Dalla Chiesa candidata per Fi: “Amo la Puglia, e poi non potevo dire no a Berlusconi”

Stato Donna, 24 agosto 2022. Rita Dalla Chiesa, candidata in Puglia per Forza Italia in un collegio “blindato” nel listino e anche in corsa per l’uninominale, è stata intervistata dal Quotidiano Nazionale. Oggi il partito ha presentato a Bari, in conferenza stampa, tutti i volti e i nomi schierati per le prossime politiche del 25 settembre.

Si diceva- era questa la voce in giro sull’impegno di Rita Dalla Chiesa- che avesse rinunciato al Grande Fratello Vip perché, appunto, designata nelle liste azzurre. Lei, nell’intervista, smentisce l’ipotesi e svela che è stata contattata da Antonio Tajani, Licia Ronzulli e dallo stesso Berlusconi, e a quel punto non ha potuto dire di no.

Fra l’altro dice che ama la Puglia, è una terra che frequenta, ha lavorato per due anni a Tele e Radio Norba, questo per respingere il discorso dei “paracadutati”. I miei genitori- aggiunge- si sono conosciuti nella caserma dei carabinieri di Bari”.

Le piacerebbe lavorare in tv – circa eventuali ruoli a elezioni compiute- vorrebbe occuparsi delle forze dell’ordine “essendo nata in caserma”. Non ha mai creduto alle accuse contro Berlusconi, “è sempre stato assolto” mentre Dell’Utri, che assolto non è stato, le ricorda il giornalista, “ha pagato più di quello che avrebbe dovuto”, ritiene Dalla Chiesa.

Pensa che nella nuova legislatura le donne avranno più spazio?, le chiede il Quotidiano:”Penso che le donne in politica possano portare più capacità di mediazione e più buon senso. Non mi vedrete mai su una poltrona a urlare come una pazza”.

Il rammarico è che “purtroppo due donne importanti se ne sono andate da Forza Italia”, con riferimento alle scelte di Mara Carfagna e Mariastella Gelmini. “Mi è dispiaciuto molto perché credo che abbiano dato un dolore al Presidente. Io non tradirei mai”.
Traditrici, le considera tali? “Mi ha meravigliato che abbiano cambiato idea in modo così veloce. Mi è sembrato strano vederle nelle foto accanto a esponenti di forze politiche contro le quali avevano sempre combattuto. Si può cambiare idea, ma restando sempre nello stesso partito”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

ULTRAMINIMAL. Così Alessandra Celletti festeggia Satie

Roma. Alessandra Celletti torna al Teatro "Miela" per omaggiare Erik Satie portando per la prima volta dal vivo il suo nuovo album ULTRAMINIMAL. L'artista romana...

“Delay”, il nuovo singolo di Carla Schiavano in collaborazione con Katia De Lorenzis

Lecce, Italia – Oggi 13 Maggio 2024, il panorama musicale accoglie un nuovo e avvincente Inedito firmato Carla Schiavano, talentuosa cantautrice salentina. Il singolo,...

Bellissima. A Sveva Alviti le serate di apertura e chiusura di Venezia 81

Sveva Alviti aprirà l’81. Mostra nella serata di mercoledì 28 agosto 2024, sul palco della Sala Grande (Palazzo del Cinema al Lido) in occasione...

Festa a Foggia per il “Welcome day per gli specializzandi di Area medica dell’Università”

Foggia, 6 maggio 2024. Si è svolta questa mattina presso l'Aula Turtur del Policlinico Riuniti la prima edizione del Welcome day dedicato agli specializzandi di...

L’infinito fra le nuvole, primo singolo dell’artista Valentina Mazza, “Musa”

L'infinito fra le nuvole, il primo singolo dell'artista Valentina Mazza, in arte Musa, è un brano pop da lei scritto e composto, dedicato all'uomo più importante della...