Briatore sui danni al Twiga e i commenti social: “Paese di rancorosi e sfigati”

Stato Donna, 20 agosto 2022. “Una tromba d’aria ha distrutto metà Twiga e, leggendo i commenti sui social, abbiamo fatto felice un mucchio di persone: non capisco che Paese di rancorosi e di sfigati. Il Twiga dà lavoro a 150 persone e un indotto milionario all’area”.

Lo dice Flavio Briatore in video dopo che una tempesta di pioggia e vento si è abbattuta sulla zona e Daniela Santanchè aveva postato sui social gli effetti del disastro. 

Briatore ha espresso la solidarietà a tutti gli stabilimenti della Versilia danneggiati: “Adesso ci rimbocchiamo le maniche e riapriamo, a quegli sfigati lì non bisogna nemmeno considerarli”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

“Bukowski. A night with Hank” apre rassegna compagnie locali al Giordano

Foggia. Sarà “Bukowski. A night with Hank” ad aprire domenica prossima 25 febbraio ‘La Scena foggiana al Teatro Giordano’, il primo dei cinque appuntamenti riservati...

Xylella, ritrovati 6 alberi di mandorlo infetti in agro di Triggiano

Bari. I controlli effettuati dall'Osservatorio Fitosanitario della Regione Puglia sugli insetti vettori della Xylella fastidiosa hanno portato all'individuazione nell'agro di Triggiano in provincia di...

Turismo. BUYPUGLIA e BTM ITALIA per buyers esteri, formazione e crescita professionale

Per continuare a crescere e a consolidarsi, l'industria turistica pugliese punta tutto sulla crescita della filiera turistica imprenditoriale e dell'accoglienza attraverso il networking, il...

Giustina Rocca. Così sarà celebrata la prima avvocata della storia, antesignana della parità di genere

Giustina Rocca è considerata la prima avvocata della storia grazie a un lodo arbitrale reso l'8 aprile 1500 nell'ambito di una controversia che era...

Condizione femminile nel passato e nel mondo contemporaneo, speciale Arte.tv

Scienziate, artiste, operaie, madri. A più di un secolo dall'istituzione della giornata a loro dedicata, le donne sono ancora costrette a scontrarsi con diversi...