“Come vestirsi bene secondo Coco Chanel”

Lo stile Chanel è un centro di gravità attorno cui ruota una galassia d’eleganza, pianeti in nero e oro, superfici di tweed. Tra le molte suggestioni di una simile maestra un riassunto è necessario! Ecco allora come vestirsi bene secondo Coco Chanel, dalla scelta dei colori alla giusta altezza dei tacchi.

COLORI INDOSSATI A CONTRASTO

Quattro sono i colori effetto wow simbolo della maison: nero e oro, rosso e beige.
Il consiglio è quello di osare col contrasto, l’opposizione, in modo che ogni tonalità venga enfatizzata . Per questo la camicia bianca si abbina al pantalone nero, il pesca fa da contrasto al lilla o ancora oro e argento si “scontrano” in un medesimo look.

NON RINUNCIARE MAI ALL’ ACCESSORIO

Mai dimenticare l’importanza dell’accessorio.
Per Coco Chanel, sfoggiare gioielli, cinture, borse e cappelli è fondamentale per dare personalità al proprio stile. Il gioiello è sempre protagonista, con sovrapposizione di collane in materiali diversi quali metallo, perle ; la cintura diventa un bijoux, da portare sui pantaloni e sulla pelle segnando il punto vita, sui cappotti o sui vestiti per modificarne il taglio; la borsa è un’opera d’arte, connubio di bellezza e comodità, con immancabile catena o laccio per portarla al polso. Per concludere il cappello, delicato ma estroso, è il primo accessorio realizzato dalla maison, e si uniforma al look.

IL TACCO IRRINUNCIABILE

Il tacco è ricco di un fascino unico.
Per Coco: ” Cio’ che serve è solo un filo di perle e un filo di tacco” .Il tacco ideale è quello basso, leggermente squadrato, che combina praticità ed eleganza ed è il giusto compromesso sia per il giorno che per la sera. Il tacco basso è più sofisticato di una scarpa bassa, più raffinato dello stiletto,e ci permette di camminare con disinvoltura senza incorrere nell’andatura barcollante dei modelli a spillo.

NON DIMENTICARE UNA GOCCIA DI PROFUMO

La scelta del profumo giusto si rivela essenziale per Coco, che crea il leggendario N°5 con l’intento di rappresentare se stessa in un aroma. Come lei, ogni donna è invitata a trovare quella fragranza che ne esprima il carattere, la bellezza e valorizzarne le scelte di stile. Dosato in poche gocce, il profumo ci distingue e lascia una scia del nostro passaggio.

immagini by pinterest

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Discover

Sponsor

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Hot news

Nelle piazze e nelle chiese i cori della Puglia si incontrano a Bari per prima volta

Stato Donna, 27 ottobre 2021. I cori di Puglia si sono ritrovati per la prima volta insieme, merito della Federcori nazionale e della Chorus...

C’è la Donna Marketing dell’anno, è Cristina Rossa

STATODONNA.IT, 28 ottobre 2021.  Si è svolta mercoledì 27 ottobre, a Milano, la XVIII edizione di “Donna Marketing” e “Donna Comunicazione”, un riconoscimento importante alle...

Protocollo Viola due anni dopo, un primo risultato con il cav. Titina Cioffi

Stato Donna, 23 ottobre 2021. Due anni fa il “protocollo Viola”, proposto e strutturato dall’associazione Viola Dauna per far nascere una rete di attori-...

Appuntamento con la Daunia, la “bellezza della lentezza” trionfa ad Orsara

ORSARA DI PUGLIA (Fg). E’ tutto pronto, a Orsara di Puglia. Lunedì 25 ottobre, a Villa Jamele, dalle ore 11 Peppe Zullo accoglierà gli...

Giusy Albano: “Essere sindaco è più complicato che gestire un’azienda”

Stato Donna, 23 ottobre 2021. Non dobbiamo lamentarci ma far sentire la nostra voce” è una frase tipica di Giusy Albano, imprenditrice di Foggia...