La consegna dei doni a Natale? Sì ma a bordo di un risciò

Stato Donna, 18 dicembre 2021. I ragazzi del progetto iDO sono pronti per offrire un nuovo dono alla città: il servizio di taxi sociale e consegne a domicilio a bordo del risciò dotato di doppi comandi realizzati in collaborazione con Pit Stop Bike.

L’iniziativa che va a completare “iWork: a servizio della comunità” – il progetto che vede i ragazzi con autismo e disturbi psico-sensoriali consegnare la spesa e i libri a domicilio – sarà presentata lunedì 20 dicembre alle ore  presso il negozio “Mercati di Città – La Prima” in via Zara a Foggia. Tra i primi passeggeri ci sarà l’Assessore al Welfare della Regione Puglia Rosa Barone e altri a sorpresa, che verranno svelati all’ultimo momento.

Taxi sociale del proegetto iDo

Il servizio sperimentale sarà completamente gratuito e rientra nel progetto iDO – Io Faccio Futuro, sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD e in collaborazione con l’ASL Foggia, che mira a migliorare l’autonomia e favorire l’inserimento nella società e nel mondo del lavoro dei ragazzi con problematiche psico-sensoriali.

“Chiunque lo vorrà, potrà chiedere un passaggio dal supermercato a casa, scoprendo così un nuovo modo, piacevole e sostenibile, di muoversi in città. L’idea del taxi sociale nasce dalla consapevolezza di poter cambiare le abitudini e favorire la mobilità sostenibile, sia dal punto di vista ambientale che sociale», afferma il direttivo di iFun, l’associazione di genitori di figli con autismo e disturbi psicosensoriali, che aggiunge: «è questo uno dei nostri regali di Natale alla città di Foggia e ai suoi abitanti”.

BiblioCep

I ragazzi del progetto iDO hanno realizzato dei giochi in legno – grazie alla piccola falegnameria sociale nata dalla collaborazione con la cooperativa forestale Ecol Forest e Daunia Avventura – che doneranno a diverse realtà del territorio. Doni alla Biblioteca “La Magna Capitana” e consegna dei giochi in legno ai reparti di Pediatria e Oncologia pediatrica e alla Struttura di Neuropsichiatria infantile adolescenziale del Policlinico Riuniti di Foggia. Risciò in piena attività anche per il 23 dicembre e, dopo Santo Stefano, arrivo  al quartiere Cep di Foggia per consegnare i libri alla Biblioteca di Comunità della Parrocchia “San Paolo Apostolo” e intrattenere i bambini del quartiere.

 

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Renzo Arbore e Michele Placido nel comitato per Monte S. Angelo capitale cultura

Stato Donna, 12 agosto 2022. Monte Sant'Angelo comincia a lavorare per la propria candidatura a Capitale della cultura 2025 per cui ha presentato una...

Confagricoltura: “Negli agriturismi pugliesi più stranieri che italiani”

Stato Donna, 12 agosto 2022. Il bilancio di mezza estate di Confagricoltura Puglia conferma l’enorme interesse dei turisti per la regione ma anche l’aumento...

Anci Puglia chiede ai partiti di candidare i sindaci. La Torre: “Perché no?”…

Stato Donna, 12 agosto 2022. Il presidente Anci Puglia Ettore Caroppo ha chiesto in una nota alle segreterie regionali dei partiti di promuovere, e...

Savino e Augello su “Vita” fra i 100 top influencer dalla provincia di Foggia

Stato Donna, 11 agosto 2022. Sfogliando le pagine dell’ultimo numero di “Vita” – il magazine italiano dedicato al racconto sociale, al volontariato, alla sostenibilità...

Il racconto dell’estate e altre storie, sul filo delle parole e della musica

Stato Donna, 11 agosto 2022. Enza Moscaritolo, docente e giornalista freelance, scrive e si occupa di comunicazione. Ha lavorato in radio e collaborato con...