25 settembre. Carfagna in Azione: “Amministratori del sud interessati al progetto”

Stato Donna, 29 luglio 2022. “Sono grato a Mariastella Gelmini e Mara Carfagna di essere entrare in Azione. Non è facile cambiare partito, e i gesti di dignità e coraggio in Italia oggi si contano sulla punta delle dita. Adesso al lavoro per dare al Paese un’alternativa seria a sovranisti e populisti”. Così il leader di Azione Carlo Calenda a conclusione, poco fa, della conferenza stampa che ne ha ufficializzato il passaggio.

Oltre a ribadire le motivazioni per cui entrambe hanno fatto questa scelta, – europeismo, atlantismo, moderatismo, riformismo, ecc- Carfagna, a domanda su chi, eventualmente, potrà seguirla, ha detto: “Tanti amici sui territori stanno mostrando interesse per il progetto di Azione, prevalentemente al sud ma non soltanto, cittadini comuni, sindaci, consiglieri comunali. Presto daremo il benvenuto a tinti militanti e dirigenti”.

Dopo queste parole, fra amministratori e politici del territorio sono partite una serie di telefonate, voci senza nessuna consistenza ma che danno il polso dell’incertezza locale mentre, molto probabilmente, le interlocuzioni a Roma sono in fase più avanzata. Qualcuno ipotizza addirittura che Nicola Gatta, – ha rassegnato ieri sera le sue dimissioni da presidente della Provincia, come anticipato da Stato Donna, per un probabile seggio per Udc-Fi-, visto anche l’ottimo rapporto che ha sempre avuto con la ministra Carfagna, potrebbe pensare di candidarsi in Azione. Del resto lui stesso non ha dato alcuna conferma sul partito per cui scenderà in campo.

Altri rumors riguardano il sindaco di Peschici Franco Tavaglione, che dalla Lega potrebbe passare al partito di Calenda e che è già proiettato, comunque, verso il terzo mandato nel paese garganico.

Ma Azione farà l’alleanza con il Pd? Per ora, almeno sui territori, non si sa nulla, tuttavia non si vive con grande entusiasmo questa prospettiva. Sul fronre renziano il coordinatore regionale di Iv Lorenzo Frattarolo ribadisce: “Non siamo spaventati dal fatto di correre da soli, anzi, è meglio così si evitano accordi al ribasso”. Nomi e collegi? “Presto per parlarne, ma Teresa Bellanova e Ivan Scalfarotto mi pare ovvio che ci saranno, tuttavia siamo un partito strutturato e con tanti simpatizzanti”.

In arera Pd fari puntati su Raffaele Piemontese, l’assessore regionale e segretario regionale in pectore, che avrebbe, forse, la possibilità di candidarsi anche fuori regione per un seggio sicuro. Da quello che si apprende è lui a tenere tavoli e trattative fra la Puglia e Roma.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Donne sul lavoro: quali sono le ultime novità?

Le donne sul lavoro stanno affrontando un periodo di cambiamenti significativi e nuove opportunità. Con l'evoluzione del panorama lavorativo e delle politiche aziendali, sempre...

Stati generali del Cinema: in arrivo un Manifesto per migliorare il sistema audiovisivo italiano

Si sono conclusi al Castello Maniace di Siracusa, sull'isola di Ortigia, gli “Stati generali del Cinema”: tre giorni di dibattiti, talk e tavole rotonde, con oltre...

“Voce al bene”. Roberta Giallo feat. Samuele Bersani

VOCE AL BENE è il nuovo singolo di Roberta Giallo in duetto con Samuele Bersani, un brano senza tempo, onirico-mitologico. Racconta la storia miracolosa di una nave senza...

Il cuneese Faber Moreira lancia la sfida alla maratona dj più lunga al mondo

Tra il 15 e il 26 maggio Saluzzo ospiterà una prova epica: 240 ore di maratona dj set per entrare nel Guinness dei primati.  A lanciare quella che...

2014-2024, l’Ospedale della Murgia compie dieci anni: un presidio diventato “grande” con il territorio

Un decennio segnato dal progressivo aumento della capacità di garantire assistenza sanitaria ai cittadini: 16 reparti di degenza, 234 posti letto (+67%), 7.200 ricoveri...