“Regalare un sorriso è il dono più bello che si possa pensare”

StatoDonna.it, 17 dicembre 2021.  Dalle bambole super accessoriate ai robot costosi, sempre più spesso nelle camerette di molti bambini sono presenti ceste piene di giocattoli dei più svariati tipi spesso accantonati e dimenticati per abbondanza o semplicemente abbandonati per noia.

Non tutti i bambini, però, sono così fortunati; molte sono le famiglie che hanno difficoltà a regalare un giocattolo ai loro bambini. Le priorità sono mettere in tavola un pasto, provvedere alle spese fisse, procurarsi vestiti.

È così che da queste riflessioni fatte nei pomeriggi dedicati ai laboratori, è partita l’iniziativa dai bambini e ragazzi del Centro Polivalente per minori Matteo Tricarico” di Manfredonia gestito dalla Soc. Coop. Sociale ONLUS “Santa Chiara”, di raccogliere giochi nuovi o in buono stato da donare a quanti farebbero fatica a regalarli ai loro figli.

“Regalare un giocattolo usato è un ottimo modo per educare i bambini ad essere generosi con gli altri e ad aprirsi al mondo.  I nostri bambini sono stati direttamente coinvolti nella scelta del gioco da donare al fine di renderli responsabili del regalo che farà felice un altro bambino; e lo hanno fatto con grande impegno e delicatezza, impacchettando ogni singolo dono con cura come dei veri Elfi di Babbo Natale dal cuore grande”; dicono le operatrici e il coordinatore dello staff educativo del Centro Polivalente Matteo Tricarico.

Tantissimi i regali raccolti e poi consegnati alla Caritas gestita dalla Parrocchia “Sacra Famiglia” di Manfredonia; un piccolo gesto dal grande valore che mostra, ancora una volta, la forza della solidarietà! Perché, se è vero che la felicità di un bambino non è data dalla quantità di giocattoli che possiede, è pur vero che far svanire il desiderio e la magia di riceverne uno per Natale sarebbe un vero peccato! Ed il Natale è magia, soprattutto per i più piccoli: regalare  loro un sorriso è il dono più bello che si possa pensare di fare.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Hot news

La violenza contro le donne (e non solo) è anche virtuale e sentimentale

Stato Donna, 23 novembre 2022. È questa la settimana in cui siamo tutti d'accordo. In cui aborriamo la violenza che adesso non è neanche...

Al Lanza di Foggia ‘La casa di Paolo’, una storia per i giovani e per il futuro

Stato Donna, 28 novembre 2022. 14 omicidi in tutta la provincia di Foggia dall’inizio dell’anno, uno, il quindicesimo, successo da poche ore, ha i...

Albachiara tradotta in latino dal classico di Gela, Vasco la posta sui social

Stato Donna, 24 novembre 2022. “A scriverla, durante alcune notti d’estate, sono state le docenti di latino e greco Lella Oresti e Concetta Massaro...

La storia di Emma, che vuole essere se stessa fra mille voci e giudizi

Stato Donna, 26 novembre 2022. Si chiama Emma e dice di sé che in famiglia è sempre stata considerata la “pazzerella”, la “ribelle”, quella...

Lavori socialmente utili per i bulli a scuola? Perché no, è una soluzione

Stato Donna, 26 novembre 2022. Suscita polemica la proposta del Ministro Valditara per chi compie atti di bullismo nella scuola. Lavori socialmente utili da...