Maria Chiara Giannetta: “Alla divisa di Don Matteo devo la popolarità”

FOGGIA, 28/03/2022 – (ansa) L’attrice foggiana Maria Chiara Giannetta, 29 anni, viso acqua e sapone, torna a vestire i panni dell’amatissimo capitano Anna Olivieri di “Don Matteo”, dopo lo straordinario successo dell’innovativa “Blanca”, con Giuseppe Zeno, andata in onda a dicembre, altra produzione Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction.

 

Don Matteo 13 torna da giovedì 31 marzo su Rai1, per un totale di dieci puntate. I primi episodi avranno come protagonista Terence Hill nel ruolo del prete detective che continuerà a seguire le indagini nel comune di Spoleto. Arriverà nel quinto episodio Don Massimo, ovvero Raoul Bova, un prete moderno che ha un passato misterioso, ma è un uomo forte e dedito al prossimo. Tra i protagonisti il veterano della fiction, Nino Frassica, nei panni del maresciallo Cecchini, oltre a Maria Chiara Giannetta e Maurizio Lastrico (il pm Marco Nardi).

Fonte: ansa

E l’uscita di scena di Terence Hill? “Non ho mai conosciuto – risponde l’attrice – un uomo così generoso, altruista come lui: disposto all’ascolto, ha sempre messo tutti d’accordo. Mai un malinteso. Una persona rara, con una sua spiritualità interiore, è magnetico, oltre ad essere un grande attore conosciuto a livello internazionale”. Con Raoul Bova “ci conoscevamo già, abbiamo girato insieme la fiction Buongiorno mamma: è una persona ugualmente buona e disponibile, è stato divertente incontrarci in queste nuove vesti sul set, è stato accolto in questa grande famiglia”.

 

Cosa dobbiamo aspettarci da questa nuova stagione? “Preferisco lasciare al pubblico il piacere di guardare la serie. Diciamo che la capitana alla fine troverà se stessa, ma prima deve cercare di capire se può esistere l’amicizia tra un uomo e una donna. Con il pm Marco (Lastrico), dopo la fine della loro storia d’amore, si sono ripromessi di restare amici, ma interverrà un nuovo personaggio, Valentina, figlia del colonnello Anceschi (ci sarò il ritorno di Flavio Insinna, ndr) e figlioccia di Cecchini, a fare un po’ da cupido tra loro. Accadrà di tutto”.

Fonte: ansa

Alla domanda se sia possibile l’amicizia tra uomo e donna, Maria Chiara Giannetta replica “Ci siamo ritrovati ad essere due amici veramente io e Maurizio. Questo legame è nato grazie a Don Matteo, serie che mi ha regalato una grande popolarità e mi ha insegnato tanto, i colleghi sono stati mentori, famiglia, amici”. Poi l’attrice aggiunge: “Il pezzo che io e Maurizio abbiamo portato a Sanremo lo abbiamo provato davanti alla troupe ed al cast”. Frassica poi “è il compagno di classe che ti fa venire voglia di andare a scuola”.

 

Sui social tutti chiedono se ci sarà una nuova stagione di Blanca: “Ebbene sì, posso confermare, sono la prima ad esserne straordinariamente felice. Adesso è in fase di scrittura, ma ci sono tante cose da raccontare”. (ansa)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

“The Italian Age of Elegance”, Carlotta Masci: ecco il nuovo album

Esce il 4 Dicembre l'album "The Italian Age of Elegance", nuovo lavoro della pianista romana Carlotta Masci, conosciuta ed ammirata per la sua profonda musicalità e le notevoli abilità...

L’Orchestra Ico “Suoni del Sud” celebra i “I 100 anni della Disney”

FOGGIA - L'Orchestra Ico "Suoni del Sud" celebra i "I 100 anni della Disney" con un concerto-evento al Teatro Giordano di Foggia. Uno spettacolo...

Magia! Ecco la “Settimana Svedese in Puglia” per la Notte delle Candele 2023

Dopo il successo riscontrato dalla “Settimana Pugliese in Svezia”, nell’ambito della rassegna “Notte delle Candele: Puglia meets Sweden” ideata e realizzata da Euforica, si...

Basta alla Violenza di Genere: già Dante lo faceva notare

Stato Donna.it, 3 dicembre 2023. Non c’è più tempo. Sono ormai 108 i casi di femminicidio che riporta la cronaca per l’anno 2023. E,...

‘Non luoghi’ che diventano importanti. Le opere di Angela Vocale in mostra a Foggia

Stazioni, aeroporti, bar, metropolitane. ‘Non luoghi’ i cui momenti di attesa acquistano dignità, invitando chi osserva a scoprire quell’umanità che si nasconde dietro ogni...