Viviana Guarini
PH: Facebook

Bari. ”Non è bastato fate la portavoce lavorando 20 ore su 24 rimettendoci la salute. Non è bastato tacere come una Signora quando uno del Movimento Cinque Stelle stesso mi ha fatto ricorso (perchè uno vale uno manco per il cazzo). Non è bastato decidere di non fare contro ricorso perchè io a quell’uno vale uno ci credevo. Non è bastato decidere di restitiuire nonostante tutte le delusioni e le cattiverie ricevute, i quasi 13 mila euro decurtati dallo stipendio. No. A voi non basta neanche sapere che una persona sta pensando alla sua vita per cercare di riprendersela da un periodo molto buio. Dovete insinuare che stia inseguendo strategie per candidarsi a Roma, o peggio candidarsi con qualche altro partito.

Voi dovete fare i fotomontaggi insinuanti con le foto, perchè se ho il braccialetto di Bari per Bene significa che sono passata al PD. Dovete spammarvelo nelle chat, perchè la vostra vita è diventata questa: la paranoia, la cattiveria e ‘se non la pensi più come me’ allora fai schifo. Lo sapete che c’è? Che mi sono rotta i coglioni. E prima che mandiate anche questo post come segnalazione a qualche vostro ‘big romano’ che poi mi scrive in privato per dirmi ‘che è meglio che io vada a correre piuttosto che scrivere su FB’ mi cancello da sola da quel blog.

Le mie stelle stanno ancora sul braccio. Ma siete riusciti a farle diventare polvere, polvere di stelle. Voi mi dite che sono una delusione. Sapesse quanto lo siete stata voi per me”.

(Viviana Guarini, già consigliere regionale in Puglia del Movimento 5 Stelle, con successivo subentro di Antonio Trevisi – Bari, 16 gennaio 2016)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here