“Un crimine malamente dimenticato: la vera storia del Mostro di Bari”

StatoDonna.it, 13 dicembre 2021. In questi giorni Bari diventa set del noir psicologico “Happy Days – la vera storia del Mostro di Bari”, debutto in un lungometraggio di Pierluigi Ferrandini, che firma anche la sceneggiatura.

Le riprese del film, una produzione Altre Storie con Rai Cinema, prodotto da Cesare Fragnelli, con il sostegno di Apulia Film Commission e Regione Puglia, hanno una durata di sei settimane e si svolgono tra Bari e i suoi dintorni, Roma, Monterotondo e Ischia.

La notte del 26 maggio 1956 l’Italia è teatro di un terribile fatto di sangue consumato fra le mura domestiche. In una Bari che vive gli albori del boom economico, il 26enne Franco Percoco, proveniente da una “normale” famiglia piccolo borghese, compie la prima strage familiare della storia d’Italia del ‘900 e viene consegnato alla Storia come il “Mostro di Bari”. Un crimine che ha sconvolto l’opinione pubblica ed è stato per anni volutamente dimenticato.

Una storia dai forti risvolti psicologici che Ferrandini ha scelto di raccontare nel suo film, partendo dal romanzo “Percoco” di Marcello Introna (edito Mondadori Libri), per poi concentrare il racconto in un preciso e più ristretto arco temporale: i dieci giorni immediatamente successivi al crimine, in cui Franco Percoco riuscirà a risultare ancora il bravo ragazzo di sempre, finalmente libero di divertirsi in assenza dei genitori. Proprio come raccontano i fatti.

StatoDonna.it, 13 dicembre 2021. In questi giorni Bari diventa set del noir psicologico “Happy Days - la vera storia del Mostro di Bari”, debutto in un lungometraggio di Pierluigi Ferrandini, che firma anche la sceneggiatura. Le riprese del film, una produzione Altre Storie con Rai Cinema, prodotto da Cesare Fragnelli, con il sostegno di Apulia Film Commission e Regione Puglia, hanno una durata di sei settimane e si svolgono tra Bari e i suoi dintorni, Roma, Monterotondo e Ischia.
StatoDonna.it, 13 dicembre 2021. In questi giorni Bari diventa set del noir psicologico “Happy Days – la vera storia del Mostro di Bari”, debutto in un lungometraggio di Pierluigi Ferrandini, che firma anche la sceneggiatura. Le riprese del film, una produzione Altre Storie con Rai Cinema, prodotto da Cesare Fragnelli, con il sostegno di Apulia Film Commission e Regione Puglia, hanno una durata di sei settimane e si svolgono tra Bari e i suoi dintorni, Roma, Monterotondo e Ischia.

Da un’analisi del materiale giudiziario e investigativo raccolto, ho potuto constatare come l’intreccio della vera vita di Franco Percoco sia puntellato da una serie ragguardevole di elementi, narrativi o simbolici, che sembrano concepiti ad arte per confezionare un noir – racconta il regista Pierluigi Ferrandini – e la scelta di soffermarmi sui giorni successivi al misfatto, a mio avviso, potenzia l’effetto del nero in essa contenuto, quei giorni “felici e dannati” che Franco trascorse prima che i corpi venissero scoperti. Durante le riprese a Bari cercheremo di ritornare alla città di quel periodo, quello del boom economico appena esploso. In quei giorni felici Franco proverà a godere di tutte le gioie del suo tempo, vivendo, anche se per poco, la vita che desiderava da tempo. Ma quell’involucro di felicità che lo avvolge contiene in realtà un abisso di terrore che non gli permetterà più di chiudere gli occhi”.

RIPRESE FILM

“Non è poi così difficile viaggiare nel tempo; – afferma l’autore del romanzo Marcello Introna – basta che letteratura e cinema si uniscano nella loro miscela onnipotente, e allora imbocchi via Montenegro, e a Bari è tornata l’estate del 1956, con le sue lambrette e quei personaggi che hai immaginato tante volte prima di ritrovarteli davanti in carne e ossa, stupendoti perché sono identici a come li avevi sempre immaginati”.

Il produttore, Cesare Fragnelli: “Un film complesso da realizzare per la dettagliata ricostruzione storica e per le molteplici esigenze produttive e organizzative, quest’ultime rese possibili dalla risposta della città di Bari e della Puglia, ecco perché va il mio doveroso ringraziamento alla Regione Puglia, al suo Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio, all’Apulia Film Commission e al Comune di Bari. Un grazie al DG Aldo Patruno e a tutto il suo staff, al DG Davide Pellegrino del Comune di Bari, a Mirella De Fusco e ai suoi instancabili collaboratori dei Grandi Eventi, ai molteplici e preziosi dipendenti del Comune che ci hanno sempre risposto e risolto problemi ad ogni ora pur di far partire queste riprese, a tutto il Comando della Polizia Locale di Bari e alla “pattuglia” che è ogni giorno con noi, come fossero angeli custodi, all’ufficio produzione dell’Apulia Film Commission, ostaggi delle nostre richieste anche di notte e nel fine settimana, ai responsabili del Teatro Kursaal per il suo utilizzo, e ancora un ringraziamento speciale al Presidente Emiliano per aver creduto in Puglia a un sistema dell’industria culturale da far invidia all’Europa, al sindaco Antonio Decaro e l’assessora Ines Pierucci che dal nostro primo incontro hanno permesso questa magia cinematografica nella città di Bari con la loro competenza e il loro amore per la città. Senza la cura e la devozione al lavoro di queste donne e uomini che prestano quotidianamente la loro vita affinché la “cosa” pubblica sia sempre migliore, tutto questo non sarebbe stato possibile. Grazie”.

Ad interpretare Franco Percoco è Gianluca Vicari.

La fotografia è affidata a Filippo Silvestris, la scenografia a Walter Caprara, i costumi a Magda Accolti Gil, il suono a Piero Parisi e Stefano Varini. La delegata per la produzione Altre Storie è Francesca Schirru.

Movieplayer Happy Days - la vera storia del mostro di Bari: iniziano le riprese del film di Pierluigi Ferrandi - Movieplayer.it
Movieplayer
Happy Days – la vera storia del mostro di Bari: iniziano le riprese del film di Pierluigi Ferrandi – Movieplayer.it

FOCUS

Pierluigi Ferrandini |Classe 1975, l’attore, sceneggiatore e regista affianca per oltre quindici anni Sergio Rubini e altri registi nella collaborazione alla regia e, allo stesso tempo, sviluppa il suo percorso di autore cinematografico.

Firma le sceneggiature e le musiche di alcuni film e dal 2005 scrive e dirige più di dieci cortometraggi premiati in quasi 200 festival nel mondo, tra cui Vietato fermarsi, Lutto di Civiltà, Polis Nea e Oro Verde che è arrivato ad Hollywood, vincendo il premio della giuria all’Hollyshorts Film Festival, è stato selezionato ai Nastri d’Argento, ha vinto il Premio del Pubblico al Tirana International Film Festival, oltre a più di cento riconoscimenti sul territorio nazionale.

Come autore di Commercials, collabora dal 2012 con brand come Fendi, Pomellato, Bottega Veneta, Yves Saint Laurent e scrive e gira spot per enti come A.N.A.S., Roma Lazio Convention Bureau, EUR Spa, M.I.U.R, Regione Lazio, Regione Veneto, Regione Puglia. Da diversi anni si occupa anche di formazione presso il Centro Sperimentale di Cinematografia, la Scuola Nazionale D’Arte Drammatica “Silvio D’amico” e molteplici accademie private su tutto il territorio nazionale. L’opera Happy Days – la vera storia del mostro di Bari, lungometraggio da lui scritto e tratto dal romanzo ‘Percoco’ di Marcello Introna edito da Mondadori Libri, segna il suo debutto cinematografico.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Capacità di intendere e volere per l’analisi psichiatrica: i casi Cecchettin e Pifferi

Il fatto: chiusa l'indagine Cecchettin (16/5) e condannata la madre Pifferi della bimba Diana (13/5). 3 domande per scoprire  quanto è importante l'analisi psichiatrica forense...

ULTRAMINIMAL. Così Alessandra Celletti festeggia Satie

Roma. Alessandra Celletti torna al Teatro "Miela" per omaggiare Erik Satie portando per la prima volta dal vivo il suo nuovo album ULTRAMINIMAL. L'artista romana...

“Delay”, il nuovo singolo di Carla Schiavano in collaborazione con Katia De Lorenzis

Lecce, Italia – Oggi 13 Maggio 2024, il panorama musicale accoglie un nuovo e avvincente Inedito firmato Carla Schiavano, talentuosa cantautrice salentina. Il singolo,...

Bellissima. A Sveva Alviti le serate di apertura e chiusura di Venezia 81

Sveva Alviti aprirà l’81. Mostra nella serata di mercoledì 28 agosto 2024, sul palco della Sala Grande (Palazzo del Cinema al Lido) in occasione...

Festa a Foggia per il “Welcome day per gli specializzandi di Area medica dell’Università”

Foggia, 6 maggio 2024. Si è svolta questa mattina presso l'Aula Turtur del Policlinico Riuniti la prima edizione del Welcome day dedicato agli specializzandi di...