“Ambasciatori della cucina locale unitevi”: festa a Foggia

StatoDonna.it, 13 dicembre 2021. Mercoledì 15 dicembre festeggia mezzo secolo di vita e di storia a Foggia. Nata nel 1971 a Vieste, l’associazione oggi presieduta da Mario Falco negli anni ha tenuto fede alla sua mission di promozione della categoria, del territorio e di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale ed enogastronomico locale.

Al 50° dell’Associazione Cuochi Gargano e Capitanata è dedicata un’intera giornata di celebrazioni: al mattino, a partire dalle 10, è in programma un appuntamento istituzionale nella Sala del Tribunale di Palazzo Dogana. Dopo i saluti delle autorità, è prevista la benedizione con una piccola funzione religiosa e la preghiera a San Francesco Caracciolo, patrono dei cuochi italiani. Sarà poi proiettato un video della storia associativa.

Foto: Newsly.it

La mattinata nella sede della Provincia si concluderà con un aperitivo nel cortile a cura degli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore Einaudi di Foggia, dell’Istituto Professionale Michele Lecce di San Giovanni Rotondo e dell’Enac-Enaip.

A seguire, alle 14, gli associati parteciperanno ad una visita guidata alla scoperta degli  ipogei a cura di Franca Palese che li accompagnerà nella Foggia sotterranea.

Nel pomeriggio, la festa si sposta a Villa Reale. Ad aprire il meeting associativo, alle 16.30, saranno il Presidente nazionale della Federazione Italiana Cuochi, Rocco Cristiano Pozzulo, e il presidente dell’Unione Regionale Cuochi Puglia, Salvatore Turturo. Seguirà lo show cooking dei fratelli Antonio e Massimo Magistà.

Alle 18.30, la responsabile lady chef Annalisa Grana dialoga con la biologa nutrizionista Maria Paola Di Gioia sul tema “L’evoluzione alimentare negli ultimi 50 anni: il cuoco come divulgatore di sane abitudini”.

 

Le celebrazioni si concluderanno con una cena degustazione a cura del Team Competizioni dell’Associazione Provinciale Cuochi Gargano e Capitanata in collaborazione con l’Istituto Einaudi di Foggia.

All’interno della sala ricevimenti sarà allestita una galleria espositiva di foto e riconoscimenti dell’associazione e saranno presenti le aziende sostenitrici. Provincia di Foggia, Parco Nazionale del Gargano e Ferrovie del Gargano sono partner dell’evento.

L’Associazione Cuochi Gargano e Capitanata riunisce chef e pasticceri della provincia di Foggia e gli allievi dei corsi di cucina delle scuole alberghiere. Ambasciatrice della cucina del territorio, dei prodotti locali e delle sue tipicità, in 50 anni si è occupata di promozione enogastronomica, rivalutazione delle ricette della tradizione, ha organizzato eventi, degustazioni e manifestazioni, valorizzando le eccellenze professionali, senza tralasciare la formazione e l’aggiornamento professionale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Turismo. BUYPUGLIA e BTM ITALIA per buyers esteri, formazione e crescita professionale

Per continuare a crescere e a consolidarsi, l'industria turistica pugliese punta tutto sulla crescita della filiera turistica imprenditoriale e dell'accoglienza attraverso il networking, il...

Giustina Rocca. Così sarà celebrata la prima avvocata della storia, antesignana della parità di genere

Giustina Rocca è considerata la prima avvocata della storia grazie a un lodo arbitrale reso l'8 aprile 1500 nell'ambito di una controversia che era...

Condizione femminile nel passato e nel mondo contemporaneo, speciale Arte.tv

Scienziate, artiste, operaie, madri. A più di un secolo dall'istituzione della giornata a loro dedicata, le donne sono ancora costrette a scontrarsi con diversi...

Putignano. Amadeus e Giovanna Civitillo al Closing party di un Carnevale da record

Putignano. Amadeus e Giovanna Civitillo, innamorati di Putignano e della Puglia, chiudonoin grande stile un Carnevale che resterà fra i più seguiti di sempre. Oltre 85mila...

RUBRICA LETTERARIA. In Francesco Petrarca elementi di ascetica quaresimale

Bello, gentile, elegante, poeta e prosatore in volgare e in latino, colto, di animo aperto e d’intelligenza raffinata, Francesco Petrarca non riusciva a dominare...