“I concerti di Madonna vanno boicottati: sono opera del diavolo”. E’ quanto affermano i vescovi filippini, suggerendo ai fedeli di non andare agli spettacoli previsti a Manila. Gli show sono “subdoli attacchi del Maligno”, si legge nel comunicato pubblicato sul sito della Conferenza episcopale.

“Perché le Filippine sono il luogo preferito di coloro che bestemmiano Dio e la sua Santa Madre?” si chiede l’arcivescovo Ramon Arguelles, che nel 2012 si era già scagliato contro i concerti di Lady Gaga, definita “emissario di Satana”.

Tale iniziativa segue quella analoga adoperata dall’arcivescovo di Singapore, dove Madonna si esibirà il prossimo 28 febbraio: “attenti a coloro che insultano e denigrano la religione”.

Nel frattempo, la popstar di fama mondiale ha fatto visita alla Bahay Tuluyan Foundation, un’organizzazione che si occupa di dare cibo e un ricovero a bambini di strada e/o vittime di abusi. In seguito la cantante ha incontrato i piccoli ospiti dell’orfanotrofio San Jose, dove è rimasta per circa un’ora.

Nonostante il monito dei vescovi filippini, il primo concerto è sold out, mentre restano solo pochi biglietti per la seconda data.

Redazione Stato Donna

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here