Storie di donne in musica e parole, sul palco c’è “Spotlight on women”

Stato Donna, 4 marzo 2022. Tre talentuose vocalist e performer, Silvia di Stefano, Miriam Stranieri e Ylenia Alabanese sul palco, per rivendicare attraverso la musica il diritto alla libertà di essere, di realizzare i desideri e le passioni, di perseguire idee ed obiettivi senza curarsi dell’altrui giudizio. È questo “Spotlight on Women”, lo spettacolo che andrà in scena il 6 marzo al teatro del Fuoco, dopo varie repliche dall’esordio maggio scorso.

La performance è stato acquistato da 13 associazioni di Foggia per la nuova messa in scena, il ricavato della serata sarà destinato all’associazione Andos (donne operate al seno) e a Vìola Dauna, medici che si occupano di prevenire e conoscere la violenza. Il titolo si ispira a “Spotlight iniziative”, partnership globale pluriennale tra Organizzazione delle Nazioni Unite e Unione Europea, finalizzata al contrasto di ogni forma di violenza contro le donne.  Un messaggio che arriva nella sua forza di impegno sociale ma anche con tanta leggerezza e con le emozioni del recital dal vivo.

Uno spettacolo a S. Severo della scorsa estate

“È uno spettacolo che parla di emancipazione femminile in vari ambiti, lavoro, arte, famiglia e ha già riscosso molto successo anche durante il periodo in cui la capienza possibile era del 50%. Abbiano tutto prenotato anche per il prossimo che andrà in scena il 6 marzo”, dice il regista Paolo Citro.

Sul palco insieme alla romana Di Stefano – che nella sua carriera artistica vanta collaborazioni con artisti Lena Biolcati, Paolo Ruffini e con i grandi e compianti maestri Stefano D’Orazio dei Pooh e Manuel Frattini, istrione del musical italiano e internazionale – altre due cantanti e performer, Miriam Stranieri e Ylenia Albanese.

Entrambe di Foggia, la prima è fra le colonne portanti della Crew Slup e dell’Accademia Musical Art, vincitrice del Solarolo music festival ideato dal padre di Laura Pausini, semifinalista a Castrocaro e già partner artistica di Dodi Battaglia, Fiordaliso ed Eugenio Finardi. La seconda è cantante jazz attualmente all’opera nella “Italiani in Swing” band, scoperta e portata al successo da Teddy Reno e Rita Pavone, con cui ha firmato un contratto per la storica etichetta discografica Ricordi. È vincitrice del Festival Premio Mia Martini e organizzatrice della rassegna foggiana per band emergenti “Spazio Giovani”, di scena dal 2001 al 2007.

Il cast tutto al femminile è accompagnato, al pianoforte, da un altro artista del territorio, il maestro Gerry Ruotolo, turnista di Shel Shapiro, Oro, Gianni Belleno dei New Trolls e Iva Zanicchi. Per “Spotlight on Women” ha curato arrangiamenti su misura delle tre performer, pensati nel dettaglio anche in funzione delle parti recitate. Il repertorio racconta il mondo delle donne abbracciando alcuni successi della musica italiana ed internazionale, da “Natural Woman”, brano di Gerry Goffin e Carol King interpretato dalla grande Aretha Franklin, passando per “Donna” di Mia Martini.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

A metà fra lady Oscar e l’uomo perfetto, altro che cultura di genere

StatoDonna, 3 febbraio 2023. Sono una donna di cinquantatré anni e sono arrabbiata. Lo devo dire. Sono arrabbiata con questa cultura nella quale siamo...

Miss Italia Lavinia Abate sceglie il Carnevale pugliese a Sammichele di Bari

StatoDonna, 2 febbraio 2023. L’edizione 2023 del Carnevale di Sammichele di Bari è nel vivo dei festeggiamenti. Come da tradizione, protagonisti sono i festini,...

Anna Di Pace e Romeo Tigre campioni di marcia dell’Università di Foggia

StatoDonna, 1 febbraio 2023. La prof.ssa Anna Dipace, docente Unifg e coordinatrice del CdS in Scienze delle Attività Motorie e Sportive, e l'avv. Romeo Tigre,...

Fernanda Wittgens prima direttrice di Brera nel film tv di Rai 1

StatoDonna, 1 febbraio 2023. Fernanda Wittgens, prima direttrice della Pinacoteca di Brera e tra le prime donne in Europa a ricoprire un ruolo così...

Sport e superstizione: i gesti scaramantici più curiosi

Chiunque abbia assistito a un evento sportivo sa bene che gli atleti possono essere molto superstiziosi. Alcuni di loro hanno talmente tanti rituali pre-partita...