A fine marzo era prevista una delegazione ucraina a Roseto, ma ora c’è la guerra

StatoDonna, 17 marzo 2022. È ancora più triste ricordare le cose belle quando la disperazione e la morte balzano davanti agli occhi dalle immagini dei media. “Solo 4 mesi fa ero a Dnipro e a Pietrikivka per dare inizio al progetto culturale con l’università delle dogane di Dnipro e il villaggio di Pietrikivka, patrimonio Unesco”.

Lucilla Parisi, sindaco di Roseto, a Dnipro (Ucraina) lo scorso anno

Lo scrive il sindaco di Roseto Valfortore Lucilla Parisi ricordando che, a fine marzo, una delegazione ucraina sarebbe arrivata a Roseto, cioè fra circa 15 giorni. “Ho visitato orfanotrofi, scuole per bambini disabili, musei, laboratori di pittura, una pittura particolare, ho visitato l’università delle dogane a Dnipro, ho conosciuto un popolo sensibile, accogliente, sorridente, aperto, persone affettuose e pronte a dare e a ricevere insegnamenti. Un popolo con tanta voglia di conoscere, di imparare, di abbracciare nuove culture, persone semplici”.

È rimasta cinque giorni a Dnipro, “l’esperienza e le persone che ho conosciuto le porterò sempre nel cuore. Non sembra vero ciò che oggi sta succedendo in Ucraina, quattro mesi fa era tutto tranquillo, oggi quel popolo sta attraversando un dramma immane. Sono in contatto con loro e stiamo facendo il possibile per accogliere anche noi i profughi, per dare una mano ad un popolo che ha bisogno di noi”.

Dal 9 marzo è stata organizzata una raccolta, per il popolo ucraino, di beni di prima necessità con questa frase nell’invito: “Quello che noi facciamo è solo una goccia nell’oceano, ma se non lo facessimo l’oceano avrebbe una goccia in meno.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Il cuneese Faber Moreira lancia la sfida alla maratona dj più lunga al mondo

Tra il 15 e il 26 maggio Saluzzo ospiterà una prova epica: 240 ore di maratona dj set per entrare nel Guinness dei primati.  A lanciare quella che...

2014-2024, l’Ospedale della Murgia compie dieci anni: un presidio diventato “grande” con il territorio

Un decennio segnato dal progressivo aumento della capacità di garantire assistenza sanitaria ai cittadini: 16 reparti di degenza, 234 posti letto (+67%), 7.200 ricoveri...

L’incontro tra Eccellenze: Lo Chalet Royal celebra i vini dell’Ornellaia (FOTOGALLERY – VIDEO)

L’incontro tra la cucina toscana e il palato pugliese ha celebrato uno dei vini italiani più pregiati e invidiati al mondo. L'atteso evento enogastronomico "Chalet...

Premio Laudato medico 2024? A una oncologa del Policlinico di Bari

Il premio "Laudato Medico 2024" nella categoria oncologi è stato assegnato alla dottoressa Stefania Stucci del Policlinico di Bari. Il riconoscimento dell'associazione Europa Donna arriva...

Gargano. In ricordo di Antonio Facenna. Alla masseria didattica torna la festa della Transumanza

Gargano. A Carpino torna la FESTA DELLA TRANSUMANZA organizzata da MASSERIA DIDATTICA FACENNA, PRO LOCO CARPINO e dalla rivista enogastronomica LIKE. Appuntamento il 25 aprile 2024...