Ex prof di Andrea Gaeta ucciso a Orta Nova: “Allibito da uso di armi come caramelle”

Stato Donna, 4 settembre 2022.Pronto professore, è morto Andrea”. Sono le 7 di mattina quando un’ex compagna di classe del ragazzo ucciso a Orta Nova, Andrea Gaeta, chiama Alfredo Coppola (in foto). È stato un suo alunno negli ultimi due anni di scuola superiore all’Olivetti, commissario interno quando ha svolto gli esami di maturità. La ragazza piange disperata e incredula, lui ci dice: “Andrea era un ragazzo sempre sorridente e benvoluto da tutti- dice Coppola che è anche consigliere comunale nel paese del 5 reali siti-. A scuola è sempre stato molto rispettoso, mai ammonito, mai sospeso, sempre con il sorriso sulle labbra. Ha frequentato con buoni risultati i primi due anni, poi il lockdown ha reso ogni cosa più difficile e non è stata semplice la ripresa, per nessuno degli alunni”.

Per le strade del paese capita spesso di incontrare gli ex alunni: “Mi salutava sempre e mi chiedeva come stavo. La sera prima che gli sparassero abbiamo scambiato due chiacchiere davanti a un bar: eh, mi sono fatto grande, prof, ormai ho vent’anni ed è una bella età. Quelle parole mi risuonano ancora nella mente…”. Si ferma e riprende: “Non so come sia andata, stando a quello che dicono gli inquirenti ci sarebbero dei futili motivi alla base del gesto. Quello che mi lascia allibito è come si possano avere armi da fuoco a portata di mano e usarle come fossero caramelle. C’è da preoccuparsi, quello che è capitato ad Andrea poteva capire a un ragazzo qualsiasi”.

Circa l’ordine pubblico fa una riflessione: “C’è una movida da controllare tutte le sere, con tanti ragazzi che girano con piccoli coltelli…. Certe cose avvengono anche nell’ambito di devianza giovanile, non c’è solo da venire qui, in campagna elettorale, per dire che bisogna potenziare le forze dell’ordine. A Orta Nova sono poche, non da ora, e fanno quello che possono”.

Fermi gli eventi per stasera organizzati dall’amministrazione comunale, fa sapere Coppola in veste di consigliere: “Si sarebbe svolta la premiazione delle eccellenze scolastiche per tutti gli alunni di Orta Nova all’ex Gesuitico, ma è morto un ragazzo di 20 anni, dunque ci siamo fermati”. Ecco un passaggio della comunicazione ufficiale che si legge sui social: “Dopo il tragico evento venutosi a verificare la scorsa notte che ha tolto la vita al giovanissimo concittadino Andrea, così vicino all’età dei ragazzi da premiare, come Amministrazione Comunale abbiamo ritenuto opportuno rinviare la premiazione prevista per questa sera”.

Il paese è sconvolto da quanto avvenuto, gli ex compagni di classe ancora non ci possono credere mentre il corpo di Andrea, 20 anni, si trova all’obitorio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Natale nei Grandi Giardini Italiani fra storia, tradizione e magia

Stato Donna, 28 novembre 2022. Dal Nord al Sud del Bel Paese gli “scrigni botanici” hanno in serbo una serie di iniziative da vivere...

‘Succede sempre qualcosa di meraviglioso’, libro di terre e frasi memorabili

Stato Donna, 28 novembre 2022. Ha un titolo lunghissimo il libro "Succede sempre qualcosa di meraviglioso", autore Gianluca Gotto edito Mondadori. Dopo aver finito...

Telefono Donna, la festa a Foggia per quasi 30 anni di attività

Stato Donna, 28 novembre 2022. Telefono Donna compie 26 anni e per celebrare questo lungo periodo d’impegno in prima linea, contro ogni forma di...

Al Lanza di Foggia ‘La casa di Paolo’, una storia per i giovani e per il futuro

Stato Donna, 28 novembre 2022. 14 omicidi in tutta la provincia di Foggia dall’inizio dell’anno, uno, il quindicesimo, successo da poche ore, ha i...

Nel deserto con il capo scout a parlare di emozioni e sentirsi amici

Stato Donna, 27 novembre 2022. Mi ha detto complice prima di uscire "Mamma questo sabato voglio far fare ai ragazzi un po' di deserto", e...