Tiziano “insegna yoga e vive tra i boschi, per non cedere alle difficoltà del Cinema”

StatoDonna.it, 04 gennaio 2022. La natura, l’isolamento, il contatto con le cose semplici. Il covid-19 ha portato molta gente a scegliere i borghi, i piccoli centri, le campagne per depurarsi dagli sconvolgimenti causati dalla pandemia.

L’attore Tiziano Mariani, sembra aver raggiunto un proprio equilibrio attraverso una scelta netta, l’isolamento dal mondo per difendersi dalla negatività della città, coi suoi malumori e le sue tensioni sociali.

Mariani che ha le spalle svariati film (In nomine Satan, Mind the end, Venere è un ragazzo, Australian Dreams) e spot pubblicitari di successo, l’ultimo è per la Angelini, ha deciso di ponderare le proprie scelte artistiche a favore di una vita ritirata e composta. Tra ritiri spirituali e meditazioni in aperta campagna, l’attore che insegna yoga, con alle spalle una laurea in scienze motorie senza rinunciare al sogno del cinema, ha dichiarato di sentirsi più in pace con se stesso con le discipline spirituali e l’isolamento.

Tiziano Mariani, Ph Enrico Manfredi Fratterelli

Il mestiere dell’attore ha dichiarato più volte Mariani è irto di ostacoli e il modo migliore per non vivere in una perenne attesa e avvicinarsi di più a un percorso ascetico. Tiziano Mariani non ha mai fatto mistero delle difficoltà che ha riscontrato nel mondo del cinema, un mondo che spesso non tiene conto della sensibilità dell’attore, in balia dei provini e di un bisogno di riconoscimento costante da parte del pubblico. “C’è chi si toglie la vita per questo oppure cade in preda dei vizi come alcool e droga!”, afferma senza ipocrisie Tiziano Mariani. ” Io ho messo davanti me stesso per non soccombere a questo mestiere e nello yoga, nella sua forza e nei suoi insegnamenti traggo beneficio e mi difendo dalle intemperie. “

Tiziano Mariani, Ph Gaia Bulferi

Mariani ha affinato le sue capacità di scrittura. Con i registi Andrea Natale e Giuseppe Sciarra ha scritto la sceneggiatura di un film, con quest’ultimo avevano già c’era stata una collaborazione per la storia di un corto “Venere è un ragazzo” che ha suscitato molto clamore sia per una scena che è stata censurata che per la fascinazione di Tiziano Mariani per il crossdressing e il trasformismo attirando gli interessi della stampa e di molte produzioni cinematografiche importanti. Mariani adesso sembrerebbe assorto dal suo desiderio di libertà in mezzo alla natura dei castelli romani ma sempre col cinema nel cuore in attesa della grande occasione.  (nota stampa)

 

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Renzo Arbore e Michele Placido nel comitato per Monte S. Angelo capitale cultura

Stato Donna, 12 agosto 2022. Monte Sant'Angelo comincia a lavorare per la propria candidatura a Capitale della cultura 2025 per cui ha presentato una...

Confagricoltura: “Negli agriturismi pugliesi più stranieri che italiani”

Stato Donna, 12 agosto 2022. Il bilancio di mezza estate di Confagricoltura Puglia conferma l’enorme interesse dei turisti per la regione ma anche l’aumento...

Anci Puglia chiede ai partiti di candidare i sindaci. La Torre: “Perché no?”…

Stato Donna, 12 agosto 2022. Il presidente Anci Puglia Ettore Caroppo ha chiesto in una nota alle segreterie regionali dei partiti di promuovere, e...

Savino e Augello su “Vita” fra i 100 top influencer dalla provincia di Foggia

Stato Donna, 11 agosto 2022. Sfogliando le pagine dell’ultimo numero di “Vita” – il magazine italiano dedicato al racconto sociale, al volontariato, alla sostenibilità...

Il racconto dell’estate e altre storie, sul filo delle parole e della musica

Stato Donna, 11 agosto 2022. Enza Moscaritolo, docente e giornalista freelance, scrive e si occupa di comunicazione. Ha lavorato in radio e collaborato con...