Lucia Zerulo, dedizione e costanza nella “Deadlift”, lo stacco da terra

Stato Donna, 13 ottobre 2021. Dopo la brillante esperienza di Simone Arminio, primo ragazzo sipontino che si è misurato in una gara di pesistica olimpica, qualificazione nazionale assoluti, del circuito nazionale Fipe, cat. fino a 73kg, una grande impresa sportiva nel movimento pesistico cittadino è arrivata dal settore femminile.

 

 

Lucia Zerulo, infatti, nella tappa nazionale di Foggia del circuito 110% raw, gara di Powerlifting, nella specialità di “Deadlift” (Stacco da terra) ha fissato il record italiano sollevando la ragguardevole misura di 87,5kg, nella sezione open fino a 44 kg, (a fronte di un record europeo di 103.5kg e un record mondiale di 115kg). Per non addetti ai lavori il powerlifting è una disciplina sportiva competitiva nella quale ogni singolo atleta è impegnato nel sollevamento del massimo peso possibile e dove non è concesso agli atleti di indossare alcun tipo di attrezzatura in grado di incrementare la prestazione ma soltanto cintura, ginocchiere e polsini per sostenere le articolazioni sotto sforzo. Il peso sollevato, quindi, è interamente a carico del sistema muscolo-scheletrico dell’atleta e l’atleta sipontina nella sua grande performance è riuscita a stabilire il nuovo primato italiano nella sua unica alzata.

 

Lucia Zerulo ha afferrato il bilanciere al suolo con grande determinazione e lo ha sollevato finché le proprie gambe e il proprio busto hanno raggiunto la posizione verticale distesa mentre il bilanciere fermo a livello delle anche ha consentito ai giudici di decretarne la validità della prova. Grande soddisfazione per il suo coach Luciano Manfredi della A. S. Body Art, che la segue costantemente e che crede nei suoi margini di miglioramento nel sistema MFC method (movimento, forza, condizionamento metabolico), con la ricerca della migliore mobilità, i parametri di forza e di salute cardiovascolare.

 

Dopo la sua introduzione nel circuito IPF nel 2012, il movimento RAW è cresciuto vertiginosamente, superando, in numero di atleti, in poco tempo il movimento attrezzato e siamo sicuri che imprese come queste possano avvicinare, sulla scia anche dei grandi traguardi olimpici, raggiunti nell’estate scorsa, tanti altri ragazzi ad uno sport in costante ascesa. Lucia Zerulo è la punta di diamante del parco femminile ma coach Manfredi sottolinea come ci sia un buon settore di Powerlifting e Weighlifting con tanti ragazzi e ragazze che si avvicinano a questa disciplina sportiva e che hanno un buon potenziale.

 

Lucia Zerulo: “Ho cominciato per caso, per andare in palestra e mettermi in forma. Il tutto è iniziato tre anni fa circa, ho cominciato a vedere che oltre a risultati estetici stavo ottenendo anche dei risultati a livello di prestazioni. La cosa fondamentale è stata la dedizione e la costanza. Nonostante il lavoro ho sempre trovato il tempo per allenarmi. Non mi sono mai allenata per gareggiare, è stata un’idea del mio coach Luciano Manfredi che ha visto delle potenzialità e abbiamo voluto provare a gareggiare. Che dire è stata un’emozione incredibile non mi sarei mai aspettata raggiungere questo obbiettivo e stabilire il record italiano, tant’è che l’ultima alzata (quella del record 87.5 kg) non ricordo nemmeno com’è stata, se fosse pesante o meno. Adesso continuerò ad allenarmi e chissà, proveremo ad alzare l’asticella”.

Luciano Manfredi: “Sono orgoglioso di aver portato a Manfredonia una realtà come quella del Powerlifting e del Weightlifting. La palestra Body Art è la prima società nella nostra città a curare queste discipline sportive. Ringrazio tutte le persone che hanno contribuito alla nostra crescita professionale”.

A cura di Antonio Monaco, Manfredonia 14 ottobre 2021

 

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Latest

“Questa notte parlami dell’Africa”, storia di amicizia fra Kenya ed Europa

Stato Donna, 1 ottobre 2022. È il racconto dell'amicizia tra due donne, Emma e Nuri, distanti per cultura, una europea e l'altra africana, ma...

Maria Sole Ferrieri Caputi prima donna arbitro in serie A

Stato Donna, 1 ottobre 2022. La partita di calcio è Sassuolo-Salernitana in programma domenica 2 ottobre, un match come un altro di campionato ma...

Yoga Space (XVIII). Il quarto chakra, quello del cuore

Stato Donna, 1 ottobre 2022. Al centro dei sette chakra sta il quarto, dal nome Anahata. Osservando il nome sanscrito del nostro chakra di...

Elena Bonetti: “Italia Viva e Azione eleggono il 46% di donne”

(ANSA) - ROMA, 30 SET - "La lista di Italia Viva e Azione elegge il 46% di donne, la percentuale più alta tra tutte...

Nessuna donna dem eletta dalla Puglia, Antonella Vincenti si dimette

Stato Donna, 30 settembre 2022. Le dimissioni erano state preannunciate al segretario nazionale Enrico Letta appena le liste del Pd sono state compilate in...