De Gregorio scivola sull’alberghiero di Massa, il sindaco: “Noi Harvard del turismo”

Stato Donna, 23 luglio 2022. “Draghi è come un professore di Harvard che ha avuto la supplenza all’Alberghiero di Massa Lubrense”, queste le parole pronunciate dalla giornalista Concita De Gregorio dapprima in diretta tv su La7 all’interno del programma “In Onda” e poi scritte nella sua rubrica “Invececoncita”.

La frase è finita nell’occhio del ciclone non solo per l’improbabile paragone di chi il mondo delle supplenze non lo conosce – o, al limite, è ospite in uno dei tanti progetti delle scuole italiane in cui presenta la sua ultima fatica letteraria- ma è stata percepita, scrive “La Tecnica della scuola”, come “classista, totalmente fuori luogo, offensiva soprattutto nei confronti di chi, negli istituti professionali, ci lavora, ci insegna e si spende ogni giorno per gli studenti”.

Dunque il giornale ha contattato la preside Amalia Mascolo, dirigente dell’Istituto Polispecialistico “San Paolo” che si divide in quattro plessi: due tecnici turistici, uno a Sorrento e uno proprio a Massa Lubrense, un altro turistico a Sant’Agnello e un alberghiero a Sorrento.

“Si tratta di parole fortemente degradanti e totalmente errate- ha detto la dirigente scolastica- dal punto di vista pedagogico. Abbiamo intenzione di fare rete con altri istituti alberghieri e procedere per vie legali. Noi lavoriamo, ci facciamo in quattro per i nostri istituti e poi arriva la prima che capita e ci offende. Non capisco questi continui attacchi – continua la Mascolo – contro gli istituti professionali, siamo stanchi. Si tratta di un intervento assolutamente gratuito di cui non comprendo la ragione”.

La battuta alquanto infelice della De Gregorio ha fatto il giro d’Italia: “Cara Concita- scrive Laura Biancato dirigente scolastica dell’Iss “Mario Rigoni Stern” di Asiago-“mi complimento con lei per questo commento che in un nanosecondo affossa la pari dignità delle scuole di ogni ordine, grado e indirizzo, e il diritto di ogni ragazzo e ragazza a veder considerato il proprio talento come ugualmente prezioso, si tratti di propensione per il greco, per l’arte di cucinare, per la tecnologia o per la fisica. Da brava radical chic, evidentemente le sfugge quanto i migliori docenti siano necessari (e spesso si trovino) proprio negli istituti professionali, dove alle conoscenze disciplinari è necessario unire altre elevate competenze professionali. Lei forse sarà tra coloro che quando pensano e scrivono di scuola, hanno in mente solo i licei”.

“Si affretti a chiedere scusa all’alberghiero di Massa Lubrense- continua la dirigente- e a tutti gli studenti e ai docenti degli alberghieri d’Italia che lei ha, spero ingenuamente, svilito con il suo snobismo”. Allega, nel post social, un articolo che racconta della giornata in cui, con un gruppo di circa 25 tra docenti e responsabili di quattro nazionalità, parte del progetto Erasmus+ AEI (Adulti, Occupazione e Inclusione), è stata visitata la loro scuola.

Ma non è finita qui. Nella vicenda è intervenuto anche il sindaco di Massa Lubrense Lorenzo Balducelli.

“Una gaffe ci può stare- dice il primo cittadino sulla pagina social del Comune-, capita a tutti, ma fatta da una giornalista del calibro di Concita De Gregorio in un momento drammatico come la fine del governo di Mario Draghi, per ben due volte, prima su LA7 e poi sul suo blog è un po’ troppo. “Sono innanzitutto dispiaciuto, e molto, per i ragazzi e gli insegnanti della sede di Massa Lubrense del Polispecialistico “San Paolo”, una scuola di vera eccellenza che prepara i giovani a lavorare nel mondo del turismo. Sono stati ingiustamente offesi. Concita De Gregorio ha toppato su Massa Lubrense. Forse non sa che questo territorio si dedica con successo all’accoglienza turistica ed alla ristorazione da sempre. In questo campo il nostro territorio è una vera eccellenza. Abbiamo una concentrazione di ristoranti stellati unica al mondo e se a questo aggiungiamo le chiocciole e le forchette delle migliori guide gastronomiche posso tranquillamente affermare che Massa Lubrense è una Harvard del turismo e della ristorazione. Nella nostra “Università” insegnano maestri di fama mondiale come Alfonso Iaccarino, antesignano della valorizzazione della dieta e dei prodotti mediterranei di eccellenza nel suo “ateneo” Don Alfonso 1890 e “professori” come i Caputo della Taverna del Capitano, i Mellino del 4 passi, gli chef del Relais Blu, ma anche i Mazzola della Torre, i De Gregorio dello Stuzzichino e locali storici d’Italia come il Francischiello, alla quarta generazione di ristoratori e tanti altri che per amore di brevità non posso purtroppo nominare. Concita De Gregorio ha toppato forse non è stata dalle nostre parti. Ha un modo per rimediare: venire a Massa Lubrense, parlare con i professori della nostra Harvard del gusto e soprattutto incontrare i ragazzi ed i professori del “San Paolo” e dire: “mi sono sbagliata, scusatemi”. I “grandi” fanno così. Noi speriamo che questo accadrà”.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Unifg, M. Fiore: “Il cibo non sia mai uno spreco, ma una risorsa”

Statodonna.it, 03 giugno 2024. Foggia - Un evento di cui vale ancora la pena parlare: il convegno “ABC, Addressing Behaviour food Consumer throught Communication&Art”, tenutosi...

Torna il Med Italy: l’evento internazionale dedicato agli abiti da cerimonia

Si terrà dal 1° al 3 giugno presso la Mostra d'oltremare di Napoli Med Italy, la prestigiosa fiera internazionale dedicata agli abiti eleganti e da cerimonia diretta da Fabio Ridolfi. L'evento...

Urbino città “artistica”

Urbino, 29 maggio 2024 - Volteggio-trave-corpo libero è la prima rotazione del Campionato Nazionale di Ginnastica artistica, in cartellone ad Urbino all'interno del PalaCarneroli. Saranno...

Capacità di intendere e volere per l’analisi psichiatrica: i casi Cecchettin e Pifferi

Il fatto: chiusa l'indagine Cecchettin (16/5) e condannata la madre Pifferi della bimba Diana (13/5). 3 domande per scoprire  quanto è importante l'analisi psichiatrica forense...

ULTRAMINIMAL. Così Alessandra Celletti festeggia Satie

Roma. Alessandra Celletti torna al Teatro "Miela" per omaggiare Erik Satie portando per la prima volta dal vivo il suo nuovo album ULTRAMINIMAL. L'artista romana...