“Più forti del destino”, nella fiction di Canale 5 il vero set è la Puglia

Stato Donna, 9 marzo 2022. Prende il via stasera la fiction “Più forti del destino”, prodotta da Fabula Pictures e diretta da Alexis Sweet, in prima serata su Canale 5. Nel cast, tra gli altri, Loretta Goggi, e Sergio Rubini nel ruolo del Commissario Lucchesi. È una serie tv in costume, ispirata a fatti realmente accaduti, che si svolge nella Sicilia di fine Ottocento. Protagoniste sono tre donne, (le attrici Giulia Bevilacqua, Laura Chiatti e Dharma Mangia Woods) Arianna, Costanza e Rosalia, che lottano impegnandosi per la propria emancipazione.

Siamo a fine ‘800. Tutti i padiglioni della fiera desiderano mostrare le proprie produzioni e le tecnologie innovative dell’epoca. Improvvisamente tutto il pubblico presente si ammassa nei padiglioni progettati da un architetto italiano di nome Ernesto Basile. Tra le novità dell’esposizione nazionale c’è anche il cinematografo. La folla si accalca in questo padiglione e ad un certo punto si sviluppa un incendio di proporzioni notevolissime. Le fiamme interrompono bruscamente l’esposizione. Vittime sono soprattutto le donne.

Castello di S. Vito dei Normanni. Foto: Italia Virtual Tour

Proprio le donne che nel contesto della Sicilia di fine secolo sono state sottoposte a gravi ingiustizie e vivevano in una società estremamente maschilista che ha fatto fatica a cambiare. L’incendio intorno a cui ruota la serie, è accaduto realmente il 4 maggio 1897 nel corso di una tradizionale fiera di beneficenza che risaliva all’epoca di Maria Antonietta di Francia.

Sebbene la serie sia ambientata in Sicilia, il vero set della fiction è stato allestito in Puglia, e in particolare a Lecce. Le riprese sono state fatte all’interno della Villa Reale anche chiamata Villa Carrelli. una dimora storica ottocentesca nel centro della città.

“Lo scatto che pubblichiamo è di questa mattina e ritrae alcuni attori in una pausa delle riprese nei pressi della Villa Comunale” (Leccesette.it, 26 aprile 2021)

Di questa villa- approfondisce il sito ‘Siviaggia.it- è famoso il bellissimo giardino, stiamo parlando, insomma, di un vero e proprio “pezzetto di Toscana”. Altre scene di “Più forti del destino” sono state girate nel Comune di San Cesario di Lecce, “in quella parte di Salento dove fin dal secolo 15° furono costruite numerose ville fra vigneti e uliveti”. Fra queste villa Patarnello. Altra location d’eccezione è infine San Vito dei Normanni, in provincia di Brindisi, e in particolare il Castello Dentice di Frasso, in stile medievale, con la torre merlata, l’ ampio cortile, la scalinata di pietra, le sale decorate, tele e trofei di caccia e l’Archivio Storico, recentemente restaurato. A oggi il castello è di proprietà privata ed è abitato dai discendenti della famiglia Dentice di Frasso.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

La Norma di Bellini inaugura il 50° Festival della Valle d’Itria. Tutti gli ospiti

Si inaugura mercoledì 17 luglio a Palazzo Ducale di Martina Franca (ore 21) con la Norma di Vincenzo Bellini la 50ª edizione del Festival...

Allarme forfora? Cos’è, come combatterla e quali fattori incidono

Chiunque almeno una volta ha dovuto fare i conti con uno degli inestetismi tra i più fastidiosi che si possano presentare: la forfora. Parliamo...

Stornarella, Debora Ciocia: “Nella meccanica di precisione una donna può. Sono le competenze a fare la differenza”

Statoquotidiano.it, 06 giugno 2024. - Da Stornarella un’imprenditrice italiana con un’attività specializzata in un ambito considerato insolito per una donna, la meccanica di precisione. Giovane,...

Tiziana Caposena sul podio più alto del Titanum Classic di Lucera

C'è un'altra atleta sanseverese che ha meritatamente conquistato un alloro nella manifestazione denominata Titanum Classic che si è tenuta a Lucera nei giorni scorsi....

MolFest: oltre 70.000 presenze a Molfetta. “Entusiasmo alle stelle per il Festival POP”

Si è conclusa domenica 30 giugno la prima edizione di MolFest, il festival della cultura POP a ingresso gratuito che ha animato le vie del centro storico...