“Gestione sostenibile traffico merci e raccolta rifiuti nei centri storici”, ecco SCILOMA

Corato (BA), 4 febbraio 2022 – Corato è una cittadina di 50 mila abitanti circa, collocata nel cuore della provincia di Bari. Da inizio anno il Comune pugliese è protagonista di un nuovo progetto pilota sulla gestione sostenibile di merci e rifiuti all’intero del centro storico. L’iniziativa, finanziata dalla Regione Puglia nell’ambito del bando Innolabs, denominata “SustainableCItyLOgisticsMAnagement” (SCILOMA) è diretta dall’Università del Salento con il suo Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione, insieme alle aziende Innova, capofila del progetto, SabacomEngineering di Taranto e Peachwire di Lecce.

L’obiettivo è costruire una nuova pianificazione di mobilità e trasporto merci, raccolta e gestione rifiuti, all’interno delle aree urbane: in particolare nei centri storici. Da quelle di grandi dimensioni a quelle medio o piccole. Passo necessario per avviare, concretamente, percorsi di gestione del traffico pienamente sostenibili, a impatto ambientale 0 e in grado di migliorare la qualità della vita di centri storici e contesti cittadini.

Il focus è superare il concetto di mobilità incentrato solo su pianificazione del flusso di trasporti in entrata nella città, senza considerare che ogni movimento mezzi e merci è sempre bidirezionale. Da un centro storico come quello di Corato, infatti, ogni giorno escono non solo automezzi scarichi ma, per esempio, tutti i rifiuti solidi urbani, per lo più originati da utenze commerciali. Un fenomeno oggi pianificabile e gestibile grazie a nuove applicazioni, sistemi e modelli di tecnologie intelligenti. Per questo, SCILOMA ha sviluppato a Corato un innovativo modello di piattaforma integrata hardware e software per la gestione sostenibile delle attività antropiche e riduzione dell’inquinamento urbano.

Grazie al nuovo sistema la raccolta dei rifiuti non sarà più legata a cadenze prefissate, ma direttamente on demand, ottimizzando il costo del servizio, consentendo piena tracciabilità dei carichi ed evitando il fenomeno dei “viaggi a mezzo carico”. Nello stesso tempo anche la consegna merci, grazie all’utilizzo di sistemi informatici, dinamici e interattivi, in modalità mobile e real-time, di pianificazioni/prenotazioni delle attività di carico e scarico delle merci, consentirà di decongestionare il traffico nel centro storico. Sono tre le utenze commerciali coinvolte nella sperimentazione (Pesce Fritto e Baccalà, Pizzeria Zorba, After), che hanno offerto piena disponibilità all’installazione si sistemi informatici e sensoristici realizzati per il progetto. Risultati e dati raccolti saranno presentati venerdì 25 febbraio, durante una conferenza stampa in programma presso la Sala Verde del Comune di Corato.

“Si tratta di una opportunità per la città di Corato, nell’ottica della crescita di consapevolezza e sensibilità sui temi che riguardano l’ambiente. La ricerca va sempre sostenuta e incentivata, per questo motivo, come Amministrazione Comunale, non abbiamo esitato nell’aderire a questo progetto pilota, con l’obiettivo di decongestionare il Centro Storico, razionalizzando flussi di merci e rifiuti legati alle attività commerciali”.

Antonella Varesano, Assessore alla Qualità Urbana del Comune di Corato. “Il tema della sostenibilità ambientale del flusso di trasporti merci e rifiuti nei centri storici del nostro Paese è centrale per offrire una migliore qualità della vita ai cittadini, gestire al meglio le attività antropiche e trasformarle da problema a vettore di sviluppo compatibile con il tessuto urbano. Il nostro dipartimento R&D, partendo dall’esperienza nel settore dei rifiuti urbani attraverso la nostra piattaforma INNOVAMBIENTE®, mette a disposizione di SCILOMA un team di professionisti che dialogheranno con amministrazione comunale e i tre partner privati del progetto”.

Andrea Di Pasquale, Ad Innova . “Con questo progetto living labs abbiamo un duplice obiettivo: sperimentare sul campo le nostre attività di ricerca sulla logistica sostenibile focalizzate nei processi dell’ultimo miglio e supportare i comuni del nostro territorio nello sviluppo di attività ad elevato livello di innovazione che contribuiscono così alla crescita sostenibile della nostra regione”.

Maria Grazia Gnoni, professore impianti industriali e meccanici, Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione Unisalento . “SCILOMA rappresenta un’importante opportunità per una start-up innovativa come SabacomEngineering in quanto consente di sfruttare le competenze altamente qualificate di sviluppo software e consulenza possedute dalle nostre risorse in un campo strategico per la Regione Puglia e critico per le amministrazioni comunali. Si tratta di un contributo alla creazione di soluzioni “smart” volte al raggiungimento a livello locale di priorità di sviluppo dettate dall’Agenda Digitale Europea e Nazionale, dall’Agenda Urbana Nazionale e dall’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

Gianfranco Zizzo, Amministratore Unico SabacomEngineering 

“Con questo progetto puntiamo a sviluppare un modello di “smart city” sostenibile per i piccoli comuni italiani che hanno bisogno di garantire servizi ai cittadini con le poche risorse disponibili. Nel caso del modello SCILOMA, la sostenibilità è sia ambientale che economica e quindi alla portata anche di comunità di poche migliaia di cittadini”.

Roberto Elia, Presidente CdAPeachwire 

Ufficio Stampa Innovambiente 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

A metà fra lady Oscar e l’uomo perfetto, altro che cultura di genere

StatoDonna, 3 febbraio 2023. Sono una donna di cinquantatré anni e sono arrabbiata. Lo devo dire. Sono arrabbiata con questa cultura nella quale siamo...

Miss Italia Lavinia Abate sceglie il Carnevale pugliese a Sammichele di Bari

StatoDonna, 2 febbraio 2023. L’edizione 2023 del Carnevale di Sammichele di Bari è nel vivo dei festeggiamenti. Come da tradizione, protagonisti sono i festini,...

Anna Di Pace e Romeo Tigre campioni di marcia dell’Università di Foggia

StatoDonna, 1 febbraio 2023. La prof.ssa Anna Dipace, docente Unifg e coordinatrice del CdS in Scienze delle Attività Motorie e Sportive, e l'avv. Romeo Tigre,...

Fernanda Wittgens prima direttrice di Brera nel film tv di Rai 1

StatoDonna, 1 febbraio 2023. Fernanda Wittgens, prima direttrice della Pinacoteca di Brera e tra le prime donne in Europa a ricoprire un ruolo così...

Sport e superstizione: i gesti scaramantici più curiosi

Chiunque abbia assistito a un evento sportivo sa bene che gli atleti possono essere molto superstiziosi. Alcuni di loro hanno talmente tanti rituali pre-partita...