Anna Capitano porta in Foresta Umbra la moda e l’impegno sociale

Stato Donna, 30 giugno 2022. Da un’idea di Anna Capitano di Roma, organizzatrice di eventi e di moda in beneficenza, è nata “Dolcemente complicate – food & Fashion event”, che si è svolto il 24 giugno in Foresta Umbra. L’evento nasce in collaborazione con Udi (Unione Donne Italiane) che dal 1945 si batte per difendere i diritti delle donne e per sensibilizzare sul tema i cittadini e le istituzioni.

Anna Capitano

La squadra formata per l’occasione da Anna Capitano, direttrice artistica di “Dolcemente complicate”, è tutta al femminile. Gli abiti che hanno sfilato in passerella sono di realizzazione sartoriale. C’è il pret a porter, per una ragazza che ama sorprendere con i colori dell’estate, l’abito da cerimonia, per una donna che vuole risultare originale, e i vestiti da sposa dal sapore retrò realizzati nelle sfumature dal bianco al color champagne. Queste tre collezioni portano la firma della stilista pugliese Grazia Urbano Creations di San Severo.

Per una donna di classe, essenziale ed elegante, Cinzia Colonna, stilista di Vasto, ha realizzato abiti di pizzo trasparenti che ci catapultano negli anni della grande moda di Grace Kelly.

Monica Cosimi di Roma, in un duplice ruolo di stilista e insegnante di alta moda, ha presentato il suo abito di punta realizzato seguendo le tecniche di tradizione orientale, indossato dalla modella romana Sara Cancia insieme agli abiti realizzati dalle sue allieve di corso Francesca Angarano, Maftuna Halimova e Zoryana Zubyk.

La Cooperativa Etnos di Caltanissetta – con le responsabili Maria Grazia Roccella e Stefania Meli- offre accoglienza a donne vittime di violenza e donne in difficoltà e per questo ha realizzato “Equo dress”, un progetto di sartoria sociale che vede coinvolte queste donne nell’arte del riuso dei tessuti come il jeans. A sfilare due ragazze, Alba e Stella, ospiti della Cooperativa.

Emozioni, lacrime, sorrisi, gioia per un evento che ha voluto lanciare un messaggio ben preciso che riguarda la donna e il rispetto che si merita. All’interno della manifestazione si è esibito la soprano Vanessa Fioretti, ex allieva dell’Accademia di Santa Cecilia in Roma, in un’aria tratta dall’opera di Gianni Schicchi “O mio Babbino caro”, oltre che “Nella fantasia”, un brano di Ennio Morricone. Per ringraziare la Puglia che l’ha ospitata, ha cantato il famoso pezzo di Domenico Modugno “Nel blu dipinto di blu”.

Mari Terrana e Claudi Vitali, un duo di ballerine di Roma, hanno eseguito con solarità ed eleganza uno stile moderno di danza del ventre, la tribal belly dance FCBD Style che, si ispira alla danza orientale, africana, indiana e spagnola, con i pezzi “Quartet Cinderella Gnossienne” e “Faraualla” e un assolo di Mari Terrana “Bay city shimmy”.

​A fine evento, un intervento della presidente dell’Udi-Gargano, Caterina La Torre, che ha illustrato i principi fondamentali dell’associazione e gli obiettivi prefissati con la realizzazione di altri eventi in programma per i prossimi mesi nel Comune di Monte Sant’ Angelo e di tutta la zona del Gargano.

“Non è l’abito che si indossa che causa una violenza sessuale, è una persona a causare il danno. Essere in grado di dimostrare premura alle vittime e suscitare consapevolezza nel pubblico e nella comunità, è la vera motivazione del progetto”, dice Anna Capitano, direttrice artistica e anima del progetto.

Event planner di Roma, organizzatrice di varie tipologie di eventi- dal matrimonio al team building a tutto ciò che necessita di un “event coordinator”- il suo brand è “Infiniti eventi”. Arriva a Monte dopo il successo per altri eventi di beneficenza come “Rinascita, abiti sartoriali in passerella”, a favore di Adivit (Pazienti affetti da Vitiligine) e “Fashion Opera” a favore di Ail (Associazione contro leucemia). Ha replicato con “Dolcemente Complicate” a favore delle donne vittime di violenza.

Partners e sponsor che hanno contribuito alla realizzazione di tale evento sono Rg Photographers (fotografia e video di Roma), Michele Capuano fonico, Angelo Conoscitore Florist (Brand Profumo di Lavanda) e “Autolinee sati” di Fabrizio Brencio, azienda dedicata al noleggio di autobus granturismo nella zona di Velletri in provincia di Roma.

 

 

 

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Renzo Arbore e Michele Placido nel comitato per Monte S. Angelo capitale cultura

Stato Donna, 12 agosto 2022. Monte Sant'Angelo comincia a lavorare per la propria candidatura a Capitale della cultura 2025 per cui ha presentato una...

Confagricoltura: “Negli agriturismi pugliesi più stranieri che italiani”

Stato Donna, 12 agosto 2022. Il bilancio di mezza estate di Confagricoltura Puglia conferma l’enorme interesse dei turisti per la regione ma anche l’aumento...

Anci Puglia chiede ai partiti di candidare i sindaci. La Torre: “Perché no?”…

Stato Donna, 12 agosto 2022. Il presidente Anci Puglia Ettore Caroppo ha chiesto in una nota alle segreterie regionali dei partiti di promuovere, e...

Savino e Augello su “Vita” fra i 100 top influencer dalla provincia di Foggia

Stato Donna, 11 agosto 2022. Sfogliando le pagine dell’ultimo numero di “Vita” – il magazine italiano dedicato al racconto sociale, al volontariato, alla sostenibilità...

Il racconto dell’estate e altre storie, sul filo delle parole e della musica

Stato Donna, 11 agosto 2022. Enza Moscaritolo, docente e giornalista freelance, scrive e si occupa di comunicazione. Ha lavorato in radio e collaborato con...