scolastiche di Forza Italia, in due governi Berlusconi, ha ricoperto l’incarico di sottosegretario al ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e, con l’allora ministra Moratti, ha collaborato alla stesura della riforma e dei suoi decreti attuativi. È stata presidente della Commissione Cultura, Scienza e Istruzione. In Aprea, più che in altre rappresentati di Fi, c’è un pezzo di storia del partito che se ne va.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

A metà fra lady Oscar e l’uomo perfetto, altro che cultura di genere

StatoDonna, 3 febbraio 2023. Sono una donna di cinquantatré anni e sono arrabbiata. Lo devo dire. Sono arrabbiata con questa cultura nella quale siamo...

Miss Italia Lavinia Abate sceglie il Carnevale pugliese a Sammichele di Bari

StatoDonna, 2 febbraio 2023. L’edizione 2023 del Carnevale di Sammichele di Bari è nel vivo dei festeggiamenti. Come da tradizione, protagonisti sono i festini,...

Anna Di Pace e Romeo Tigre campioni di marcia dell’Università di Foggia

StatoDonna, 1 febbraio 2023. La prof.ssa Anna Dipace, docente Unifg e coordinatrice del CdS in Scienze delle Attività Motorie e Sportive, e l'avv. Romeo Tigre,...

Fernanda Wittgens prima direttrice di Brera nel film tv di Rai 1

StatoDonna, 1 febbraio 2023. Fernanda Wittgens, prima direttrice della Pinacoteca di Brera e tra le prime donne in Europa a ricoprire un ruolo così...

Sport e superstizione: i gesti scaramantici più curiosi

Chiunque abbia assistito a un evento sportivo sa bene che gli atleti possono essere molto superstiziosi. Alcuni di loro hanno talmente tanti rituali pre-partita...