Martina Difonte, prima volta a Venezia dopo il set pugliese

Stato Donna, 8 settembre 2022. “La mia prima volta a Venezia. Che emozione! Grazie Biennale. Martina Difonte sui social veste l’abito modello sirena, in cady e georgette di seta fucsia, confezionato per lei dallo stilista foggiano Francesco Paolo Salerno mentre posa per i fotografi. È stata invitata al lido come artista emergente”. Martina Difonte da Lucera al cinema di Venezia

Ma chi è Martina Di Fonte? Attrice di cinema, di teatro, cantante, che ha cominciato ad appassionarsi alla musica proprio nel coro della sua città natale, Lucera, dove è tornata per la proiezione del film, uscito nel 2021 “La Grande Guerra del Salento”. Per la regia di Marco Pollini, interpreta il ruolo di Giovanna, “una donna forte, determinata, solare” ha detto ai microfoni di Pop Corn Press a maggio scorso nel Cineteatro dell’Opera.

“Per me è stata la prima esperienza di un film girato in Puglia- ha detto- ho voluto rivivere i sapori, i colori, la vivacità, la bellezza di questa terra. Il mio lavoro mi permette di stare in giro per l’Italia però tornare a casa è sempre una grande emozione. Io sono onorata di essere pugliese e, anche se l’ho lasciata per un po’ di anni, sono grata a questa terra e a tutto a quello che mi ha insegnato”.

Mostra di Venezia, con l’abito firmato da Francesco Paolo Salerno

L’artista, oltre ad aver recitato in altri ruoli da protagonista e coprotagonista nel cinema, ha preso parte ad alcune importanti produzioni come “Il berretto a sonagli” di Luigi Pirandello con Gianfranco Jannuzzo, “Parlami d’amore Mariù” con Paolo Conticini e Rocio Morales diretti da Francesco Bellomo, “Fiori d’acciaio” con Tosca D’Aquino, Rocio Morales per la regia di Michela Andreozzi. La sua prima passione, però, è stata la musica, per cui ha vinto vari premi fra cui “Area Sanremo” nel 2018 e Premio Mia Martini “Nuova Immagine per la Musica” nel 2012.

“Luna Piena” su Spotify

È la compagna di Clemente, in arte Clementino, Clementino in tour con il “Black Pulcinella” l’anno scorso la loro storia d’amore è stata svelata sui social dallo stesso rapper napoletano. Si sono conosciuti l’anno scorso a San Vito Lo Capo, festival del cinema. “Ero in diretta con Wad per questo programma – ha detto Clementino allo stesso conduttore di Radio Deejay– a un certo punto, tra una domanda e l’altra, conosco Martina. Da lì quindi abbiamo iniziato a parlare”.

Martina quest’estate è uscita con il brano Luna Piena dopo i singoli “Di te”, “Tu che ne sai” e “Giù da me”. Proprio in questa occasione ha parlato di sé con un testo quasi autobiografico riferito alla canzone. “Da quando sono bambina sogno di fare la cantante. Mia mamma mi racconta sempre che ho iniziato prima a cantare e poi a parlare”. Il suo percorso musicale comincia con la lirica, continua con il gospel e poi ancora con il musical, ha studiato anche danza e recitazione. “Oggi ho la possibilità di fare ciò che mi piace e non ciò che mi dicono di fare”.

“La Grande Guerra del Salento”, nel film Martina Difonte è Giovanna
foto Chiffon Magazine

A proposito di Luna Piena, ha spiegato: “È uno dei brani che rispecchia di più la mia personalità. A 26 anni ho una consapevolezza e maturità diversa, e questo si evince dal testo del nuovo singolo. Sono una ragazza del sud andata via di casa molto presto, non è stato sempre facile, ma non sono mica fragile, quando non so più come fare sono tranquilla se vedo il mare, che per me sono gli occhi dei miei genitori a cui devo tutto perché se oggi sono una donna felice e libera è solo merito loro”.

Una volontà di mostrarsi senza filtri, “fragile ma a volte indistruttibile perché la gente è stanca delle apparenze, di vedere un’immagine della perfezione che non esiste, abbiamo bisogno di verità, di concretezza. Ho dovuto abbattere tanti muri prima di poter arrivare a questo punto della mia carriera professionale. Apro così le danze alla mia nuova me, alla rinascita, perché tutti ci meritiamo un momento importante nella nostra vita… l’importante è avere il coraggio di fare le cose”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Hot news

Nel deserto con il capo scout a parlare di emozioni e sentirsi amici

Stato Donna, 27 novembre 2022. Mi ha detto complice prima di uscire "Mamma questo sabato voglio far fare ai ragazzi un po' di deserto", e...

Albachiara tradotta in latino dal classico di Gela, Vasco la posta sui social

Stato Donna, 24 novembre 2022. “A scriverla, durante alcune notti d’estate, sono state le docenti di latino e greco Lella Oresti e Concetta Massaro...

“Addio a Gucci”, Alessandro Michele lascia la maison dopo 20 anni

Stato Donna, 26 novembre 2022. "Ci sono momenti in cui le strade si separano in ragione delle differenti prospettive che ciascuno di noi può...

Minorenne abusata, la sindaca di Andria: “Orrore per la pochezza umana”

Stato Donna, 23 novembre 2022. Per la violenza contro una minorenne nella Bat è stato arrestato un uomo, incensurato, ora indagato per i reati...

La storia di Emma, che vuole essere se stessa fra mille voci e giudizi

Stato Donna, 26 novembre 2022. Si chiama Emma e dice di sé che in famiglia è sempre stata considerata la “pazzerella”, la “ribelle”, quella...