L’Adriatico è ponte di culture, premio per Domenico La Marca e Teresa Rauzino

StatoDonna 31 ottobre 2021.’“Un mare che unisce’” è un tema a me molto caro non solo perché vivo in una città di mare ma perché spesso, nelle mie canzoni, canto di quei viaggiatori di mare e di speranza. Grazie per questo riconoscimento. È motivo di orgoglio in rappresentanza anche della mia città e di tutti coloro che per passione o per mestiere lavoro nel sociale”. Lo scrive il manfredoniano Domenico La Marca riguardo al “Premio Adriatico 2021” che ha ricevuto nel settore musica. Premiata nell’ambito del giornalismo Maria Teresa Rauzino. “Meravigliosa esperienza a Termoli, si è respirata tanta intercultura. Ho dedicato il premio a Peschici per le sue origini slave e a Rodi per il commercio interadriatico e mondiale e auspicato un ritorno alle culture sinergiche fra le due sponde dell’Adriatico”, commenta Rauzino.

Termolo, 30 ottobre 2021, i premiati

Organizzato dall’associazione Irdidestinazionearte di Chieti presieduta dal professore e critico d’arte Massimo Pasqualone, il Premio Adriatico ha come principale obiettivo la creazione di una rete nazionale ed internazionale di artisti e scrittori, che contribuiscono con le loro opere ed esposizioni a diffondere il vero significato dell’arte attraverso mostre in varie parti del mondo, premi letterari e presentazioni di libri. Ambisce, inoltre, a unire le culture e a valorizzare le eccellenze intorno all’Adriatico.

La manifestazione coinvolge sette regioni italiane: Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Molise e Puglia e due Paesi balcanici, la Slovenia e l’Albania. I riconoscimenti sono tributati a personalità delle varie regioni italiane e nazioni che si affacciano sul mare Adriatico o che hanno costruito ponti e legami con le stesse ma, in ogni caso, che eccellono nel campo della poesia, teatro, giornalismo, arte, politica, sociale, sport, saggistica, musica, imprenditoria, scuola, narrativa ed anche un premio alla memoria. Di seguito i nomi dei premiati. Per lo sport: Luigi Samele, saggistica: Andrea Prencipe, poesia: Angelo Trotta, giornalismo: Teresa Maria Rauzino, arte: Luigi Arpaia, politica: Alba Lupoli, sociale: Vito Loconte, musica: Domenico La Marca, imprenditoria: Rossorame, folklore: Saverio Cota, scuola: Rosa Barratta, narrativa: Maria Rosa Vinci, memoria: Pasquale Soccio, teatro: Bottega degli Apocrifi.

La premiazione è avvenuta il 30 ottobre nel porto di Termoli sul Catamarano Zenit.

Nella foto di copertina Maria Teresa Rauzino

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

Anna Di Pace e Romeo Tigre campioni di marcia dell’Università di Foggia

StatoDonna, 1 febbraio 2023. La prof.ssa Anna Dipace, docente Unifg e coordinatrice del CdS in Scienze delle Attività Motorie e Sportive, e l'avv. Romeo Tigre,...

Fernanda Wittgens prima direttrice di Brera nel film tv di Rai 1

StatoDonna, 1 febbraio 2023. Fernanda Wittgens, prima direttrice della Pinacoteca di Brera e tra le prime donne in Europa a ricoprire un ruolo così...

Sport e superstizione: i gesti scaramantici più curiosi

Chiunque abbia assistito a un evento sportivo sa bene che gli atleti possono essere molto superstiziosi. Alcuni di loro hanno talmente tanti rituali pre-partita...

Il “governo delle donne” da nord a sud, l’assessora di Bari: “Un bel regalo”

StatoDonna, 31 gennaio 2023. “Ho ricevuto un bel dono. Sono stata contattata per raccontare la mia storia professionale, politica e umana, come amministratrice per...

La forza di una madre con la figlia in carrozzella, fino all’ultimo istante

StatoDonna, 29 gennaio 2023. La guardavo dalla vetrina mentre spingeva la carrozzina. Solo la pioggia le fermava, ma purtroppo e per fortuna, come si...