Yoga Space (XIX). Chakra due, il ruolo del piacere

Stato Donna, 15 ottobre 2022. Spesso pensiamo, quando abbiamo completato lo studio dell’uno, di sapere tutto sul due perché il “due” è “uno più uno”. Dimentichiamo di dover ancora studiare il “più” [Cit.] Finora, nella nostra discesa attraverso i chakra, abbiamo riflettuto circa l’importanza di osservare e capire l’uno, il Sé dimorante in noi le cui caratteristiche interagiscono a livello dei crocevia energetici oggetto di questa rubrica. La conoscenza di sé stessi ora si spinge ad un ulteriore grado di coscienza, quello che contempla e accoglie l’altro, ovvero quello che include la consapevolezza degli altri. Qui desideriamo unirci ad un altro, a superare la separazione e a crescere.

Il cambiamento cioè permea la voglia di fondersi con l’altro e questo si realizza grazie al secondo chakra. Al penultimo centro nevralgico dei canali energetici, si colloca il chakra Svadhisthana, normalmente tradotto con “La propria dimora”. Dove possiamo trascorrere il maggior tempo possibile? In un “luogo” dove si sta bene. A spiegarla con Freud “il principio del piacere” è un meccanismo vitale secondo il quale fuggire le fonti di dolore è per difesa necessario, per contro cercare il piacere è di vitale importanza. Ma, quali sono le sue basi?

La materia prima del piacere sono le sensazioni che hanno in sé una forte componente mutante, esse sono infatti mutevoli, in continua trasformazione. Ecco perché l’elemento associato a questo chakra è l’acqua, perché essa è di per sé ricettiva, ovvero adotta la forma di ciò che pervade e in cui fluisce, e questo non la intacca.

Si dice che il piacere e le sensazioni siano collocate nella parte bassa del cervello dove risiede il sistema limbico che regola l’ipotalamo, responsabile a sua volta dei livelli ormonali e della regolazione del sistema nervoso involontario che modula la pressione sanguigna, la respirazione e il battito cardiaco. Ecco dunque perché il piacere è importante.

Andando oltre si può opportunamente aggiungere che da esso si coltivano le arti, le culture e il gusto per le cose belle. Peccato che in passato, e purtroppo ancora oggi in certe società si sminuisca la sua funzione e si imputi come causa di peccato! In questa sede, rimaniamo ben saldi alla sfera dei valori sani e della cura del Sé che accoglie e comprende gli altri. Il piacere e i sensi sono essenziali al secondo chakra e sono vitali per il risanamento dei nostri rapporti personali e al ringiovanimento dello spirito.

Chiaramente nel piacere si include anche quello sessuale e nella corrente yogica del Tantra si crede che il corpo maschile o femminile siano un tempio, un luogo di adorazione, dunque l’importanza di mantenerlo sano e pulito. La vita spirituale e la capacità di guidare l’energia psichica sono fortemente legato agli effetti prodotti dalla sessualità o dall’astinenza e dall’espansione della coscienza che entrambe queste esperienze possono portare. Wilhelm Reich, nella sua ricerca delle correnti bioelettriche del corpo, scoprì che il circuito ideale di flusso bioelettrico viene realizzato con l’orgasmo. Dunque l’affetto, l’amore e la sessualità celebrano il superamento delle differenze e di ciò che si fa sentire soli. Il luogo fisico in cui le sensazioni, il piacere, il movimento e il mutamento di questi flussi energetici si relazionano è situato sopra i genitali e sotto l’ombelico.

Simona Caputo, 15 ottobre 2022

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Donne sul lavoro: quali sono le ultime novità?

Le donne sul lavoro stanno affrontando un periodo di cambiamenti significativi e nuove opportunità. Con l'evoluzione del panorama lavorativo e delle politiche aziendali, sempre...

Stati generali del Cinema: in arrivo un Manifesto per migliorare il sistema audiovisivo italiano

Si sono conclusi al Castello Maniace di Siracusa, sull'isola di Ortigia, gli “Stati generali del Cinema”: tre giorni di dibattiti, talk e tavole rotonde, con oltre...

“Voce al bene”. Roberta Giallo feat. Samuele Bersani

VOCE AL BENE è il nuovo singolo di Roberta Giallo in duetto con Samuele Bersani, un brano senza tempo, onirico-mitologico. Racconta la storia miracolosa di una nave senza...

Il cuneese Faber Moreira lancia la sfida alla maratona dj più lunga al mondo

Tra il 15 e il 26 maggio Saluzzo ospiterà una prova epica: 240 ore di maratona dj set per entrare nel Guinness dei primati.  A lanciare quella che...

2014-2024, l’Ospedale della Murgia compie dieci anni: un presidio diventato “grande” con il territorio

Un decennio segnato dal progressivo aumento della capacità di garantire assistenza sanitaria ai cittadini: 16 reparti di degenza, 234 posti letto (+67%), 7.200 ricoveri...