I borghi di Capitanata consultabili sull’app di audio guide Trawellit

Stato Donna, 25 luglio 2022. La Capitanata è ricca di bellezze culturali poco conosciute e negli ultimi anni, anche a causa del Covid, c’è stata una spinta alla digitalizzazione per la fruizione dei beni culturali. Per questo i borghi virtuosi di Cagnano Varano, Pietramontecorvino, Serracapriola e Vico del Gargano hanno scelto di digitalizzare il proprio patrimonio culturale entrando a far parte di Trawellit, l’app di audio guide made in Foggia.

Questa scelta risulta vincente in un’ottica di accoglienza e di visibilità per i turisti e in linea con i dati dell’Osservatorio Innovazione Digitale nei Beni e Attività Culturali della School of Management del Politecnico di Milano che vede un aumento del 19% della digitalizzazione dei servizi di supporto alla visita in loco per attirare turisti sia italiani che stranieri (spesso ostacolati o scoraggiati dalle barriere linguistiche nella fruizione del patrimonio culturale).

L’app Trawellit presenta già mappe interattive di Foggia, Lucera, Manfredonia e Stornara e schede con audio guide in tre lingue (italiano, ingles e francese) dei beni contenuti in 3 monumenti in provincia di Foggia: la Cattedrale di Foggia, il Museo Civico di Lucera e il Parco Archeologico e la Basilica Medievale di Santa Maria Maggiore di Siponto.

La startup foggiana vincitrice del finanziamento PIN – Pugliesi Innovativi della Regione Puglia e del bando “Bravo Innovation Hub: + Turismo +Cultura” di Invitalia, nei mesi scorsi ha inviato una proposta di digitalizzazione completamente gratuita a tutti i comuni della Provincia di Foggia, proposta che è stata accolta dalle amministrazioni comunali di: Cagnano Varano, Pietramontecorvino, Serracapriola e Vico del Gargano.

Grazie al supporto dei sindaci di Cagnano Varano Michele Di Pumpo, Pietramontecorvino Raimondo Giallella, Serracapriola Giuseppe D’Onofrio, Vico del Gargano Michele Sementino, dei tecnici comunali, della Pro Loco di Serracapriola ed agli esperti d’arte di Trawellit, sono stati mappati oltre 40 beni dei quattro borghi e descritti in 3 lingue (italiano, inglese e francese) con schede informative, per un totale di 126 schede.

Le mappe realizzate sono disponibili gratuitamente sull’app Trawellit e consultabili anche via web, ma non solo. Grazie alla tecnologia utilizzata, le mappe possono essere incorporate in qualsiasi altro sito internet o presentazione (es. Power Point). Oltre alle mappe interattive, per ognuno dei quattro comuni è stata aggiunta sul sito internet di Trawellit un info point virtuale con le indicazioni per visitare i luoghi di interesse dei comuni ed è stato realizzato un articolo di blog con la mappa interattiva, foto e descrizioni di luoghi meno turistici.
Un’occasione, quella della digitalizzazione, che può far ripartire il comparto turistico mettendo al centro un’offerta di qualità e le imprese del territo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Donne sul lavoro: quali sono le ultime novità?

Le donne sul lavoro stanno affrontando un periodo di cambiamenti significativi e nuove opportunità. Con l'evoluzione del panorama lavorativo e delle politiche aziendali, sempre...

Stati generali del Cinema: in arrivo un Manifesto per migliorare il sistema audiovisivo italiano

Si sono conclusi al Castello Maniace di Siracusa, sull'isola di Ortigia, gli “Stati generali del Cinema”: tre giorni di dibattiti, talk e tavole rotonde, con oltre...

“Voce al bene”. Roberta Giallo feat. Samuele Bersani

VOCE AL BENE è il nuovo singolo di Roberta Giallo in duetto con Samuele Bersani, un brano senza tempo, onirico-mitologico. Racconta la storia miracolosa di una nave senza...

Il cuneese Faber Moreira lancia la sfida alla maratona dj più lunga al mondo

Tra il 15 e il 26 maggio Saluzzo ospiterà una prova epica: 240 ore di maratona dj set per entrare nel Guinness dei primati.  A lanciare quella che...

2014-2024, l’Ospedale della Murgia compie dieci anni: un presidio diventato “grande” con il territorio

Un decennio segnato dal progressivo aumento della capacità di garantire assistenza sanitaria ai cittadini: 16 reparti di degenza, 234 posti letto (+67%), 7.200 ricoveri...