Al cinema per “Ti mangio il cuore”, una sera di emozione e brividi

Stato Donna, 27 settembre 2022. Sono andata a vedere il film “Ti Mangio il Cuore” e la sala era gremita. Per me è stato un colpo al cuore avendo letto il libro omonimo da cui è tratto, in modo rivisitato ma nella sostanza la storia del film resta fedele a quelle pagine.

Ho provato un’emozione fortissima già dalla prima scena, come un pugno nello stomaco. È la rievocazione di un noto, efferato, orribile fatto di sangue. Una strage familiare, mostruosa, degli anni 80 che segna l’inizio di una faida sanguinosa, crudele in modo inaudito.

 Il pathos incredibile è dato anche dall’ uso sapiente del “black and white”, nella fotografia spettacolare, a dir poco. Attori pazzeschi, per bravura, come Michele Placido, magistrale, e altri attori di Capitanata, per intensità con una Elodie sensuale e bellissima da brividi, per dialoghi e presenza scenica. La regia è impeccabile come la sceneggiatura, un neorealismo con estrema eleganza pur nella drammaticità forte del racconto.

Non c’è assolutamente apologia implicita della violenza e del potere criminale che ne deriva, anzi, proprio il contrario. Vi è altresì, descritto davvero profondamente e direi in modo quasi sensoriale, l’orrore puro, pur nell’amore trasgressivo e coraggioso della protagonista, Marilena (Elodie).

Marilena ama e sceglie contro tutto e tutti. E poi sceglie ancora la vita contro la morte: contro la logica di “mangiare il cuore “, sceglie il cuore vero. È il coraggio di tutte le donne della mia terra – i loro occhi, la forza indomita di vivere, di amare, di combattere, di vincere- il protagonista vero di questo film straordinario. Vedetelo. Io ho tremato dentro con un fremito di amore e dolore, ma anche di enorme ammirazione perché il riscatto ci può essere.

Concetta Melchionda, 27 settembre 2022

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Anna Capitano in Puglia per un film: “Nuovo traguardo nella mia carriera”

Stato Donna, 2 dicembre 2022. Organizzare eventi è la sua passione e  il suo mestiere. Tiene molto alle persone, le piace la comunicazione,...

Baguette patrimonio Unesco, si scatenano i fan del pane pugliese

Stato Donna, 1 dicembre 2022. La baguette, pane tipico della Francia, è stata inserita nella lista del patrimonio immateriale dell'umanità dell'Unesco. Sono le competenze...

Irene Cara simbolo anni ’80 quando a Foggia impazzavano i giardinetti

Stato Donna, 1 dicembre 2022. Che poi cadere nella nostalgia è un attimo e di solito avviene per caso. Ad esempio perché senti una...

Confcommercio Foggia: consigli per le vetrine dello shopping natalizio

Stato Donna, 30 novembre 2022. “Vetrine ed interni devono essere abbinati, perché il cliente deve ritrovare all’interno del negozio una coerenza di messaggio con...

Gli allarmi di Ischia e il mito del titano Epimeteo incurante dei segnali

Stato Donna, 30 novembre 2022. Come tutte le mattine, anche oggi, 30 novembre 2022, c’è stata la rassegna stampa televisiva. Per Skytg24, nella rubrica...