Ordona, Alessia Lasorsa: “Nelle notti più buie, tu sei la luce”

Stato Donna, 1 febbraio 2022. – In un periodo buio della vita, riscoprire il potere catartico della scrittura e, così, cominciare a raccontare, raccontarsi, in un libro.

Lo ha fatto Alessia Lasorsa, studentessa di Lettere all’Università, e “ragazza semplice”, come ama definirsi; che ha lavorato in un bar, per guadagnarsi da vivere; che crede nell’importanza di coltivare i propri sogni, con tenacia; e che presto pubblicherà il suo primo romanzo, “Nelle notti più buie, tu sei luce”.

Il libro parla della storia di Beatrice e ripercorre le pagine della vita della protagonista partendo dalla sua infanzia. Un romanzo autobiografico, questo, dove l’autrice, nel raccontare dei momenti più felici e più tristi della protagonista, tiene a lanciare un messaggio che è un grido di speranza rivolto soprattutto ai giovani: mai arrendersi, credere nella vita e nella sua capacità di stupire sempre, avere fiducia nelle piccole cose semplici che riscaldano e riempiono il cuore. E, sguardo pulito e tenacia instancabile, andare sempre avanti.

I dettagli nella seguente intervista.

Come è nato il suo libro, Alessia?

“In un momento in cui avevo bisogno di ritrovare me stessa. E la scrittura, devo dire, mi ha salvata. Perché nel raccontare l’esperienza di vita della protagonista, Beatrice, ho finito col ritrovare  me stessa, ho finalmente messo a fuoco chi sono e poi ho desiderato condividere questa mia nuova consapevolezza con gli altri”.

Qual è la parte della vicenda narrata che ama di più?

“Quella in cui racconto dell’infanzia della protagonista. Io credo che l’infanzia sia l’età d’oro di ognuno di noi, quella in cui si pongono le fondamenta della persona che saremo da grandi.
L’infanzia è la parte della vita in cui andare, dunque, a recuperare i segni di noi stessi, quando ci sentiamo perduti, e vorremmo capire chi siamo realmente. E se, durante l’infanzia, siamo stati felici, andare a ripescare quella felicità, può dare conforto nel presente, può restituire equilibrio interiore, e la spinta a credere che si può essere felici ancora, anche nel proprio avvenire”.

Ci parlerebbe brevemente della trama del libro?

“Beatrice affronterà varie difficoltà nella sua vita, crescendo. Soffrirà per la separazione dei suoi genitori, che inizialmente non riuscirà a capire e neanche ad accettare. Ma poi ritroverà la sua strada.

E, per questo, mi piace sottolineare che il mio libro è una spinta, per i tanti giovani che vivono momenti bui, ad essere forti, a credere in se stessi e nelle cose belle della vita, che ritornano sempre, per tutti”.

Quando potremo trovare in libreria il romanzo?

“Io spero quanto prima. Ho ricevuto  proposte di pubblicazione da varie case editrici che sto valutando. Soprattutto, però, non escludo la possibilità di realizzare una autopubblicazione: credo sarebbe una buona soluzione per cominciare. E mi piace l’idea di poter curare personalmente anche l’aspetto dell’editing del mio libro. Oggi il self-publishing è piuttosto praticato”.

E allora forza Alessia. Sguardo chiaro e deciso puntato in avanti.
…La vita riserva sempre meravigliose sorprese a chi coltiva le proprie piccole o grandi speranze.

Daniela Iannuzzi, 1 febbraio 2022

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Stornara, Martina Totaro: A Rimini proclamata Campionessa nazionale di Latin Style Show

Statoquotidiano.it, 19 luglio 2024 - Stornara. Un’eccellenza locale nella danza  conquista il titolo di campionessa a livello nazionale: è Martina Totaro, 21 anni, concentrato di...

La Norma di Bellini inaugura il 50° Festival della Valle d’Itria. Tutti gli ospiti

Si inaugura mercoledì 17 luglio a Palazzo Ducale di Martina Franca (ore 21) con la Norma di Vincenzo Bellini la 50ª edizione del Festival...

Allarme forfora? Cos’è, come combatterla e quali fattori incidono

Chiunque almeno una volta ha dovuto fare i conti con uno degli inestetismi tra i più fastidiosi che si possano presentare: la forfora. Parliamo...

Stornarella, Debora Ciocia: “Nella meccanica di precisione una donna può. Sono le competenze a fare la differenza”

Statoquotidiano.it, 06 giugno 2024. - Da Stornarella un’imprenditrice italiana con un’attività specializzata in un ambito considerato insolito per una donna, la meccanica di precisione. Giovane,...

Tiziana Caposena sul podio più alto del Titanum Classic di Lucera

C'è un'altra atleta sanseverese che ha meritatamente conquistato un alloro nella manifestazione denominata Titanum Classic che si è tenuta a Lucera nei giorni scorsi....