Notte di S. Lorenzo fra sciami di stelle e itinerari suggestivi della provincia di Foggia

Stato Donna, 6 agosto 2022. A caccia di stelle nella notte di S. Lorenzo e anche di desideri da esprimere se ne cogliete qualcuna cadente. Può essere un attimo di privilegio individuale a occhio nudo o, addirittura, condiviso con più persone. Il meteo dice che la vasta area anticiclonica, in espansione su tutta l’Italia, potrà avere dei cedimenti in questi giorni sebbene lungo le dorsali anche a sud.

All’osservazione della volta celeste, dentro la cornice di mare, lago, borghi, campagna, montagna, si stanno preparando, come sempre, astrofili, fotografi, gestori di lidi in spiaggia, amministrazioni comunali, gruppi di escursionisti esperti del paesaggio. Anche perché il 10 agosto rappresenta la data famosa ma lo sciame comincia prima, dunque va preso a volo tutto il tempo utile.

Vediamo un po’ l’intrattenimento in alcuni luoghi della Capitanata. Al rifugio Casonetto Cai sezione Foggia (club alpino italiano), in agro di Castelluccio Valmaggiore, serata con un esperto astronomo a caccia di stelle cadenti, musica e tipicità gastronomiche.

Alcuni degli eventi che si svolgeranno in occasione dello sciame delle Perseidi d’agosto

Notte di San Lorenzo in aperta campagna a Chieuti, nei pressi della chiesetta di San Vito. Il nome dato all’evento è tradotto sia in dialetto “A Ssandë Vìtë sòttë aî stèllë” sia in arbrëshë “Shëndë Vitë ndën illëzat”, per valorizzare anche il patrimonio della minoranza linguistica del luogo.

Al lago Capacciotti, corridoio tra la costa del mare Adriatico e i monti dell’Appennino in agro di Cerignola, si comincia al tramonto e si prosegue fino alla notte. Nel percorso i partecipanti saranno accompagnati anche da un fotografo professionista che spiegherà come immortalare al meglio paesaggi naturali dal declinar del sole, quando comincerà il percorso, alla Via Lattea. Portarsi telo e cena a sacco.

La nottata sotto un manto di stelle a Ischitella coincide con la sagra dell’Assunta e la festa di S. Rocco, condita da  degustazione di prodotti tipici e dj che accompagna l’evento celeste.

In occasione dello sciame meteorico più bello dell’anno, quello delle Perseidi, l’associazione Gruppo Astrofili Dauni organizza, il 7 agosto a Vieste, l’evento “Desideri di S. Lorenzo”. Sarà un tinerario alla scoperta della natura delle stelle cadenti e un’osservazione, con i telescopi, dei pianeti visibili e della luna dopo aver riconosciuto la stella Polare e le costellazioni estive. Cosa occorre? Abbigliamento comodo con scarpe da ginnastica, una stuoia o asciugamano, e tanta curiosità, consigliano gli astrofili.

A Vico del Gargano va in onda “Il borgo dei desideri”, con la possibilità di vincere un fine settimana nel paese fra i belli d’Italia.

E se rimanete in città? Fuggite dall’inquinamento luminoso che, ormai, insidia anche i luoghi più suggestivi e…cieli limpidi per tutti!

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Donne sul lavoro: quali sono le ultime novità?

Le donne sul lavoro stanno affrontando un periodo di cambiamenti significativi e nuove opportunità. Con l'evoluzione del panorama lavorativo e delle politiche aziendali, sempre...

Stati generali del Cinema: in arrivo un Manifesto per migliorare il sistema audiovisivo italiano

Si sono conclusi al Castello Maniace di Siracusa, sull'isola di Ortigia, gli “Stati generali del Cinema”: tre giorni di dibattiti, talk e tavole rotonde, con oltre...

“Voce al bene”. Roberta Giallo feat. Samuele Bersani

VOCE AL BENE è il nuovo singolo di Roberta Giallo in duetto con Samuele Bersani, un brano senza tempo, onirico-mitologico. Racconta la storia miracolosa di una nave senza...

Il cuneese Faber Moreira lancia la sfida alla maratona dj più lunga al mondo

Tra il 15 e il 26 maggio Saluzzo ospiterà una prova epica: 240 ore di maratona dj set per entrare nel Guinness dei primati.  A lanciare quella che...

2014-2024, l’Ospedale della Murgia compie dieci anni: un presidio diventato “grande” con il territorio

Un decennio segnato dal progressivo aumento della capacità di garantire assistenza sanitaria ai cittadini: 16 reparti di degenza, 234 posti letto (+67%), 7.200 ricoveri...