Mario De Angelis e il suo progetto “visionario” di bosco turistico e inclusivo

Stato Donna, 25 giugno 2022. L’immagine è quella di un albero: un’iniziativa che parte dal basso, che prende forma nel tronco e che innesca attraverso i rami altre connessioni. Questo il senso della storia raccontata da Mario De Angelis, presidente di Ecol Forest, la cooperativa forestale che, tra le altre cose, si occupa del Parco Avventura di Biccari.

“Il Parco è inserito in un progetto multifunzionale che parte dalla cura di tutti gli aspetti legati al mondo forestale, intervenendo da un punto di vista ambientale per salvaguardare i boschi dagli incendi e per evitare i dissesti idrogeologici. Nell’agenda europea, le foreste sono messe al primo posto rispetto a quelli che sono i cambiamenti climatici, perché le foreste gestite riescono a fissare il carbonio, assorbendo più Co2, che incide molto su quelli che sono i cambiamenti climatici”.

Mario De Angelis racconta un pezzo di storia, della sua storia di visionario. È riuscito a realizzare sui Monti Dauni, nelle cosiddette Aree Interne (aree deboli dell’Italia), una serie di iniziative atte ad evitare lo spopolamento e per valorizzare il territorio in maniera sostenibile e nell’ottica del turismo.

Da poco nominato anche presidente nazionale del settore forestazione e multifunzionalità di Confcooperative, De Angelis parla di una sorta di economia circolare: “C’è l’aspetto forestale unito al concetto di benessere: la cura del bosco, la valorizzazione turistica e il bosco che ci cura. Ad esempio, il legname che viene ricavato dal taglio viene utilizzato nel progetto di filiera bosco-legno per realizzare i manufatti che sono presenti all’interno del parco”.

Si parla, dunque, di un bosco inclusivo, soprattutto se si pensa al progetto di Forest Care, realizzato in collaborazione con iFun, l’associazione dei genitori dei bambini e ragazzi autistici della provincia di Foggia, che ha l’ambizione di realizzare la prima stazione di terapia forestale che va ad intercettare i bisogni educativi, concentrandosi sui ragazzi autistici. È il primo progetto in Puglia a prevedere terapie nel bosco e inserimento lavorativo di ragazzi con disturbi psico-sensoriali.

“È un progetto in continua evoluzione. Sono tanti pezzi che stiamo cercando di mettere insieme per creare un modello che possa essere trasferito anche su altri territori”.

Sempre nell’ottica della valorizzazione turistica, rientrano l’idea e la realizzazione delle case sugli alberi che non solo hanno creato un movimento di attrazione, ma hanno anche fornito un modello la cui realizzazione è richiesta in altre zone, anche quelle urbanizzate. “È  proprio questo lo scopo del nostro lavoro (la cooperativa conta più di 30 occupati, ndr): il parco diventa strumento per noi perché possiamo portare avanti l’idea della gestione forestale e strumento per dimostrare che anche in zone difficili come la nostra è possibile realizzare qualcosa di importante: siamo diventati un esempio utile per la valorizzazione di tutte le aree”. I numeri parlano da soli: si è passati da 1000 visitatori nel 2016 a 20000 nel 2021.

Un grande laboratorio, quindi, quello creato da Mario De Angelis, che ha l’obiettivo di innescare tante relazioni, che possono attivare tante altre storie.

Valeria Mazzeo, 25 giugno 2022

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Anna Capitano in Puglia per un film: “Nuovo traguardo nella mia carriera”

Stato Donna, 2 dicembre 2022. Organizzare eventi è la sua passione e  il suo mestiere. Tiene molto alle persone, le piace la comunicazione,...

Baguette patrimonio Unesco, si scatenano i fan del pane pugliese

Stato Donna, 1 dicembre 2022. La baguette, pane tipico della Francia, è stata inserita nella lista del patrimonio immateriale dell'umanità dell'Unesco. Sono le competenze...

Irene Cara simbolo anni ’80 quando a Foggia impazzavano i giardinetti

Stato Donna, 1 dicembre 2022. Che poi cadere nella nostalgia è un attimo e di solito avviene per caso. Ad esempio perché senti una...

Confcommercio Foggia: consigli per le vetrine dello shopping natalizio

Stato Donna, 30 novembre 2022. “Vetrine ed interni devono essere abbinati, perché il cliente deve ritrovare all’interno del negozio una coerenza di messaggio con...

Gli allarmi di Ischia e il mito del titano Epimeteo incurante dei segnali

Stato Donna, 30 novembre 2022. Come tutte le mattine, anche oggi, 30 novembre 2022, c’è stata la rassegna stampa televisiva. Per Skytg24, nella rubrica...